Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 14:04 - 23/4/2019
  • 547 utenti online
  • 22985 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

SCI

Si è conclusa in Toscana all’Abetone sotto uno splendido sole la Fase Internazionale della 37° edizione di Pinocchio Sugli Sci, la rassegna giovanile di sci alpino fondata nel 1981 in onore del celebre burattino collodiano, la più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

POESIA

In occasione della Giornata Mondiale  Unesco della Poesia, il 22 marzo al Consiglio Regionale della Toscana, la poeta Kathleen Jamie terrà la Ceppo Piero Bigongiari Lecture 2019 alla presenza di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana in Palazzo Bastogi a Firenze

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
PISTOIA
Torna il Festival del Giallo: appuntamenti con Valerio Massimo Manfredi e Milo Manara, un evento dedicato a Caravaggio

5/2/2019 - 16:37

Venerdì 22 febbraio si alzerà il sipario sulla IX edizione del Festival del Giallo di Pistoia: nella città toscana torna, fino a domenica 24 febbraio, l'evento più atteso dagli amanti del genere poliziesco, thriller, noir e non solo. Oltre trenta appuntamenti, più di cinquanta ospiti, due location e una cena con gli autori: la manifestazione culturale organizzata dall’associazione Giallo Pistoia celebra così il suo nono anno di vita.

 

Anche nel 2019 il festival riserverà non poche sorprese, tra cui la partecipazione del fumettista Milo Manara e la presenza dello scrittore Valerio Massimo Manfredi. E se, da una parte, la manifestazione accoglie con favore le novità, dall'altra mantiene vive le tradizioni come il concorso letterario Giallo in Provincia e la grande attenzione rivolta agli studenti pistoiesi.

 

Filo conduttore di questa edizione sarà l'incontro con la storia: il genere giallo dialogherà con l'archeologia, il Rinascimento, il Medioevo e i gladiatori dell'antica Roma fino a esplorare i misteri di Caravaggio e della sua pittura.

 

Tra gli appuntamenti più attesi: l'evento speciale Caravaggio, arte e delitti, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, nel cui ambito si svolgerà la mostra Caravaggio nella graphic novel, dove esporranno le loro tavole i fumettisti Giampiero Casertano e Milo Manara, e l'incontro, nella giornata conclusiva del festival, con lo scrittore Valerio Massimo Manfredi.

 

Ecco il programma in dettaglio. 

 

Venerdì 22 febbraio 

 

A segnare ufficialmente l'apertura del festival nella sala Maggiore del Palazzo comunale, alle 9.30, saranno i saluti delle autorità. Seguirà, alle 10, il primo incontro, dal titolo Fantasia e realtà: la letteratura d’invenzione incontra la storia, dall’antichità al Rinascimento, condotto da Giampaolo Francesconi – che approfondirà  Le ipotesi e i fallimenti oltre ai fatti. Il corpo a corpo fra storia e romanzo storico – al quale prenderanno parte lo scrittore Marcello Simoni (Il Medioevo e i suoi segreti) e gli storici Duccio Balestracci (La storia in giallo e in nero) e Lorenzo Braccesi (Storie di donne e materiali per un giallo). 

Nel pomeriggio la manifestazione si sposterà nell’auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio per la partenza delle iniziative in calendario. 

Alle 15, subito dopo i saluti della direttrice della biblioteca Maria Stella Rasetti, Andrea Consorti condurrà la prima parte dell'incontro su Gialli e misteri dall'antica Roma al Rinascimento: tra i relatori Franco Forte (Antica Roma), Giulio Leoni (Dante Alighieri), Marcello Simoni (I peccati, i delitti, gli inganni) e Patrizia Debicke (L'oro dei Medici).

La sessione pomeridiana terminerà alle 19, ma alle 20.30 al ristorante Motta di Bottegone (via Andrea Doria, 13) è prevista una "cena rinascimentale" con gli autori. Gli interessati dovranno confermare la loro presenza entro il 20 febbraio rivolgendosi al numero 348/7011982.

 

Sabato 23 febbraio 

 

Sabato mattina appuntamento alle 9.30 nell’auditorium Terzani della biblioteca con la seconda parte dell'incontro su Gialli e misteri dall'antica Roma al Rinascimento. Oscar Montani coordinerà gli interventi di Massimo Lugli e Andrea Frediani, (I gladiatori di ieri e di oggi), Riccardo Parigi e Massimo Sozzi (Firenze: splendori e miserie di una dinastia), Elena e Michela Martignoni (I Borgia: Chiesa e veleni). Alle 12,invece, Alessandra Petrelli discuterà del ruolo del traduttore nei gialli storici con Manlio Monfardini.

 

In contemporanea il festival si sdoppierà per lasciare la biblioteca e varcare la soglia del liceo classico Forteguerri. A condurre l'incontro dal titolo Misteri e delitti nella storia saranno Giuseppe Previti e Andrea Consorti che dialogheranno con Giulio Leoni (Dante Alighieri, la divina indagine) Marcello Simoni (Il Medioevo e i suoi segreti), Patrizia Debicke (I Medici) e Marco Vozzolo (Il Medioevo pistoiese). Gli studenti cureranno alcuni intermezzi musicali.

 

Il festival riprenderà alle 15 nell'auditorium Terzani con l'evento speciale Caravaggio, arte e delitti, condotto da Annalisa Stancanelli. A parlare del pittore milanese saranno Elena Princi (Caravaggio oltre il mito), Romano De Marco e Lara Dell’Unto (I misteri di Caravaggio) e la scrittrice inglese Alex Connor (L’enigma Caravaggio).

A partire dalle 17.30 l'appuntamento con l'arte raddoppia. Alla pittura si unisce il fumetto con due ospiti d'eccezione: Giampiero Casertano e Milo Manara. Quest'ultimo porterà alla nona edizione del Festival del Giallo il suo lavoro La tavolozza e la spada. Parteciperanno all'incontro gli studenti della classe IV del liceo artistico Petrocchi di Pistoia.

 

La serata proseguirà con la premiazione del concorso Giallo in Provincia nella galleria centrale della San Giorgio. Nel ruolo di conduttori Stefano Fiori, Franco Forte e Vincenzo Vizzini.

Alle 21.30 è in programma la lettura di  Lorenzo Degli Innocenti dal titolo L’ultimo incontro, monologo tratto dal racconto Il poeta di Marco Vichi, dedicato a Dante Alighieri. Introdurrà l'evento Giovanna Frosini e sarà presente anche lo stesso Vichi.

 

Domenica 24 febbraio

 

L’ultima giornata della manifestazione comincerà alle 9.30 con il Festival Giovani condotto da Stefano Fiori, che vedrà la premiazione dei partecipanti alla seconda edizione del contest artistico/letterario Investigatori a scuola, con gli studenti del liceo classico Niccolò Forteguerri, del liceo scientifico Duca D’Aosta, del liceo artistico Policarpo Petrocchi, del liceo scientifico Istituto Suore Mantellate, dell’Ips alberghiero Ferdinando Martini, delle scuole medie inferiori Istituto Suore Mantellate, delle scuole medie inferiori Guglielmo Marconi e dell’istituto comprensivo Martin Luther King. L'iniziativa è realizzata con il sostegno della Fondazione Banca Alta Toscana Credito Cooperativo.

A conclusione della mattinata, dalle 11 alle 12 Marco Vozzolo condurrà Storie gialle pistoiesi con Elisabetta Camici, Francesca Rafanelli e Alberto Coco mentre dalle 12 alle 13 Giuseppe Previti tratterà di Storie di guerra con Leonardo Gori (Il colonnello Arcieri) e Bruno Ialuna (Il commissario Morini e la strage del padule).

Dopo la pausa pranzo si torna nella galleria centrale, dove alle 15 comincerà il gran finale della manifestazione. Ad approfondire il tema Giallo e noir nel passato prossimo saranno Manlio Monfardini e Luca Crovi (Il commissario De Vincenzi). A seguire, Luca Crovi condurrà un appassionante incontro con Marco Buticchi (Il male viene da lontano), Matteo Strukul (I misteri del Rinascimento) e infine Valerio Massimo Manfredi (I gialli dell'archeologia).

Segnerà la conclusione del festival una rievocazione medievale con danze, musici e sbandieratori a cura della Compagnia dell’Orso.

 

Tante le iniziative collaterali. Negli spazi espositivi della biblioteca San Giorgio, da martedì 12 a sabato 2 marzo sarà allestita una mostra dedicata ai fumetti su Caravaggio: Uccidete Caravaggio di De Nardo e Casertano, edito da Bonelli, e Caravaggio - La tavolozza e la spada di Milo Manara, edito da Panini Comics. Nei giorni del festival, inoltre, saranno esposti gli elaborati degli studenti che parteciperanno al contest artistico/letterario.

Dal 22 al 24 febbraio, sempre alle 13.15, nella mediateca della biblioteca saranno proiettati film sul tema di questa nona edizione del festival, ovvero il giallo e la storia, presentati da Maurizio Tuci.

 

Per tutta la durata del Festival del Giallo la caffetteria della biblioteca San Giorgio sarà aperta. Il sabato sera e la domenica a pranzo sarà allestito un buffet a cui si potrà accedere a un prezzo contenuto. Allo stesso modo, nella galleria centrale verrà allestita la Libreria del festival, dove sarà possibile acquistare tutti i libri degli autori ospiti della manifestazione. Gli Amici della San Giorgio, invece, allestiranno un mercatino delle occasioni.

 

Il Festival è promosso dall’associazione Giallo Pistoia, dalla biblioteca San Giorgio e dal Comune di Pistoia con il patrocinio della Provincia di Pistoia e della Regione Toscana, il contributo di Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia, Cassa di risparmio di Pistoia e della Lucchesia, Sgro & partners, Unicoop Firenze e Banca Cambiano, la collaborazione dell’associazione Amici della San Giorgio, di Commercio Pistoia, GAD, associazione Transapp, Tvl, Giallo d’a(mare), Fratelli Frilli Editori, Ibs, Il giallo Mondadori e associazione Centro di solidarietà di Pistoia. L’arredo verde che abbellirà la biblioteca San Giorgio durante il festival è gentilmente offerto dal vivaio pistoiese Romiti.

 

Sabato pomeriggio un evento speciale animerà l'auditorium Terzani della biblioteca San Giorgio: Caravaggio, arte e delitti, un viaggio alla scoperta della vita e delle opere di Michelangelo Merisi ma anche dei misteri legati al pittore milanese.  

 

Tra i protagonisti dell'iniziativa c'è l'inglese Alex Connor, autrice di thriller e romanzi storici ambientati nel mondo dell’arte. Lei stessa è un’artista e vive a Brighton, nel Sussex.

Il suo Cospirazione Caravaggio (2016) è diventato un bestseller internazionale che ha raggiunto i primi posti delle classifiche italiane mentre con Il dipinto maledetto ha vinto il Premio Roma per la narrativa straniera.

Al Festival del Giallo presenterà la sua ultima fatica, Eredità Caravaggio, edito da Newton Compton. Si tratta del terzo romanzo di una trilogia, iniziata con Caravaggio enigma e Maledizione Caravaggio.

 

Eredità Caravaggio è incentrato sulla figura di Artemisia Gentileschi, una delle più grandi pittrici di tutti i tempi. Fin da giovanissima, Artemisia si rivela un’artista prodigiosa. A diciassette anni, però, subisce uno stupro da parte del suo maestro Agostino Tassi. La giovane decide di portare la questione davanti a un tribunale e Orazio Gentileschi, suo padre, acconsente a esami medici invasivi affinché si accerti la verità. Tassi viene dichiarato colpevole, ma il papa lo perdona e la reputazione di Artemisia è rovinata. Nonostante venga pubblicamente considerata alla stregua di una prostituta e costretta a sposare un pittore mediocre per sfuggire alle dicerie di Roma, Artemisia non dimentica Caravaggio, colui che ha creduto nel suo giovane talento. E così sfida i suoi detrattori fino a diventare la prima donna ammessa all’Accademia di Arte del disegno di Firenze e a ricevere commissioni da Cosimo II e persino da Carlo I d’Inghilterra. In un mondo dell’arte interamente dominato dagli uomini, la coraggiosa Artemisia è una stella destinata a brillare.

«Uno stile feroce e magnifico – ha detto del libro Matteo Strukul –. La figura di Artemisia Gentileschi è iconica e l'autrice ne racconta con passione e grazia il coraggio, la fragilità, la determinazione e il talento. Una narrazione formidabile che conquista e seduce il lettore».

Per ulteriori informazioni consultare il sito alexconnorthrillers.com.


Nella foto di gruppo (da sinistra a destra) sono presenti Maurizio Tuci, esperto musicale; Gabriele Magni, assessore del Comune di Pistoia; Elisabetta Camici, scrittrice pistoiese e Giuseppe Previti, direttore artistico del Festival del Giallo.

 

Fonte: Comune di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: