Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 23:06 - 15/6/2019
  • 625 utenti online
  • 24958 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Oltre 600 podisti hanno dato vita alla trentatresima edizione della <<Stranotturna di Agliana>>,gara podistica in notturna di km 10 e ludico-motoria di km 6 e organizzata dalla Podistica Misericordia Aglianese, con il patrocinio dell'amministrazione comunale.

PODISMO

Stiamo per entrare nel mese della PISTOIA-ABETONE, gara-leggenda del podismo italiano (giunta alla 44^ edizione), al via Domenica 30 Giugno con la consueta partenza alle ore 7.30 dalla storica Piazza del Duomo di Pistoia ed arrivo alle celebri “Piramidi” della famosa stazione sciistica montana

ATLETA DELL'ANNO

Quest’anno il titolo principale è andato Giulia Gabbrielleschi, una nuotatrice già bronzo mondiale e argento europeo, attualmente convocata nella nazionale italiana per le qualificazioni al mondiale del prossimo luglio

MTB

I ciclisti della decima edizione saranno invitati a fermarsi ai ristori, situati in sette punti lungo i quattro percorsi Strada e uno Mountain Bike, per reintegrare i liquidi persi e assaggiare prodotti locali, ma non finisce qui...

SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

BASKET

"Con i giocatori ho toccato spesso il tasto dell'amor proprio: la situazione è difficilissima, ma finire al meglio la stagione, anche sul piano individuale, può per ognuno di loro essere importante anche per il futuro. Proverò a far sì che i ragazzi prendano questo aspetto di natura personale per mettere insieme una buona prova di squadra"

MUSICA

Al teatro Mascagni si esibiranno Daniele Donadelli e Michele Marini, Jimmy Villotti, Tchavolo Schmitt, Davide Riondino e Note Noire. Sabato pomeriggio al Maeba è in programma un corso di ballo swing

 
TEATRO

Terza edizione per il Pistoia TEATRO Festival: un ricco cartellone che animerà vari spazi, in giugno e luglio, con una vivace programmazione all'insegna dei diversi linguaggi artistici del nostro tempo, tra musica, teatro e danza.

STORIA

31 MAGGIO 2019 Presentazione del libro “O vivo morto dovrà ritornar, dovrà ritornar. Le vicissitudini di una comunità trentina nella Prima Guerra Mondiale” di  Gianfranco Molteni, Ore 17:30 – Pistoia, Libreria Lo Spazio, via dell’Ospizio 26-28

DIALOGHI SULL'UOMO

Vandana Shiva, fisica ed economista indiana, è tra i massimi esperti internazionali di ecologia sociale. Dirige la Research Foundation for Science, Technology, and Natural Resource Policy di Dehradun, in India.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Quarrata
Montale
Serravalle Pistoiese
Pistoia
Montale
Pistoia
Quarrata; Serravale
Quarrata
PISTOIA
Anche a Pistoia arrivano i vigili di quartiere della Regione
La soddisfazione di Baldi e Niccolai (Pd)2

11/6/2019 - 17:44

«Una promessa mantenuta, un aiuto concreto alla nostra comunità». Esprimono soddisfazione i consiglieri regionali del Pd Massimo Baldi e Marco Niccolai, commentando la notizia del via libera della giunta toscana ai progetti sui “vigili di quartiere” assegnati anche al Comune di Pistoia. Sono previste tre coppie di vigili di quartiere distribuite in altrettanti turni giornalieri, a spese della Regione, nei luoghi concordati con il Comune: in piazza della Stazione - Dante Alighieri, piazza Nelson Mandela – nel quartiere delle Fornaci - , Piazza San Francesco, piazza Oplà e piazza Garibaldi. «Vogliamo ringraziare l’assessore regionale Vittorio Bugli – aggiungono Baldi e Niccolai – per l’impegno concreto che sulle tematiche della sicurezza sta producendo da tempo. Questa sperimentazione dei vigili regionali, infatti, segue le numerose iniziative finanziate dalla Regione sulla videsorveglianza nelle città, che a Pistoia ha visto il cofinanziamento in quasi tutti i comuni della provincia,  sul decoro e la riqualificazione urbana». «A questi progetti – dice Marco Niccolai – va aggiunto anche quello di rigenerazione commerciale, come nel caso del Popup a Montecatini Terme, perché anche da questi interventi passano le politiche della sicurezza urbana». «Anche in questo campo – conclude Massimo Baldi – c’è bisogno di risposte complessive perché non esistono ricette semplici a problemi complessi».    
 
Di seguito alcuni dati sulla nuova misura:

Nell'elenco delle città interessate figurano Viareggio, Pisa e Firenze, Massa, Prato, Livorno, Lucca, Pistoia, Grosseto e Arezzo.

In tutte queste dieci città sono previste tre coppie di vigili di quartiere distribuite in altrettanti turni giornalieri, a spese della Regione. Sono 675 mila euro in tre anni per Comune. Campi Bisenzio, Pontedera, Sesto Fiorentino, Empoli e Piombino con il sostegno della Regione potranno contare invece ciascuno due coppie di vigili di quartiere al giorno: 450 mila euro per ciascuno la spesa da sostenere dal 2019 al 2021. Gli agenti saranno tutti formati attraverso un corso tenuto dalla scuola interregionale di polizia locale, ente creato anni fa dalla Toscana assieme a Liguria ed Emilia Romagna. La giunta, oltre ad approvare i progetti presentati, ha definito anche la convenzione che dovrà essere firmata con ciascun Comune.

Ad essere impegnati come vigili di quartiere potranno essere i nuovi assunti oppure agenti già in servizio, con però altrettanti vigili a tempo determinato arruolati per sostituirli nei servizi in cui finora erano impiegato. Il saldo dovrà infatti essere sempre positivo.  Il progetto prevede un finanziamento per tre anni, dal 2019 al 2021, per aumentare l'organico del personale di polizia municipale da destinare alla polizia di prossimità. Gli agenti dovranno svolgere esclusivamente i compiti di vigili di quartiere e trascorsi i primi tre anni i Comuni si impegnano a proseguire nel progetto fino al 2023, sostenendone integralmente, a quel punto, la spesa. 

La rivoluzione del modello di ‘polizia di prossimità' sta nella vicinanza ai cittadini. "Si ribalda di fatto il paradigma - spiega l'assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli -: in un certo senso non è più il cittadino che deve recarsi al comando per denunciare, per lamentarsi, per chiedere o sollecitare un intervento, ma è l'agente che si muove sul territorio, parla con i cittadini, comprende le loro problematiche ed interviene per risolverle addirittura prima che una necessità emerga". Azione di prevenzione (anche sociale) prima che di contrasto e un approccio proattivo. La polizia adatta la sua organizzazione alla realtà locale e alle problemi vivi del territorio. C'è anche la possibilità di collaborare con il cittadino stesso per aumentare la sicurezza delle città, rendendolo partecipe nel raggiungimento della propria sicurezza oggettiva e soggettiva. L'orientamento all'ascolto e la capacità di creare relazioni di fiducia è uno dei punti chiave del successo di questo modello organizzativo.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/6/2019 - 14:41

AUTORE:
ric

In piazza Oplà vada per il vigile, ma dei gabinetti pubblici ci starebbero male? Ma non come in via Bracciolini che aprono alle 9,30 orario assurdo specialmente nei giorni di mercato!

13/6/2019 - 22:46

AUTORE:
Andrea

Non sono vigili di quartiere, sono vigili "di piazza". Che accidenti ci faranno in piazza Oplà? Escluso alle Fornaci, nemmeno nei quartieri della prima periferia si vedranno. Eppure c'è ne sarebbe bisogno! Dalla sosta selvaggia, all'igiene urbana, alla vicinanza ad abitanti ed esercenti delle frazioni il compito potrebbe essere prezioso ed apprezzato. Invece si mandano in piazza Oplà o in piazza Mazzini e Garibaldi, dove dovrebbero esserci i vigili in servizio ordinario.
Se l'utilizzo sarà quello descritto sono soldi buttati al vento e, come sempre, a quasi totale vantaggio del centro storico.