Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 20:02 - 18/2/2019
  • 676 utenti online
  • 30900 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

CHITI SCHERMA

lla terza prova del circuito nazionale disputatasi a Bologna gli atleti della Chiti hanno portato a casa due vittorie nelle gare di spada. Nella categoria under 40, una sorta di categoria “ponte” fra gli under 23 e gli over 40, si è imposto Marco Gori

BASKET

Alessandro Ramagli con i suoi ragazzi, sarà atteso lunedì sera dal difficilissimo esame contro la capolista Armani Milano. "Sarà una partita in cui servirà grande forza mentale per vivere il match possesso dopo possesso"

MTB

In partenza la griglia d’onore sarà riservata alla partecipazione femminile. Sul palco Premio Speciale alla società con maggior numero di cicliste al via

BASKET

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo

HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

LIBRI

Nel giorno della Candelora, quando per tradizione il Vescovo  di Pistoia benedice i  pellegrini che si preparano a partire per Santiago di Compostella, c'è stato un incontro nella Libreria "Terra Santa" di Milano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

POESIA

Il poeta Fabio Strinati dedica alcuni appassionati versi alla nostra città

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PREMIO CEPPO

Nell’ambito del 63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia (patrocinio Mibac), Paola Zannoner è la vincitrice del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2019. Premiazione l’8 febbraio 2019 a Pistoia

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Inaugurazione domenica 27 gennaio alle 16.30 al secondo piano di Villa Bertelli, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e con Laura Tartarelli Contemporary Art. Ingresso gratuito. Seguirà il concerto ”Il mio pianoforte”

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PROVINCIA
Eccellenza regionale e nazionale della Usl3 nella cura del piede diabetico

8/11/2012 - 15:27

La unità operativa di diabetologia –unità del piede diabetico- dell’azienda USL3 di Pistoia, diretta dal dottor Roberto Anichini è diventata un’eccellenza a livello regionale e nazionale. Nella nuova classifica del ministero della Salute,  nel “Programma nazionale esiti” (gestito da Agenas – agenzia nazionale servizi sanitari), che contiene la valutazione delle attività in tutti gli ospedali italiani, l’azienda sanitaria pistoiese ha l’esisto più favorevole, rispetto alla media nazionale sui ricoveri ospedalieri per amputazione degli arti inferiori ai pazienti diabetici (solo 0,04 pazienti su ogni 1000 abitanti).

 

Nella regione Toscana, con lo stesso indicatore, l’AUSL3 è al secondo posto. Il positivo risultato, che ha evitato a tanti pazienti invalidità permanenti, è frutto di un percorso iniziato tredici anni fa: già nel 1999 la unità operativa aveva messo a punto un programma di prevenzione e trattamento che potesse ridurre le lesioni del piede diabetico.

 

Nel 2007 la pubblicazione del primo studio, durato cinque anni, e presentato a congressi internazionali, evidenzia che le linee guida applicate a Pistoia non solo riducono tante complicanze legate alla malattia diabete (cardiopatie, insufficienza renale, cecità, ecc…) ma evitano la temibile mutilazione degli arti inferiori. Il progetto pistoiese, negli anni viene implementato attraverso la creazione di un team di assistenza multidisciplinare costituto dal diabetologo, l’infermiere specializzato, il podologo, il chirurgo ortopedico, e il cardiologo.
 
Alla riduzione delle amputazioni oggi concorrono, con una organizzazione poliprofessionale, anche l’unità operativa diagnostica e interventistica del cuore e dei vasi diretta dal dottor Marco Comeglio attraverso la delicata procedura di rivascolarizzazione sono state eseguiti  in questi anni più di 250 rivascolarizzazioni periferiche arteriose (sotto il ginocchio) rispondendo a più del 90 % delle esigenze aziendali di rivascolarizzazione nei diabetici e, da sempre, l’unità operativa di Ortopedia, ora diretta dal dottor Giuseppe Maffei, nel trattamento precoce chirurgico integrato con la diabetologia.
 
Di recente, inoltre, il progetto complessivo, ha avuto un ulteriore sviluppo, e si è rafforzato anche a livello territoriale: in collaborazione con i Medici di Medina Generale è stato attivato il Chronic Care Model (CCM), il nuovo modello assistenziale che garantisce ai pazienti di essere seguiti dagli operatori nel loro percorso di prevenzione, vigilanza attiva   e cura. Con il CCM nel l’anno scorso l’AUSL3 ha attivato sul territorio dieci ambulatori dedicati alla cura del diabete dove, con il coinvolgimento di 61 Medici di Medicina Generale sono stati presi in carico più di 7.000 assistiti. Il CCM è perfettamente è integrato con le strutture specialistiche ospedaliere. Il dottor Anichini riferisce che in questo modo nell’azienda pistoiese tutti i pazienti diabetici (circa 14.000) vengono valutati, per il loro rischio ulcerativo al piede, almeno una volta all’anno.
 
La riduzione dell’incidenza delle lesioni (siamo passati da 340 nell’anno 2004 a 186 nel 2011) è stata ottenuta anche attraverso la promozione di programmi educativi realizzati in collaborazione con le Associazioni di Volontariato e con lo sviluppo del Progetto di Attività Fisica Adattata (studio del 2007 anche questo promosso dalla unità operativa di diabetologia su 80 pazienti diabetici). Anche la creazione di un data base  integrato Aziendale dopo il 2011,che conserva tutti i dati clinici dei pazienti ha contribuito a   controlli più personalizzati che hanno contribuito a migliorare le cure.
 
Recentemente, inoltre, con la individuazione di specifici tragitti organizzativi si è rafforzata la pratica dell’ autocontrollo domiciliare della glicemia in tutti i pazienti diabetici in base alle loro reali necessità e seguendo precise modalità e  procedure: una pratica, questa, ormai fondamentale ed indispensabile perché con l’autocontrollo il malato diabetico viene orientato a gestisce autonomamente a domicilio  la terapia.  
La diabetologia della AUSL3 ha anche già realizzato il Nuovo Piano diagnostico e terapeutico aziendale per il piede diabetico nella prospettiva del nuovo ospedale di Pistoia dove i pazienti saranno curati secondo il modello per intensità di cura. 
 
 
 
 
 

Fonte: Asl 3
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: