Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 15:05 - 20/5/2019
  • 445 utenti online
  • 21475 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

BASKET

"Con i giocatori ho toccato spesso il tasto dell'amor proprio: la situazione è difficilissima, ma finire al meglio la stagione, anche sul piano individuale, può per ognuno di loro essere importante anche per il futuro. Proverò a far sì che i ragazzi prendano questo aspetto di natura personale per mettere insieme una buona prova di squadra"

ATLETICA

I migliori lanciatori over 35 d'Italia si sono dati appuntamento al campo scuola il 27 e 28 aprile scorsi. Pistoia sede di fiducia della FIDAL 

BASKET

Anche se virtualmente poi dovremo aspettare i risultati di domenica, non sono abituato a buttare la palla in tribuna: mi sembra evidente che per la situazione in cui siamo, per la classifica e per i numeri, domani è la nostra ultima chance

BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
none_o
Petizione su Ceppo e Ville Sbertoli, Palomar: "Raccolte 264 firme, a quando la discussione?"1

16/4/2019 - 15:04

A seguito dell’incontro pubblico su Ceppo e Ville Sbertoli del 20 marzo scorso, l’Associazione Palomar ha promosso una petizione popolare al Consiglio Comunale ai sensi del Regolamento Comunale sugli Istituti della Partecipazione. In appena tre giorni sono state raccolte 264 firme di cittadini pistoiesi, e consegnate presso gli uffici comunali il 4 aprile scorso.
La petizione ricostruisce la successione degli atti, dall’accordo di programma del 2015 sul Ceppo, l’accordo di programma di Pistoia Capitale Italiana della Cultura del 2017, fino alla proposta di nuovo accordo sul quale sono state rilevate le seguenti  gravi criticità:
1.    L’Asl ha chiesto la revisione dell’accordo per concentrare le funzioni sociosanitarie nel Padiglione Cassa di Risparmio, sostenendo che così migliora l’accesso dei cittadini: ma come è possibile affermare ciò, dal momento che si tratta di servizi rivolti a tutto il territorio pistoiese, e non soltanto all’area urbana, e così facendo l’accesso viene allontanato dal parcheggio e dal Viale Matteotti?
2.    Il nuovo piano dei servizi presentato dall’Asl rispetta gli indirizzi deliberati all’unanimità dal Consiglio Comunale a febbraio 2017? Ed è stato sottoposto all’assemblea della Società della Salute, organo deputato a deliberare in tal senso?
3.    Perché l’attuale amministrazione comunale, insediatasi a giugno 2017,  non ha fatto nulla per rispettare i tempi previsti dal progetto di rigenerazione dell’area del Ceppo, finanziato con fondi PIU? Perché il Comune di Pistoia ha rinunciato a ben 6 milioni e 300.000 euro di fondi PIU, che servivano a finanziare buona parte delle opere di urbanizzazione?
4.    Perché non sono stati tenuti in alcun conto i processi di partecipazione attivati sia sul Ceppo sia sulle Ville Sbertoli, entrambi finanziati da risorse regionali?
5.    Come mai l’amministrazione comunale, su temi così rilevanti per la città – quale la novità assoluta di vera e propria svendita delle Ville Sbertoli, prevista addirittura per finanziare la realizzazione delle strutture sanitarie del Ceppo – , non ha ritenuto di procedere con un dibattito pubblico e trasparente, bensì per un anno intero ha negoziato riservatamente con l’Asl, delegandole le funzioni di pianificazione e valorizzazione economica delle aree più importanti del tessuto cittadino?

 

Rilevato tutto ciò, la petizione chiede al Consiglio Comunale di:

1. Respingere la nuova proposta di accordo di programma sul Ceppo e sulle Ville Sbertoli del 2017;

2. Dare attuazione a quanto previsto nei piani vigenti, già approvati dal Consiglio Comunale;

3. Aprire un confronto pubblico con la città sulle aree di Ceppo e Ville Sbertoli, partendo dagli esiti dei processi di partecipazione effettuati in anni recenti.

 

Come prevede il Regolamento, i promotori della petizione devono essere convocati per esporne e chiarirne i contenuti nella commissione consiliare competente, quella urbanistica.

Ad oltre dieci giorni dal deposito delle firme, non abbiamo ricevuto ancora alcuna comunicazione. Sappiamo, invece, che è iniziato nella stessa commissione l’esame del provvedimento proposto dalla Giunta Comunale come mera “presa d’atto” dell’accordo di programma già approvato dalla Giunta Regionale Toscana il 18 febbraio scorso.
Ci aspettiamo – nel rispetto del regolamento degli istituti della partecipazione e dei cittadini firmatari – che la nostra petizione venga discussa dalla commissione all’interno dei lavori già in corso sul tema; ci aspettiamo che i consiglieri comunali vogliano verificare e confrontarsi con tutte le posizioni – anche quelle avanzate da cittadini informati – prima di decidere e deliberare.

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/4/2019 - 16:43

AUTORE:
Viva l'Italia !

264 : 90.195 = 2,927 per mille. Non c'è male ...