Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 14:03 - 21/3/2019
  • 524 utenti online
  • 29445 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCI

La carica dei giovanissimi: sabato 16 marzo è stato l’ultimo appuntamento del circuito del Trofeo Soldaini, riservato alle categorie da super baby (under 7) fino a cuccioli (under 12).

BASKET

Domenica prossima (palla a due alle 20.45) i biancorossi saranno di nuovo di scena al PalaCarrara contro Reggio Emilia, in quella che si annuncia come la classica sfida senza ritorno. Per l'OriOra sarà fondamentale raccogliere in fretta i cocci

BASKET

Domenica a Cremona è arrivata la sua miglior prestazione in carriera, a conferma di come, ad appena 21 anni, il suo contributo, anche in termini di atteggiamento, sia paragonabile a quello di un veterano

MTB

Anche gli atleti non iscritti a nessun Ente potranno partecipare presentando il Certificato medico e pagando una quota assicurativa giornaliera da aggiungere al costo d’iscrizione.

ATLETICA

Nella prima uscita stagionale il sodalizio pistoiese conquista tre ori, un argento e un bronzo piazzandosi al decimo posto nella classifica assoluta femminile e undicesimo in quella maschile

PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

MOSTRA

Il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci,  avvenuta a Amboise nel 1519, viene ricordato con la mostra ASSENZE dell’artista Andrea Dami che presenta una serie di opere-installazioni, alcune delle quali dedicate al Cenacolo di Leonardo da Vinci

TEATRO

Domenica 24 marzo l'omaggio di Tullio Solenghi alla comicità grottesca di Paolo Villaggio e dei suoi personaggi 

LIBRI

Sabato 23 marzo, alle ore 16.00, presso l’Auditorium della Banca Alta Toscana, a Vignole, Quarrata, avrà luogo la presentazione del volume “Spes nostra, salve. Luoghi di devozione nel territorio dell’Alta Toscana”, realizzato dalla Fondazione Banca Alta Toscana

TEATRO

Bartali: prima tappa, uno spettacolo, in forma di monologo, che vuole, attraverso la figura di uno dei ciclisti italiani più significativi del nostro secolo, approfondire alcune tematiche storiche connesse agli anni dell’occupazione nazista e alle relative conseguenze

MARZO, MESE DELLA DONNA

In questo marzo dedicato alla donna pubblichiamo un pensiero di Simone Magli, poeta e fotografo pistoiese

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

TEATRO

Il teatro e la passione di Elisabetta Salvatori per le grandi figure le hanno messe accanto e lo spettacolo, abbraccia Medioevo e Risorgimento, seguendo i fili che Caterina e Beatrice hanno in comune

TEATRO

Ancora la musica protagonista nella stagione del Manzoni di Pistoia che ospita dal 22 al 24 febbraio, in prima regionale, Don Giovanni di Mozart secondo l'Orchestra di Piazza Vittorio. Torna quindi a Pistoia l'Orchestra più multietnica d'Italia

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Quarrata
Pistoia
Pistoia
Montale
Montale
Pistoia
Pistoia
Quarrata
Quarrata
SERRAVALLE
Centrosinistra per Serravalle: "Sui pozzi basta attacchi e speculazioni politiche. E basta fare paura ai cittadini"1

11/3/2019 - 18:03

Negli ultimi giorni, si è accesa sulla stampa e sui social, una forte polemica riguardo alla contaminazione da cloruro di vinile dei pozzi presenti a Ponte Stella nella parte iniziale di via del Redolone, tra il torrente Stella ed il Fosso di Castelnuovo e tra il Torrente Stella e le Vie del Frascone, Pontacci, di Loreto e del Pancone.

Si cerca, da parte degli attuali amministratori comunali e di Fratelli d’Italia di Serravalle, di scaricare le responsabilità sulla precedente Amministrazione creando allarme tra la popolazione per presunte omissioni che avrebbero messo a repentaglio la salute dei cittadini.
A noi non interessa fare polemica, ma chiarezza e soprattutto parlare ai cittadini per tranquillizzarli su quanto avvenuto quando amministrava il Centrosinistra.


Come sono andate le cose.
Il 15 dicembre 2014 ARPAT, a seguito dei normali controlli periodici sulla qualità delle acque sotterranee, inviò a tutti gli enti interessati, (ASL, Publiacqua in qualità di ente gestore dell’acquedotto, Regione, Provincia e Comune) una comunicazione, per il superamento dei livelli limite del cloruro di vinile relativamente al pozzo di via del Redolone di proprietà comunale un tempo collegato all’acquedotto (pozzo MAT-P281).

A seguito di ciò, ASL invitava a sua volta il Comune “a disporre il divieto di destinare le acque prelevate dal pozzo al consumo umano e di sollecitare Publiacqua a far pervenire relazione tecnica dettagliata ...sui controlli interni eseguiti sullo stesso”.
Tempestivamente il Comune, in data 20/12/2014, diffidò il gestore dell’acquedotto dall’utilizzo di dette acque.

Publiacqua, con lettera del 15/01/2015, rispose che già dal 2003 l’acqua di quel pozzo non veniva più utilizzata. Quindi nessun problema, quell’acqua non era mai stata immessa nella rete acquedottistica. La cosa finì li. Gli organi di controllo ed il Comune, ciascuno per la sua parte, avevano fatto quanto dovuto secondo le procedure che si seguono in questi casi.
Dunque, come si capisce da questa sintesi, non c’è stata nessuna omissione, tanto meno nessuna volontà di nascondere. E poi, nascondere cosa ?
Per l’Amministrazione, che non ha la competenza né i mezzi per fare analisi di quel tipo, tutto era circoscritto a quel pozzo e semmai ci fossero stati altri pericoli, sarebbe stata la stessa ARPAT o ASL ad informare il Comune e ad indicargli la strada da percorrere come sempre accade e come è poi avvenuto con l’attuale Amministrazione ad inizio 2019, quando ARPAT, avendo rilevato che quel pozzo “ha mostrato negli anni successivi al 2014 livelli di concentrazione oscillanti con un andamento di medio periodo stazionario”, ha deciso, nel 2018, di estendere i controlli ad altri pozzi della zona, rilevando una preoccupante estensione del problema.  

ARPAT ed ASL a quel punto hanno indicato al Comune i provvedimenti da prendere e bene ha fatto il Sindaco Lunardi a fare l’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua di tutti i pozzi ricadenti nella zona.

 

Ma non scordiamoci che quell’ordinanza è stata fatta, appunto e come sempre succede, grazie e su indicazione degli organi di controllo competenti che, lo ripeteremo fino alla noia, sono gli unici organi preposti ad eseguire questi controlli ed indicare le azioni correttive da mettere in campo. Del resto anche nel 2017 (quando si sono insediati i nuovi paladini della giustizia e dell’efficienza) i dati erano pubblici, i livelli oltre i limiti e non ci sembra che il vicesindaco o il Sindaco abbiano preso alcun provvedimento. Semplicemente si sono comportati in linea con quanto fatto dalla Giunta precedente ovverosia hanno atteso e seguito le indicazioni degli organi di controllo.
Quindi basta attacchi vergognosi, basta basse speculazioni politiche, basta fare paura ai cittadini, basta guardarsi indietro...imparate a camminare da soli, se ce la fate e, soprattutto, imparate ad essere dignitosamente responsabili.

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/3/2019 - 18:30

AUTORE:
Federico Gorbi

Non voglio rispondere con sterili polemiche politiche ma riporto i fatti (tutti atti protocollati e pubblici).
Il 15 dicembre 2014 Arpat scrive al Comune di Serravalle per comunicare che sono state rilevate alte concentrazioni di cloruro di vinile (fino a 380 volte oltre il limite di legge).
Arpat conclude la lettera invitando il Comune ad "indagare" sulle possibili cause.
Il Comune si limita a scrivere a Publiacqua per sincerarsi che l'acqua inquinata non finisca nella rete idrica e riceve da Publiacqua rassicurazioni in tal senso.
Nessuno si è preoccupato di capire se l'acqua inquinata in un pozzo potesse essere segno del fatto che l'acqua era inquinata anche nei pozzi vicini e quindi nella falda.
Nessuno ha avvisato la popolazione.
Nessuno ha avviato indagini per capire l'origine dell'inquinamento.
Eppure il Sindaco (all'epoca Patrizio Mungai) è la massima autorità sanitaria.
Quando leggo nel comunicato del PD che non c'erano soldi per indagare sull'inquinamento mi domando quanto valga la salute dei cittadini!!!

Federico Gorbi
Vicesindaco di Serravalle Pistoiese