Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 14:02 - 21/2/2019
  • 1598 utenti online
  • 30285 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

CHITI SCHERMA

lla terza prova del circuito nazionale disputatasi a Bologna gli atleti della Chiti hanno portato a casa due vittorie nelle gare di spada. Nella categoria under 40, una sorta di categoria “ponte” fra gli under 23 e gli over 40, si è imposto Marco Gori

BASKET

Alessandro Ramagli con i suoi ragazzi, sarà atteso lunedì sera dal difficilissimo esame contro la capolista Armani Milano. "Sarà una partita in cui servirà grande forza mentale per vivere il match possesso dopo possesso"

MTB

In partenza la griglia d’onore sarà riservata alla partecipazione femminile. Sul palco Premio Speciale alla società con maggior numero di cicliste al via

BASKET

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo

HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

TEATRO

Ancora la musica protagonista nella stagione del Manzoni di Pistoia che ospita dal 22 al 24 febbraio, in prima regionale, Don Giovanni di Mozart secondo l'Orchestra di Piazza Vittorio. Torna quindi a Pistoia l'Orchestra più multietnica d'Italia

LIBRI

Nel giorno della Candelora, quando per tradizione il Vescovo  di Pistoia benedice i  pellegrini che si preparano a partire per Santiago di Compostella, c'è stato un incontro nella Libreria "Terra Santa" di Milano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

POESIA

Il poeta Fabio Strinati dedica alcuni appassionati versi alla nostra città

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PREMIO CEPPO

Nell’ambito del 63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia (patrocinio Mibac), Paola Zannoner è la vincitrice del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2019. Premiazione l’8 febbraio 2019 a Pistoia

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
Pistoia
Quarrata
Quarrata; Serravalle
Serravalle P.se
Quarrata
Montale
Serravalle P.se
Pistoia
BASKET
OriOra, Ramagli prepara la gara con Reyer Venezia

26/1/2019 - 11:23

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo: "Affrontiamo -spiega coach Ramagli nella consueta conferenza stampa pre-partita- la miglior squadra di sistema del nostro campionato. Una squadra che gioca una pallacanestro di grande qualità, che produce un altissimo numero di tiri aperti dal perimetro, a dimostrazione di un'ottima circolazione di palla e di un'eccellente capacità di giocare un pick and roll molto dinamico, attraverso cui ti costringono a muoverti tantissimo. Non solo: Venezia è la miglior squadra, a livello difensivo, del campionato e tutto questo è frutto di un lavoro consolidatosi nel tempo, grazie a uno staff tecnico immutato e a giocatori che sono già alla seconda o terza stagione insieme. Indubbiamente vengono da un periodo molto denso di impegni e avranno diverse partite da affrontare anche nelle prossime settimane -continua Ramagli- però le due vittorie con Tenerife e Torino dimostrano che per il momento non sembrano accusare la stanchezza. Certo, sono reduci dall'inattesa sconfitta interna con Bonn e questo, se possibile, ci complica ulteriormente le cose, perché sicuramente non sottovaluteranno la gara di domani e anzi, avranno grande voglia di riscatto".

 


Per Pistoia è stata una settimana piuttosto complicata, fra il dover digerire la sconfitta con Pesaro e l'addio del capitano Dominique Johnson: "Sì, indubbiamente -concorda Ramagli- ma la squadra ha reagito, ancora una volta, nel modo migliore. Martedì è stato il giorno dell'elaborazione del doppio lutto, ma da mercoledì i ragazzi hanno ripulito la mente e hanno fornito tutte le risposte più giuste, a cominciare da quelle sul piano emotivo. Ho visto giocatori con lo sguardo dritto e la testa alta verso il nostro obiettivo e questa per me è stata l'ennesima conferma dei progressi, innegabili, di questa squadra negli ultimi mesi. Certo, la classifica ci dice che finora questo non è bastato e quindi dovremo fare ancora di più".

 


Un'ancora di più che passa, magari, dall'andare a provare a fare un risultato sovvertendo il pronostico: "E' vero -afferma il coach- dobbiamo andare a caccia di una vittoria anche inattesa, perché comunque è una cosa che ci è già riuscita in passato. A proposito di squadre di sistema, tre settimane fa siamo riusciti a rompere un sistema perfetto come quello di Varese: ovviamente con Venezia sarà molto più difficile, perché loro sono lunghi, grossi e tecnicamente forti, ma noi dobbiamo dare una risposta a noi stessi, soprattutto in termini di forza mentale. Se riusciremo a mettere "cazzimma", testa e voglia di non mollare anche di fronte a un periodo così duro, allora la risposta sarà indubbiamente positiva.

 


Oltre all'aspetto mentale, la settimana non è stata semplice anche sul piano fisico : "Auda è stato influenzato, Kerron e Krubally hanno dovuto gestire le loro noie alle caviglie e Della Rosa negli ultimi due giorni è rimasto a riposo per problemi di schiena -spiega Ramagli- ma spero che tutti saranno regolarmente in campo. Mancando un giocatore come Dominique Johnson, è ovvio che i loro migliori difensori, a partire da Stone, saranno dirottati su Kerron e Peak: ci sarà quindi la necessità di trovare altri protagonisti, sia nella costruzione del gioco che magari nella finalizzazione dell'azione. In questi casi c'è bisogno di una maggiore responsabilità diffusa, ma paradossalmente per un giocatore può anche essere più semplice entrare in partita perché, mancando una rotazione, sai che puoi permetterti qualche errore senza il rischio di trovarti subito in panchina".

 


In chiusura, ovviamente, non poteva mancare una considerazione sul mercato: "Non è semplice fare mercato adesso -sono le parole del coach- perché il momento è particolare. Ci sono ancora tutte le competizioni europee nel vivo, fra quindici giorni ci saranno le Coppe nazionali e quindi le squadre non si privano volentieri di un giocatore. E ovviamente noi abbiamo bisogno di trovare un ragazzo che sia pronto all'uso, allenato e che stia giocando: non sarebbe il massimo dover inserire un giocatore fermo da mesi... Abbiamo comunque due o tre situazioni in mano: speriamo di poterne concludere una e di avere a disposizione un nuovo innesto già dalla partita contro Milano".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: