Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 16:04 - 26/4/2019
  • 507 utenti online
  • 21010 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

Anche se virtualmente poi dovremo aspettare i risultati di domenica, non sono abituato a buttare la palla in tribuna: mi sembra evidente che per la situazione in cui siamo, per la classifica e per i numeri, domani è la nostra ultima chance

BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
PISTOIA
WWF: "Greta Thunberg ci insegna a gestire bene le risorse. A Pistoia la raccolta dei rifiuti deve cambiare"

15/4/2019 - 17:33

Il Comitato per il WWF di Pistoia e Prato rivolge un forte appello alle persone e alle
comunità, fuori da ogni schieramento, per realizzare il bene comune, e rispondere in
concreto all’invito di Greta Thunberg , che a giorni verrà in Italia.
Lo sguardo puro dei ragazzi che manifestano ogni venerdì deve finalmente cambiare
la testa, fare le vere rivoluzioni anche fuori dalle paure di catastrofi, dalle statistiche
sul clima “medio” della Terra, dalle cifre di p.i.l. (nel turismo, pesca, nei mancati
investimenti, nei costi di bonifica), dei ricavi non indifferenti del riciclo di carta,
vetro, plastica. E’ fare cultura di base il convincerci nel profondo che non avremo un
“mondo B” né una salvezza privata, ma che ciascuno agendo e guardando nella strada
può compiere atti per conservare la vita, quella degli animali lontani e quella vicina
dei nostri figli. Gli inquinamenti chimici, le isole di plastica, le documentate
estinzioni di specie e morie nell’Artico, l’accumulo di rifiuti nello stomaco delle
balene, la moria degli animali artici, insomma tutto ciò che di spaventoso avviene
nelle foreste, ghiacci e mari, nelle coltivazioni e negli alveari, nelle catene alimentari
è destinato a ripercuotersi come “danno” alla salute “mia e tua”.
Il valore del “Decoro” non può essere separato dalla lotta al Danno che si sta
arrecando a tutti, nato dal non controllo delle periferie urbane; quelle che già ospitano
la maggioranza degli abitanti del mondo. Ogni giorno stiamo fabbricando,
consumando, mettendo in circolo migliaia di tonnellate di metalli e plastiche nella
arrogante, incosciente religione del mono-uso. Ha ragione Greta a dire “Non avete
fatto niente”. Allora, dobbiamo porci come obiettivo di dignità una “pulizia di
cittadinanza”, che anticipi i timidissimi tempi dell’Unione Europea (previsto per il
“2022” solo il divieto di fabbricare piccoli contenitori in polistirolo, cannucce piattini
e posatine, ma non i bicchierini e bottigliette di plastica).
 
RIFIUTI A PISTOIA
 
Ad esempio, Pistoia non deve avere più il prato dove si lascia a trofeo un bicchiere
con tanto di cannucce infilate, l’angolo delle lattine bevute in gruppo. I ragazzi hanno
lo zaino: devono non gettare in terra il té di plastica bensì arrivare a un cestino. Le
donne devono togliere il tappo ai mostruosi contenitori dei detersivi, ai dentifrici e
cosmetici. Il polistirolo va spezzato prima con attenzione e inserito nelle campane.
Ogni esempio virtuoso deve essere imitato, e per questo è inspiegabile come il
Comune di Pistoia non richieda per i quartieri popolosi, fuori dalla ristretta vetrina
del centro storico, il porta-a-porta attuato quasi dappertutto in Valdinievole, nel
Mugello, e in tutta la città di Prato. Che è visibilmente l’unico modo di fare una
educazione concreta e giornaliera dei cittadini e così superare i gesti di inciviltà che
si notano nella raccolta mediante cassonetti. Non si può spendere solo per congegni
interrati o pensati soprattutto per i negozi e ristoranti, il cui costo ricada su tutti i
cittadini. In altre città già sono stati tolti: moltiplicano i topi e quindi i veleni in
strada.
 
PROPOSTE ALLA SOCIETA’ ALIA s.p.a. CHE GESTISCE LE RACCOLTE:
- istituire la raccolta porta-a-porta in tutta la città;
-finchè persistono i cassonetti stradali, garantire ovunque nella città set completi dei tre tipi-base, così da portarvi i rifiutigià divisi; a Pistoia troppo spesso non avviene, o i contenitori sono lontani dalle case
-garantire che le tre aperture siano “tutte” ampie così da non far riempire i contenitori
solo per un terzo del volume e non far lasciare materiale in strada; acquistare solo
nuovi contenitori conformi
-non stampare più poco chiare mini-enciclopedie, ma disporre sui contenitori una
decalcomania di suggerimenti concreti e ora non delucidati (nel cassonetto
indifferenziato “non” va il cibo, le cassette del mercato, il polistirolo, piattini,
bicchierini, vaschette, buste di pasta, biscotti, latte, brodo, olio, vino, succhi...; con la
carta vanno i cartoni, anche della pizza; con il vetro le lampadine di tipo nuovo)
-distribuire (gratuitamente o a prezzo di costo) non sacchi enormi, ma piccoli per
scoraggiare gli ammassi misti; e soprattutto dotarli ciascuno di un codice da annotare
alla consegna, come avviene ad es. in Liguria, così da poter multare gli inadempienti
 
PROPOSTE A CIASCUN COMUNE, DAL QUALE ATTENDIAMO RISPOSTA:
 
-portare nel sito di ogni Comune le convenzioni con il gestore Alia, i costi aggiornati
di ogni tipo di servizio, e le relazioni annuali con i quantitativi di tipologia di rifiuto,
previste dal Contratto di servizio vigente nell’Ambito Territoriale Alta Toscana; nel
sito di Pistoia appaiono chiare, e mimetizzate, solo le cifre di spesa: il trattamento
dell’indifferenziato è previsto nel 2018 in ben 5,2 ml su un totale giunto a 12,8, che
comporta aumento delle tariffe
-richiedere in tempi brevi il sistema porta a porta per ogni tipo di rifiuto “in tutti” i
quartieri e abitati
-creare un telefono verde con cui segnalare ogni disservizio, riportandolo sui
contenitori con l’avviso delle sanzioni vigenti (50 euro e oltre)
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: