Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 03:06 - 20/6/2019
  • 1243 utenti online
  • 30922 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

La portacolori della Chiti Scherma ha registrato due prestazioni gagliarde dove soprattutto ha mostrato evidenti progressi nel suo rendimento sul piano tecnico. La dimostrazione è proprio la grande semifinale disputata nella gara di spada

PODISMO

Oltre 600 podisti hanno dato vita alla trentatresima edizione della <<Stranotturna di Agliana>>,gara podistica in notturna di km 10 e ludico-motoria di km 6 e organizzata dalla Podistica Misericordia Aglianese, con il patrocinio dell'amministrazione comunale.

PODISMO

Stiamo per entrare nel mese della PISTOIA-ABETONE, gara-leggenda del podismo italiano (giunta alla 44^ edizione), al via Domenica 30 Giugno con la consueta partenza alle ore 7.30 dalla storica Piazza del Duomo di Pistoia ed arrivo alle celebri “Piramidi” della famosa stazione sciistica montana

ATLETA DELL'ANNO

Quest’anno il titolo principale è andato Giulia Gabbrielleschi, una nuotatrice già bronzo mondiale e argento europeo, attualmente convocata nella nazionale italiana per le qualificazioni al mondiale del prossimo luglio

MTB

I ciclisti della decima edizione saranno invitati a fermarsi ai ristori, situati in sette punti lungo i quattro percorsi Strada e uno Mountain Bike, per reintegrare i liquidi persi e assaggiare prodotti locali, ma non finisce qui...

SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

MUSICA

Al teatro Mascagni si esibiranno Daniele Donadelli e Michele Marini, Jimmy Villotti, Tchavolo Schmitt, Davide Riondino e Note Noire. Sabato pomeriggio al Maeba è in programma un corso di ballo swing

 
TEATRO

Terza edizione per il Pistoia TEATRO Festival: un ricco cartellone che animerà vari spazi, in giugno e luglio, con una vivace programmazione all'insegna dei diversi linguaggi artistici del nostro tempo, tra musica, teatro e danza.

STORIA

31 MAGGIO 2019 Presentazione del libro “O vivo morto dovrà ritornar, dovrà ritornar. Le vicissitudini di una comunità trentina nella Prima Guerra Mondiale” di  Gianfranco Molteni, Ore 17:30 – Pistoia, Libreria Lo Spazio, via dell’Ospizio 26-28

DIALOGHI SULL'UOMO

Vandana Shiva, fisica ed economista indiana, è tra i massimi esperti internazionali di ecologia sociale. Dirige la Research Foundation for Science, Technology, and Natural Resource Policy di Dehradun, in India.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Quarrata
Montale
Pistoia
Quarrata
Quarrata
Quarrata
Montale
Serravalle Pistoiese
PISTOIA
Arrestata cittadina nigeriana: nascondeva eroina nel reggiseno33

7/3/2019 - 10:32

Nella tarda serata di ieri 6 marzo u.s., la Polizia di Stato di Pistoia ha proceduto all’arresto in flagranza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo eroina, a carico di F. G., cittadina nigeriana di anni 24, dimorante a Pistoia, in attesa di riconoscimento dello status di rifugiato politico.
La stessa veniva fermata per un controllo nei pressi della stazione ferroviaria di Pistoia da personale della Squadra Mobile e trovata in possesso di 220 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina suddivisa in 20 ovuli che teneva occultata nel reggiseno.
L’arresto di ieri è l’ultimo dei risultati dell’intensificazione dei servizi antidroga decisa dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica della Prefettura di Pistoia su direttiva del Ministero dell’Interno per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in strada, nei parchi pubblici e in prossimità delle scuole. In totale sono stati 7 gli arresti effettuati dalla Squadra Mobile negli ultimi sei mesi (6 nigeriani e un marocchino) con il sequestro di circa mezzo chilo di eroina e circa un etto di hashish destinata ad essere spacciata a Pistoia.
Esperite le formalità di rito, l’arrestata veniva condotta presso il carcere di Sollicciano a disposizione del Pubblico Ministero di turno dott. Giuseppe Grieco.

Fonte: Questura di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/3/2019 - 8:19

AUTORE:
Matteo

Io gli darei anche la cittadinanza italiana ..... vero Luigi !

26/3/2019 - 18:15

AUTORE:
luigi filippo d'Orléans

Mi dici di non capire ? Certo è difficile capire che gli spacciatori esistono e possono esse rossi , verdi , gialli , neri , turchini etc , vendono il loro prodotto alle persone che ne fanno uso e che sono costrette dalla legge a rifornirsi da questi "biechi" individui . Quindi o smetti di baloccarti con i cannabinoidi e gli oppiacei e ti droghi con alcool e sigarette che sono in libera vendita o vai da questi commercianti . Voglio tacere di tutti i farmaci che il buon medico di famiglia ti prescrive per farti dormire , defecare, lenire i tuoi dolori e le tue paure e di cui molti sono dipendenti .

26/3/2019 - 18:11

AUTORE:
Lorenzo

Ti dai tanto da fare per giustificare e proteggere questi soggetti ma non hai ancora risposto alla domanda del perché nonostante il vitto e l'alloggio messo a disposizione questi signori continuano a spacciare la droga.
I drogati si curano nei centri di recupero per tossicodipendenti mentre i delinquenti spacciatori vanno diritti in carcere !

26/3/2019 - 16:41

AUTORE:
Alessia

Per capire te luigi ci vorrebbe un manuale , per studiarti bene bene .

25/3/2019 - 18:07

AUTORE:
luigi filippo d'Orléans

Non avrei mai creduto di mettere insieme una serie di interventi che richiederebbero ognuno almeno una pagina - Per tutti mi limiterò a sottolineare quello di Alessia che si "sbraccia" per darmi ragione .
UNA PERSONA PER BENE NON SPACCIA
Una affermazione equivale a prendere in mano una moneta e verificare che esiste solo una faccia.
La risposta è semplice : "Una persona per bene" non fuma cannabis , non si incipria il naso e forse nemmeno un canonico confessore del Duomo , saprebbe aggiungere tutto quello che le "persone per bene" confessano . Potrebbe scrivere un libro .

24/3/2019 - 11:01

AUTORE:
Alessia

sempre a dire che la colpa è dei drogati , unaa persona per bene non spaccia.

23/3/2019 - 21:39

AUTORE:
Mirko

Ma di che si ragiona ...A forza di questi ragionamenti anche la mafia nigeriana avete fatto arrivare .

23/3/2019 - 18:22

AUTORE:
Lorenzo

Scusa se ti chiamo bibi è più corto e comodo.
Visto che ti ripeti continuamente lo farò anche io sperando possa giungerti anche la mia risposta.
La signora nigeriana come altri suoi connazionali che vengono trovati con eroina,cocaina e altri veleni sono tutti per lo più richiedenti asilo. Perché non ti fai la domanda : ma se lo sono veramente perché spacciano?hanno garantito cibo acqua e un tetto , a differenza di tanti troppi nostri connazionali.

23/3/2019 - 17:17

AUTORE:
Franco

Vedi , Non so perché ti accanisci a farne un problema di colore della pelle .
Ogni nazione racchiude in se , da sempre , i propri delinquenti ma non per questo deve accoglierne di altri.Questi sono delinquenti due volte . Richiedenti asilo con la droga in tasca! Vitto e alloggio non gli basta ripagano con la moneta della delinquenza e quella più infima di vendere morte ai ragazzini .... nascondere la testa sotto la sabbia non serve a rimediare al male creato da certi policanti senza scrupoli .

23/3/2019 - 0:20

AUTORE:
luigi filippo d'Orléans

Ho riguardato i tuoi commenti e ne trovo uno solo circa la politica dissennata sull'immigrazione . Non si tratta di un commento , ma di una asserzione che vera o falsa , dovrebbe avere un supporto di ragionamento. La generalizzazione è un limite. Cito a caso che l'ultima operazione "pesantuccia" di ieri , vede due 40 enni bianco latte e domani andrò a fotografare una banda di pregiudicati che a Prato sfileranno sotto strane bandiere . TUTTI rigorosamente bianchi.
Pistoia è un paradiso della sicurezza, voi vi accanite a senso unico contro categorie di persone e non su fatti specifici. Giovane studente spacciatore , ai domiciliari etc.

22/3/2019 - 15:07

AUTORE:
Tommaso

I miei commenti valgono come i tuoi Luigi Filippo.
Oppure hai la pretesa che solo tu detieni la verità?
Comunque vedo che stai facendo dei progressi , constatando che la gestione dei migranti è un business per una certa fazione politica.

22/3/2019 - 13:15

AUTORE:
Franco

Non è semplificazione la semplice constatazione della realtà.
Si sta parlando di persone che spacciano droghe, veleni mortali ai ragazzini , sono convinto che le vede anche lei in piazza della resistenza o nelle stazioni FS. Per non parlare di quelli che sostano vicino alle scuole.
Non si sta parlando di turisti........sono spacciatori di droga! E' chiaro questo?

22/3/2019 - 8:28

AUTORE:
luigi filippo d'Orléans

leggo lo strascico degli ultimi commenti . Tutti stile social . brevi , lapidari , definitivi . Nessun ragionamento se non sentenze .
Il Guicciardini parlava di realtà effettuale - In quella noi viviamo e dobbiamo fare i conti . La mala gestio degli immigrati è sotto gli occhi di tutti . Pensare all'equazione BARCONI /NERI/DELINQUENZA , è una semplificazione demenziale .
Troppo difficile affrontare la discussione con chi si esprime con frasi smozzicate e sgrammaticate . Buon pro vi faccia .

21/3/2019 - 7:14

AUTORE:
Greg

Chi prende il treno ogni giorno come me ne vede a decine di questi africani che scorrazzano avanti e indietro per sfuggire al controllo dei biglietti. Si spostano da una stazione all'altra evidentemente per spacciare la droga.

20/3/2019 - 20:27

AUTORE:
Tommaso

È inutile lamentarsi perché quello che succede in Italia è il frutto della politica scellerata dei governi precedenti in materia di immigrazione.

20/3/2019 - 13:35

AUTORE:
Aldo

Cosa centra il colore della pelle?
È ovvio che esiste la delinquenza "italiana" , siamo in Italia!
Ti sembra invece normale che un giorno si e l'altro anche, arrestino un nigeriano o un nordafricano per spaccio di droga? Li leggi i giornali? Hai gli occhi per renderti conto che stazioni ferroviarie,parchi pubblici e centri cittadini sono invasi da questi soggetti?
Solo 15/20 anni fa la situazione non era così degenerata.

20/3/2019 - 10:28

AUTORE:
Non ha importanza

Bentornato "bibi" ...

18/3/2019 - 8:16

AUTORE:
luigi filippo di orléans

Veramente rimango di stucco .
Quindi facciamo una legge per cui la concorrenza sleale da parte di spacciatori neri nei confronti di quelli bianchi sia sancita in maniera diversa. Propongo anche che le peripatetiche siano solo di pelle bianco latte e bandite quelle di colore. Facciamo come col formaggio : parmigiano doc e non parmesan . Chi si fa le piste o si droga , avrà ben il diritto di servirsi da spaccini bianchi ! Quindi il problema non è lo spaccio, ma il colore della pelle degli spacciatori...

16/3/2019 - 13:51

AUTORE:
Aldo

Credo sia normale che in Italia ci siano teppisti e delinquenti italiani.
Viceversa vedere decine di spacciatori africani sparsi per le città credo non lo sia
Mai visti così tanti ma il problema non è a pistoia è così in tutto il paese da anni.

15/3/2019 - 17:06

AUTORE:
Franco

Posso dire che a pistoia è come essere in una oasi felice.Nelle grandi città il problema degli extracomunitari che spacciano è enorme.Le Stazioni ferroviarie ne sono pieni

15/3/2019 - 12:12

AUTORE:
Giorgio

Le città italiane sono in mano alla nuova delinquenza .
Roba che solo 10 anni fa era impensabile.
Non bastava la delinquenza italiana..

11/3/2019 - 17:13

AUTORE:
luigi filippo di Orleans

una per tutte : Il consumo crea gli spacciatori e non viceversa . Chi spaccia infrange la legge e deve essere punito in relazione secondo il principio costituzionale dell'eguaglianza dei cittadini di fronte alla legge. Chi spaccia non ha nessun bisogno di essere compreso o giustificato . Per chi fuma spinelli , si fa le piste , si buca etc etc dovrebbe capire e capisce la vera ragione per cui ci sono gli spacciatori .
Per certi "balocchi" da un millennio si parla di depenalizzazione . Se attuata , almeno si leverebbe l'acqua su cui galleggiano gli spaccini di fumo . Rendiamoci conto che il gioco è in mano a .... e Droga , gioco , prostituzione , energia , finanza , armi etc ..che se ne strafottono dei poveri pistoiesi consumatori e no che stanno dietro ai negretti e niente hanno a dire degli studenti droghieri autoctoni e di buona famiglia

11/3/2019 - 13:11

AUTORE:
Massimo

Noto che non ha capito o voluto rispondere.

9/3/2019 - 18:55

AUTORE:
luigi filippo di orleans

Facciamo un esempio : Accanto ad alcuni cassonetti , dei cittadini abbandonano dei rifiuti . La colpa è di Alia che non riesce a star dietro al cittadino "sudicione" e rimuovere i rifiuti 10 secondi dopo il rilascio o del cittadino .
Leggo :"un tempo la droga bisognava andarla a cercare , ora alla luce del sole etc.". Ma che discorso è ? Problema estetico ? Le puttane per strada ? Immorali ! Si vuole il ritorno ai casini ? Tutto morale.
Cari concittadini , pensate solo a soluzioni facili , quando il vero motore dello spaccio sono gli stessi consumatori. Quindi o liberalizzazione almeno del "fumo" o altrimenti anche i diciannovenni incensurati italiani si inventeranno una attività, visto la costante richiesta del prodotto.

9/3/2019 - 18:09

AUTORE:
Massimo

Quindi secondo te abbiamo bisogno di altri delinquenti....

9/3/2019 - 14:37

AUTORE:
Mirko

Con questo discorso sta tenendo la tesi che è giusto e normale spacciare eroina,cocaina,marijuana,eccetera.
Ed è ancora più giusto quando chi lo compie viene da un altro continente , vitto e alloggio gratuiti e si spaccia pure per profugo.
La droga c'è sempre stata certo,ma una volta doveva essere il drogato ad andarsela a cercare magari in certi luoghi nascosti, alla sera,di notte, ora te la spacciano alla luce del giorno nei parchi sotto casa,fuori dalle scuole,nei centri cittadini.
Manodopera a basso costo,delinquenti come "vuoti a perdere" ,liberi di agire pressoché indisturbati , sicuri di tornare a delinquere dopo poco.
Se è questo che vuole per sé e i suoi figli certo non sarò io a impedirglielo.

9/3/2019 - 13:18

AUTORE:
Lorenzo

Caro Filippo, Marco di Orléans.
Mi ricordi tanto un'altra persona....ben tornato.
Leggi bene i commenti precedenti e poi renditi conto di quello che hai scritto.
Come deve essere giudicata una persona che giustifica la delinquenza?
La difesa a spada tratta della criminalità è di per sé un atto criminale.

9/3/2019 - 9:50

AUTORE:
luigi filippo di Orleans

Siete tutti sepolcri imbiancati . Basta farsi una domandina e darsi una risposta . Fra i vostri amici e conoscenti , figli , nipoti , mariti , amanti , politici , professionisti , bottegai e via andare , avete mai sentito dire o constatato che fumano spinelli , si fanno le piste , si bucano o altri giochini ? Nessuno ? Ma allora vivete alla foresta del Teso da soli senza marchingegni moderni . Ma dove comprare questi "sostegni" ???In farmacia , dagli alimentari , alla coop ? Se uccidiamo un topo e lasciamo le cibarie a giro , verrà un altro topo ed ancora ed ancora ed ancora.Per la prostituzione ? Non vale parlarne in quanto i correttissimi , religiosissimi padri di famiglia, coiteranno solo in famiglia , magari con qualche bambinello o bambinella dalla pelle bianchissima. Mai con le sporche nere ....Ma in che mondo vivete ?

8/3/2019 - 13:38

AUTORE:
NON IMPORTA

Perche invece di farti certe domande non ti domandi: ma loro per cosa vengono qui, per lavorare o cosa?

8/3/2019 - 11:21

AUTORE:
Lorenzo

Quello che accade in Italia (che i buonisti fanno finta di non vedere e non capire per convenienza o stupida ideologia politica) è che il numero di reati commessi da extracomunitari , commisurato al numero degli extracomunitari presenti nel territorio , è ABNORME. È statistica signora Aurora se, ne faccia una ragione anche se non le piace.
Mettere in risalto quanto sta accadendo non deve destare scandalo ; fare finta di nulla denuncia falsità e ipocrisia !

8/3/2019 - 10:15

AUTORE:
Aurora

Chi sà come mai non si commenta le notizie dove a delinquere sono gli italiani!!!!!
(Detto da una cittadina italiana)

8/3/2019 - 8:45

AUTORE:
Mirko

Queste vicende,che sono all'ordine del giorno,fanno riflettere.
Nigeriani,nordafricani che chiedono gli venga riconosciuto lo status di rifugiato e nel contempo spacciano la morte.
Cosa deve fare un extracomunitario per meritarsi il carcere e l'espulsione dall'Italia?

7/3/2019 - 11:14

AUTORE:
Lorenzo

Furti, rapine, violenze, droga.
Propongo un test.
Da inizio anno provate a tenere traccia di tutti gli episodi di criminalità perpetrati da questa gente.
A fine anno tirate le somme , quello che vedrete non piacerà a molti.
Vedremo se il 2019 sarà "più prospero" rispetto a quanto visto nel 2018.