Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 20:04 - 19/4/2019
  • 568 utenti online
  • 22473 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

SCI

Si è conclusa in Toscana all’Abetone sotto uno splendido sole la Fase Internazionale della 37° edizione di Pinocchio Sugli Sci, la rassegna giovanile di sci alpino fondata nel 1981 in onore del celebre burattino collodiano, la più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Il tempo che abbiamo è poco e quindi l'idea è stata quella di seguire la traccia tattica lasciata da coach Ramagli, cercando di dare la mia impronta, ma senza operare alcuna rivoluzione. Da parte dei ragazzi ho incontrato grandissima disponibilità. Il clima, a livello di rapporti interpersonali è ottimo

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

POESIA

In occasione della Giornata Mondiale  Unesco della Poesia, il 22 marzo al Consiglio Regionale della Toscana, la poeta Kathleen Jamie terrà la Ceppo Piero Bigongiari Lecture 2019 alla presenza di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana in Palazzo Bastogi a Firenze

MOSTRA

Sarà inaugurata sabato 23 marzo, alle 17, nello spazio espositivo della biblioteca San Giorgio, la mostra personale Tensione-Alta/Alta-Tensione dell’artista Francesco Landucci, a cura di Erica Romano.

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Monsummano
Pistoia
Quarrata
Pistoia
Quarrata
Pistoia;San Marcello
Marliana
Quarrata
SERRAVALLE
Centrosinistra per Serravalle: "Sui pozzi basta attacchi e speculazioni politiche. E basta fare paura ai cittadini"1

11/3/2019 - 18:03

Negli ultimi giorni, si è accesa sulla stampa e sui social, una forte polemica riguardo alla contaminazione da cloruro di vinile dei pozzi presenti a Ponte Stella nella parte iniziale di via del Redolone, tra il torrente Stella ed il Fosso di Castelnuovo e tra il Torrente Stella e le Vie del Frascone, Pontacci, di Loreto e del Pancone.

Si cerca, da parte degli attuali amministratori comunali e di Fratelli d’Italia di Serravalle, di scaricare le responsabilità sulla precedente Amministrazione creando allarme tra la popolazione per presunte omissioni che avrebbero messo a repentaglio la salute dei cittadini.
A noi non interessa fare polemica, ma chiarezza e soprattutto parlare ai cittadini per tranquillizzarli su quanto avvenuto quando amministrava il Centrosinistra.


Come sono andate le cose.
Il 15 dicembre 2014 ARPAT, a seguito dei normali controlli periodici sulla qualità delle acque sotterranee, inviò a tutti gli enti interessati, (ASL, Publiacqua in qualità di ente gestore dell’acquedotto, Regione, Provincia e Comune) una comunicazione, per il superamento dei livelli limite del cloruro di vinile relativamente al pozzo di via del Redolone di proprietà comunale un tempo collegato all’acquedotto (pozzo MAT-P281).

A seguito di ciò, ASL invitava a sua volta il Comune “a disporre il divieto di destinare le acque prelevate dal pozzo al consumo umano e di sollecitare Publiacqua a far pervenire relazione tecnica dettagliata ...sui controlli interni eseguiti sullo stesso”.
Tempestivamente il Comune, in data 20/12/2014, diffidò il gestore dell’acquedotto dall’utilizzo di dette acque.

Publiacqua, con lettera del 15/01/2015, rispose che già dal 2003 l’acqua di quel pozzo non veniva più utilizzata. Quindi nessun problema, quell’acqua non era mai stata immessa nella rete acquedottistica. La cosa finì li. Gli organi di controllo ed il Comune, ciascuno per la sua parte, avevano fatto quanto dovuto secondo le procedure che si seguono in questi casi.
Dunque, come si capisce da questa sintesi, non c’è stata nessuna omissione, tanto meno nessuna volontà di nascondere. E poi, nascondere cosa ?
Per l’Amministrazione, che non ha la competenza né i mezzi per fare analisi di quel tipo, tutto era circoscritto a quel pozzo e semmai ci fossero stati altri pericoli, sarebbe stata la stessa ARPAT o ASL ad informare il Comune e ad indicargli la strada da percorrere come sempre accade e come è poi avvenuto con l’attuale Amministrazione ad inizio 2019, quando ARPAT, avendo rilevato che quel pozzo “ha mostrato negli anni successivi al 2014 livelli di concentrazione oscillanti con un andamento di medio periodo stazionario”, ha deciso, nel 2018, di estendere i controlli ad altri pozzi della zona, rilevando una preoccupante estensione del problema.  

ARPAT ed ASL a quel punto hanno indicato al Comune i provvedimenti da prendere e bene ha fatto il Sindaco Lunardi a fare l’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua di tutti i pozzi ricadenti nella zona.

 

Ma non scordiamoci che quell’ordinanza è stata fatta, appunto e come sempre succede, grazie e su indicazione degli organi di controllo competenti che, lo ripeteremo fino alla noia, sono gli unici organi preposti ad eseguire questi controlli ed indicare le azioni correttive da mettere in campo. Del resto anche nel 2017 (quando si sono insediati i nuovi paladini della giustizia e dell’efficienza) i dati erano pubblici, i livelli oltre i limiti e non ci sembra che il vicesindaco o il Sindaco abbiano preso alcun provvedimento. Semplicemente si sono comportati in linea con quanto fatto dalla Giunta precedente ovverosia hanno atteso e seguito le indicazioni degli organi di controllo.
Quindi basta attacchi vergognosi, basta basse speculazioni politiche, basta fare paura ai cittadini, basta guardarsi indietro...imparate a camminare da soli, se ce la fate e, soprattutto, imparate ad essere dignitosamente responsabili.

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/3/2019 - 18:30

AUTORE:
Federico Gorbi

Non voglio rispondere con sterili polemiche politiche ma riporto i fatti (tutti atti protocollati e pubblici).
Il 15 dicembre 2014 Arpat scrive al Comune di Serravalle per comunicare che sono state rilevate alte concentrazioni di cloruro di vinile (fino a 380 volte oltre il limite di legge).
Arpat conclude la lettera invitando il Comune ad "indagare" sulle possibili cause.
Il Comune si limita a scrivere a Publiacqua per sincerarsi che l'acqua inquinata non finisca nella rete idrica e riceve da Publiacqua rassicurazioni in tal senso.
Nessuno si è preoccupato di capire se l'acqua inquinata in un pozzo potesse essere segno del fatto che l'acqua era inquinata anche nei pozzi vicini e quindi nella falda.
Nessuno ha avvisato la popolazione.
Nessuno ha avviato indagini per capire l'origine dell'inquinamento.
Eppure il Sindaco (all'epoca Patrizio Mungai) è la massima autorità sanitaria.
Quando leggo nel comunicato del PD che non c'erano soldi per indagare sull'inquinamento mi domando quanto valga la salute dei cittadini!!!

Federico Gorbi
Vicesindaco di Serravalle Pistoiese