Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 20:04 - 19/4/2019
  • 876 utenti online
  • 22473 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

SCI

Si è conclusa in Toscana all’Abetone sotto uno splendido sole la Fase Internazionale della 37° edizione di Pinocchio Sugli Sci, la rassegna giovanile di sci alpino fondata nel 1981 in onore del celebre burattino collodiano, la più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Il tempo che abbiamo è poco e quindi l'idea è stata quella di seguire la traccia tattica lasciata da coach Ramagli, cercando di dare la mia impronta, ma senza operare alcuna rivoluzione. Da parte dei ragazzi ho incontrato grandissima disponibilità. Il clima, a livello di rapporti interpersonali è ottimo

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

POESIA

In occasione della Giornata Mondiale  Unesco della Poesia, il 22 marzo al Consiglio Regionale della Toscana, la poeta Kathleen Jamie terrà la Ceppo Piero Bigongiari Lecture 2019 alla presenza di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana in Palazzo Bastogi a Firenze

MOSTRA

Sarà inaugurata sabato 23 marzo, alle 17, nello spazio espositivo della biblioteca San Giorgio, la mostra personale Tensione-Alta/Alta-Tensione dell’artista Francesco Landucci, a cura di Erica Romano.

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Monsummano
Pistoia
Quarrata
Pistoia
Quarrata
Pistoia;San Marcello
Marliana
Quarrata
none_o
Glifosato nei vivai, allarme dell'Arpat: "Nel 2017 nove fiumi inquinati su sedici nel pistoiese"1

12/2/2019 - 9:38

Nei giorni scorsi l'Arpat, l'agenzia regionale per la Protezione Ambientale, ha pubblicato una relazione dal titolo "Fitofarmaci: criticità elevata nel pistoiese".

La riportiamo di seguito:


Nel 2017 nel territorio pistoiese, le maggiori criticità riscontrate riguardano il Glifosate utilizzato nel floro-vivaismo pistoiese, nonché il suo prodotto di degradazione, l’AMPA (acido aminometilfosfonico).

ARPAT esegue la ricerca dei residui di prodotti fitosanitari nell’ambito del monitoraggio ambientale sulla qualità delle acque interne attraverso tre reti:
  • - quella delle acque superficiali (laghi e corsi d’acqua) avente come scopo la classificazione dello Stato Chimico ed Ecologico
  • - quelle delle acque sotterranee
  • - quella delle acque superficiali destinate alla potabilizzazione

I principi attivi (erbicidi, fungicidi e insetticidi) ricercati in 37 stazioni (acque superficiali e sotterranee) sono stati oltre cento; a questi si aggiunge l’erbicida Glifosate ed il suo prodotto di degradazione, l’Acido aminometilfosfonico (AMPA) la cui determinazione, essendo onerosa e complessa, è stata limitata a 22 stazioni, ritenute più significative in base all’analisi di pressioni ed impatti.

 

Risultati acque superficiali

Per quanto riguarda le acque superficiali, nel 2017, il superamento dello Standard di Qualità Ambientale

  • per i Pesticidi Totali si è avuto in 9 stazioni su 16
  • per singolo principio attivo, come media annuale, si è avuto in 14 stazioni, in nove casi determinati soltanto da Glifosate e/o AMPA (vedi tabella 1).

 

Le aree maggiormente interessate da inquinamento da fitofarmaci sono risultate quelle dei corsi d’acqua della pianura pistoiese a sud-est della città:

  • il torrente Brana presso la stazione di campionamento in località Galcigliana
  • il torrente Stella a Catena di Quarrata
  • il fosso Dogaia-Quadrelli a Catena di Quarrata
  • il torrente Ombrone in località Caserana.

I valori della media annua dei Pesticidi Totali in questi corsi d’acqua sono risultati molto alti:

  • oltre 20 volte il limite per il fosso Quadrelli
  • 9 volte per il torrente Stella 
  • 7 volte per Brana e Ombrone.

Glifosate e AMPA contribuiscono in modo preponderante al valore dei pesticidi Totali, insieme a vari erbicidi come Oxadiazon, 2,4D, Diuron, Oxilfuorfen e Pendimethalin.

Oltre agli erbicidi, il superamento degli standard di qualità, per singolo principio attivo, è determinato da vari fungicidi tra i quali Propamocarb, Tebuconazolo e Carbendazim e insetticidi,primo tra tutti l’Imidacloprid (v. tabella 2).

 

La contaminazione, principalmente dovuta a AMPA e Glifosate, interessa anche il tratto terminale del torrente Ombrone (stazione di Poggio a Caiano) dove, nel 2017, si è raggiunto un valore medio di Pesticidi Totali oltre 30 volte il limite.

Per quanto riguarda la Valdinievole si rileva, in generale, una minore concentrazioni di fitofarmaci rispetto alla piana di Pistoia; in quest'area soltanto AMPA e Glifosate sono responsabili di determinare i superamenti dei limiti. La situazione più critica si rileva nel Canale Usciana presso Massarella, dove la media annua dei Pesticidi Totali è 10 volte sopra il limite e nel Canale del Terzo in località Righetti, dove la media annua dei Pesticidi Totali risulta 5 volte sopra il limite.

 

Risultati acque destinate alla potabilizzazione

Per quanto riguarda le acque destinate alla potabilizzazione si sono riscontrati alcuni superamenti relativi ad alcuni principi attivi nella stazione posta sul torrente Vincio di Montagnana la cui contaminazione potrebbe essere riconducile alla presenza di un vivaio nel territorio circostante.

 

Risultati acque sotterranee

Per le acque sotterranee appartenenti alla rete di monitoraggio sono stati analizzati 15 pozzi (tutti per uso potabile eccetto uno): nel 2017 non si sono verificati casi di superamento degli Standard di Qualità Ambientale e oltre il 70% dei campioni non presenta principi attivi in concentrazioni misurabili. Nei 10 pozzi in cui AMPA e Glifosate non sono stati ricercati non è stata riscontrata la presenza di nessun fitofarmaco; nei restanti 5 pozzi, invece, AMPA e Glifosate sono stati trovati in concentrazioni misurabili ma basse, accompagnati da poche altre sostanze attive (Carbendazim, Metalaxil-m, e Clorpirifos).

Per il futuro, ARPAT proseguirà l’azione di controllo delle disposizioni di salvaguardia previste nei regolamenti comunali.

 

Tenuto conto che il PUFF, recentemente emanato dalla Regione Toscana, limita le azioni di tutela alle sole aree di salvaguardia degli approvvigionamenti di acquedotti, si conferma la conclusione del rapporto dello scorso anno, ovvero che per il raggiungimento dell’obiettivo di Buono Stato Ecologico per la classificazione dei corpi idrici superficiali della piana pistoiese, che hanno scadenza nel 2021, sono ancora necessari energici interventi correttivi delle pratiche agricole, in particolare di quelle vivaistiche.

 

Facendo riferimento alle Linee guida per la tutela dell’ambiente acquatico e dell’acqua potabile e per la riduzione dell’uso di prodotti fitosanitari e dei relativi rischi, si auspica che la Regione Toscana decida di adottare misure di limitazione/sostituzione/eliminazione nei confronti dei diserbanti (misura 10 delle linee guida).

Inoltre vanno incentivate tutte le azioni tese al recupero delle acque di innaffiatura, e valutate le possibilità di integrazione, ove possibile, con pratiche agronomiche volte a contenere il ruscellamento nel reticolo idraulico e/o l'eventuale filtrazione delle acque di dilavamento.

In questo senso pare anche da valutare una modifica della disciplina della acque di dilavamento della vasetteria su superfici impermeabili assoggettandole agli obblighi previsti per le acque meteoriche dilavanti contaminate, secondo quanto stabilito dalla Legge Regionale 20 del 31 maggio 2006.

Per approfondimenti, si può visualizzare il report "Andamento della contaminazione di fitofarmaci nel territorio di Pistoia".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/2/2019 - 9:06

AUTORE:
sante pollastri

non importava fare analisi, come la Brana esce dalla città ed entra nelle campagne sparisce la presenza di pesci come i cavedani capaci di vivere in acque rivoltanti.