Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 10:04 - 23/4/2019
  • 530 utenti online
  • 22985 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

SCI

Si è conclusa in Toscana all’Abetone sotto uno splendido sole la Fase Internazionale della 37° edizione di Pinocchio Sugli Sci, la rassegna giovanile di sci alpino fondata nel 1981 in onore del celebre burattino collodiano, la più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

POESIA

In occasione della Giornata Mondiale  Unesco della Poesia, il 22 marzo al Consiglio Regionale della Toscana, la poeta Kathleen Jamie terrà la Ceppo Piero Bigongiari Lecture 2019 alla presenza di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana in Palazzo Bastogi a Firenze

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
BASKET
OriOra, Ramagli prepara la gara con Reyer Venezia

26/1/2019 - 11:23

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo: "Affrontiamo -spiega coach Ramagli nella consueta conferenza stampa pre-partita- la miglior squadra di sistema del nostro campionato. Una squadra che gioca una pallacanestro di grande qualità, che produce un altissimo numero di tiri aperti dal perimetro, a dimostrazione di un'ottima circolazione di palla e di un'eccellente capacità di giocare un pick and roll molto dinamico, attraverso cui ti costringono a muoverti tantissimo. Non solo: Venezia è la miglior squadra, a livello difensivo, del campionato e tutto questo è frutto di un lavoro consolidatosi nel tempo, grazie a uno staff tecnico immutato e a giocatori che sono già alla seconda o terza stagione insieme. Indubbiamente vengono da un periodo molto denso di impegni e avranno diverse partite da affrontare anche nelle prossime settimane -continua Ramagli- però le due vittorie con Tenerife e Torino dimostrano che per il momento non sembrano accusare la stanchezza. Certo, sono reduci dall'inattesa sconfitta interna con Bonn e questo, se possibile, ci complica ulteriormente le cose, perché sicuramente non sottovaluteranno la gara di domani e anzi, avranno grande voglia di riscatto".

 


Per Pistoia è stata una settimana piuttosto complicata, fra il dover digerire la sconfitta con Pesaro e l'addio del capitano Dominique Johnson: "Sì, indubbiamente -concorda Ramagli- ma la squadra ha reagito, ancora una volta, nel modo migliore. Martedì è stato il giorno dell'elaborazione del doppio lutto, ma da mercoledì i ragazzi hanno ripulito la mente e hanno fornito tutte le risposte più giuste, a cominciare da quelle sul piano emotivo. Ho visto giocatori con lo sguardo dritto e la testa alta verso il nostro obiettivo e questa per me è stata l'ennesima conferma dei progressi, innegabili, di questa squadra negli ultimi mesi. Certo, la classifica ci dice che finora questo non è bastato e quindi dovremo fare ancora di più".

 


Un'ancora di più che passa, magari, dall'andare a provare a fare un risultato sovvertendo il pronostico: "E' vero -afferma il coach- dobbiamo andare a caccia di una vittoria anche inattesa, perché comunque è una cosa che ci è già riuscita in passato. A proposito di squadre di sistema, tre settimane fa siamo riusciti a rompere un sistema perfetto come quello di Varese: ovviamente con Venezia sarà molto più difficile, perché loro sono lunghi, grossi e tecnicamente forti, ma noi dobbiamo dare una risposta a noi stessi, soprattutto in termini di forza mentale. Se riusciremo a mettere "cazzimma", testa e voglia di non mollare anche di fronte a un periodo così duro, allora la risposta sarà indubbiamente positiva.

 


Oltre all'aspetto mentale, la settimana non è stata semplice anche sul piano fisico : "Auda è stato influenzato, Kerron e Krubally hanno dovuto gestire le loro noie alle caviglie e Della Rosa negli ultimi due giorni è rimasto a riposo per problemi di schiena -spiega Ramagli- ma spero che tutti saranno regolarmente in campo. Mancando un giocatore come Dominique Johnson, è ovvio che i loro migliori difensori, a partire da Stone, saranno dirottati su Kerron e Peak: ci sarà quindi la necessità di trovare altri protagonisti, sia nella costruzione del gioco che magari nella finalizzazione dell'azione. In questi casi c'è bisogno di una maggiore responsabilità diffusa, ma paradossalmente per un giocatore può anche essere più semplice entrare in partita perché, mancando una rotazione, sai che puoi permetterti qualche errore senza il rischio di trovarti subito in panchina".

 


In chiusura, ovviamente, non poteva mancare una considerazione sul mercato: "Non è semplice fare mercato adesso -sono le parole del coach- perché il momento è particolare. Ci sono ancora tutte le competizioni europee nel vivo, fra quindici giorni ci saranno le Coppe nazionali e quindi le squadre non si privano volentieri di un giocatore. E ovviamente noi abbiamo bisogno di trovare un ragazzo che sia pronto all'uso, allenato e che stia giocando: non sarebbe il massimo dover inserire un giocatore fermo da mesi... Abbiamo comunque due o tre situazioni in mano: speriamo di poterne concludere una e di avere a disposizione un nuovo innesto già dalla partita contro Milano".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: