Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 01:04 - 25/4/2019
  • 377 utenti online
  • 21005 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

SCI

Si è conclusa in Toscana all’Abetone sotto uno splendido sole la Fase Internazionale della 37° edizione di Pinocchio Sugli Sci, la rassegna giovanile di sci alpino fondata nel 1981 in onore del celebre burattino collodiano, la più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
PROVINCIA
Sanità in montagna, all'assemblea di Campo Tizzoro oltre 250 cittadini1

21/3/2019 - 12:20

La sala del Progetto MoToRE ha accolto circa 250 persone, per l’assemblea con la Consulta della salute e i sindaci di San Marcello Piteglio, Luca Marmo, e Abetone Cutigliano, Diego Petrucci.

Il consesso si è tenuto nonostante l’assenza dell’assessore regionale Saccardi, comunicata in seguito a impegni improrogabili a Roma.

I comitati, che da da due anni aspettano una risposta sul riconoscimento di area disagiata e di un pronto soccorso al Piot Pacini, richiesti con una petizione di 8.145 firme e poi dai Comuni e dal documento congiunto della Consulta, hanno condannato l'assenza di Saccardi come "uno schiaffo alla montagna" o "l’ennesima presa di giro".

 

Unanime anche il giudizio negativo da parte di cittadini e amministratori comunali, dal centrodestra al Pd.

 

Il sindaco Marmo ha dichiarato di essersi già recato presso la presidenza della Regione per dire che l'ente regionale non può sottrarsi ad un confronto imminente col territorio della montagna.

Il sindaco Petrucci ha proposto una manifestazione generale della montagna per sabato 13 aprile a San Marcello, per chiedere il riconoscimento dello status di area disagiata e quindi la riapertura del Pronto Soccorso. Inoltre ha proposto di unirsi ad Abetone Cutigliano in un ricorso al Tar.

Moreno Seghi, presidente del consiglio di San Marcello Piteglio, ha proposto di chiedere un incontro alla Commissione Sanità del Consiglio Regionale per spiegare le motivazioni delle richieste dei cittadini della montagna per il Pronto Soccorso e per i servizi sanitari. Contemporaneamente, ha espresso la volontà di organizzare insieme ai comitati una manifestazione davanti alla sede della Giunta Regionale a Firenze.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/3/2019 - 9:01

AUTORE:
Piero Giovannelli

Ero presente anch'io, martedì 19/3 u.s all'assemblea svoltasi presso il Centro MO.TO.RE di Campotizzoro, indetta per discutere in particolare del futuro della Unità di Pronto Soccorso dell'Ospedale Pacini di San Marcello.
Non posso che associarmi al pensiero di tutti nel definire molto grave l'assenza, comunicata all'ultimo momento, dell'Assessore Regionale alla Salute dott.ssa Stefania Saccardi a causa di un presunto improrogabile impegno.
Ma la gravità della cosa non si ferma qui, a mio avviso. Infatti, l'assessore, oltre a non essere venuta, non ha ritenuto di dover mandare nessuno in sua vece all'assemblea; un dirigente, un funzionario dell'assessorato, ecc, quantomeno per ascoltare, prendere nota, riferire, dare le assicurazioni che l'assessore avrebbe a sua volta dato se presente. Niente di tutto questo.
Ed a tal proposito, sarò ancora più chiaro. Sono stato per ventidue anni funzionario regionale, e so benissimo, per esperienza vissuta, che, tutte le volte che l'assessore (nel mio caso quello all'agricoltura) non poteva presenziare ad una riunione, assemblea, convegno, ecc, se davvero aveva a cuore l'argomento, il territorio, un particolare problema economico o tecnico oggetto di discussione, mandava qualche tecnico in sua vece. Non era la stessa cosa, ovviamente, ma era comunque un segnale di interesse concreto. Io, come altri miei colleghi del tempo, siamo andati tante volte a pubblici consessi in luogo dell'assessore, con il preciso mandato di ascoltare, rispondere, esprimere il pensiero dell'assessore stesso, riferire al nostro ritorno.
Nelle rare occasioni in cui nessuno veniva mandato ad una riunione, assemblea, ecc in cui l'assessore era stato invitato, il significato della cosa era chiaro: voleva dire che l'assessore era imbarazzato dall'argomento trattato, era contrario alle richieste che gli sarebbero pervenute senza avere il coraggio di esplicitare chiaramente la sua posizione, voleva assumere tattiche dilatorie.
Questa e non altra era la realtà. E così, senza ombra di dubbio è stato martedì sera.
Tra l'altro, nella occasione di cui si parla, già che ci penso, erano completamente assenti anche gli esponenti P.D espressi, a qualsiasi livello, dal territorio pistoiese (Consiglio Regionale, Parlamento), ed anche questa non è stata una bella cosa.
Il vuoto è stato allora colmato da due consiglieri che in Toscana rappresentano (forse ancora per poco se si continua di questo passo!) due forze politiche di opposizione, cioè Lega Nord e Movimento 5 Stelle. A tal proposito, lodevole e significativo è stato l'intervento dell'attuale capogruppo in Consiglio Comunale di San Marcello-Piteglio, il quale, prima di dire qualunque altra cosa, ha sinceramente ringraziato per la loro presenza i due consiglieri sopra citati. Per cui, si comprende assai bene come queste improvvide assenze rischino di tramutarsi in un pericolosissimo boomerang politico. A meno di rimediare, ma davvero, in tempi più che brevi. Altrimenti, mi domando, con che faccia gli esponenti P.D, a qualunque livello, potranno chiedere i voti della montagna?
Infine, un accenno ad un altro intervento, di una persona della quale non ricordo il nome né l'eventuale appartenenza politica. Ha, più o meno detto, e si è chiesta, questa persona: che politica di "sinistra" è quella che non si prende cura dei territori marginali e disagiati, ma si impegna quasi solamente per cose inutili e dispendiose (e sommamente stupide, aggiungo io), come l'ampliamento dell'aeroporto di Peretola (e la terza corsia della A11, aggiungo ancora io), quando a Pisa c'è già un signor aeroporto più che sufficiente per tutto e per tutti. (E, aggiungo ancora io, senza dimenticare Bologna Borgo Panigale, a sua volta un altro signor aeroporto sito a meno di cento km da Firenze)? Oppure questa pseudosinistra regionale è semplicemente prigioniera di una stupida, spocchiosa ed arrogante logica fiorentinocentrica?
Sul resto, non è mio compito dire niente, ma, se la presa in giro registrata la sera del 19/3 dovesse continuare, non sarebbe male una bella e robusta manifestazione sotto la sede della Regione in Piazza Duomo a Firenze.

Piero Giovannelli