Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 22:06 - 15/6/2019
  • 554 utenti online
  • 24958 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Oltre 600 podisti hanno dato vita alla trentatresima edizione della <<Stranotturna di Agliana>>,gara podistica in notturna di km 10 e ludico-motoria di km 6 e organizzata dalla Podistica Misericordia Aglianese, con il patrocinio dell'amministrazione comunale.

PODISMO

Stiamo per entrare nel mese della PISTOIA-ABETONE, gara-leggenda del podismo italiano (giunta alla 44^ edizione), al via Domenica 30 Giugno con la consueta partenza alle ore 7.30 dalla storica Piazza del Duomo di Pistoia ed arrivo alle celebri “Piramidi” della famosa stazione sciistica montana

ATLETA DELL'ANNO

Quest’anno il titolo principale è andato Giulia Gabbrielleschi, una nuotatrice già bronzo mondiale e argento europeo, attualmente convocata nella nazionale italiana per le qualificazioni al mondiale del prossimo luglio

MTB

I ciclisti della decima edizione saranno invitati a fermarsi ai ristori, situati in sette punti lungo i quattro percorsi Strada e uno Mountain Bike, per reintegrare i liquidi persi e assaggiare prodotti locali, ma non finisce qui...

SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

BASKET

"Con i giocatori ho toccato spesso il tasto dell'amor proprio: la situazione è difficilissima, ma finire al meglio la stagione, anche sul piano individuale, può per ognuno di loro essere importante anche per il futuro. Proverò a far sì che i ragazzi prendano questo aspetto di natura personale per mettere insieme una buona prova di squadra"

MUSICA

Al teatro Mascagni si esibiranno Daniele Donadelli e Michele Marini, Jimmy Villotti, Tchavolo Schmitt, Davide Riondino e Note Noire. Sabato pomeriggio al Maeba è in programma un corso di ballo swing

 
TEATRO

Terza edizione per il Pistoia TEATRO Festival: un ricco cartellone che animerà vari spazi, in giugno e luglio, con una vivace programmazione all'insegna dei diversi linguaggi artistici del nostro tempo, tra musica, teatro e danza.

STORIA

31 MAGGIO 2019 Presentazione del libro “O vivo morto dovrà ritornar, dovrà ritornar. Le vicissitudini di una comunità trentina nella Prima Guerra Mondiale” di  Gianfranco Molteni, Ore 17:30 – Pistoia, Libreria Lo Spazio, via dell’Ospizio 26-28

DIALOGHI SULL'UOMO

Vandana Shiva, fisica ed economista indiana, è tra i massimi esperti internazionali di ecologia sociale. Dirige la Research Foundation for Science, Technology, and Natural Resource Policy di Dehradun, in India.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Quarrata
Montale
Serravalle Pistoiese
Pistoia
Montale
Pistoia
Quarrata; Serravale
Quarrata
PROVINCIA
Approvata la proposta di legge “Politiche per la montagna e interventi per la valorizzazione dei territori montani”

12/6/2019 - 10:56

 

Rafforzare le politiche per la montagna per sviluppare la funzione economica, sociale, culturale e ambientale di questi territori che costituiscono quasi la metà della nostra regione. Una strategia condivisa per venire incontro a chi vive in questa parte di Toscana così importante: è l’obiettivo della proposta di legge “Politiche per la montagna e interventi per la valorizzazione dei territori montani” approvata nella seduta di ieri del Consiglio regionale. L’atto, di iniziativa Pd, primo firmatario il consigliere regionale Massimo Baldi, è stato illustrato dal presidente commissione Affari istituzionali Giacomo Bugliani.

«I territori montani – ha detto Massimo Baldi intervenendo in aula - rappresentano il 47 per cento della superficie toscana e vi abita il 12 per cento della popolazione complessiva. Da qui l’esigenza di predisporre interventi mirati, permettendo ai diversi livelli istituzionali di cooperare per contrastare lo spopolamento e il rischio idrogeologico, potenziare cultura, turismo e servizi sociosanitari, garantire qualità delle infrastrutture, sostenere le attività agricole, incentivare la semplificazione burocratica e creare un quadro di fiscalità di vantaggio. E’ stato un lavoro lungo, durato circa tre anni, che ha visto una fase intensa di ascolto dei territori. La prima esigenza è stata quella di elevare la Montagna a livello di sistema. E subito dopo acquisire una visione ecosistemica. Quello che succede nei territori montani incide su tutti. Un esempio per tutti: l’assetto idrogeologico. Quindi, più si sta male in montagna, più si sta male negli altri territori. Avevamo bisogno di sancire un valore ecosistemico, inserendo nelle norme regionali obiettivi e strumenti adeguati. Innanzitutto, abbiamo rilevato, nell’esperienza degli anni recenti, che gli strumenti di coordinamento, dall’Osservatorio alla Consulta, risultavano insufficienti. Per questo abbiamo inserito nel testo di legge la Conferenza permanente per la Montagna e, soprattutto, abbiamo previsto un nuovo strumento di coordinamento, il Nucleo tecnico, che costituisce il cuore della nuova normativa. Si tratta – ha concluso Baldi – di un team, a dotazione esistente, che nelle nostre intenzioni deve divenire un luogo riconoscibile e unico, capace di prendere in carico i progetti e le questioni, evitando rimbalzi e dispersioni tra vari enti ed assessorati».

 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: