Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 12:04 - 24/4/2019
  • 405 utenti online
  • 21639 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

SPADA

Grandissima impresa dello spadista della Chiti Fabio Mastromarino che a Caserta ha vinto la seconda prova del circuito nazionale under 14 Kinder + sport. Fabio ha vinto la gara con grande autorità, riscattando così la prima delle due gare del circuito nazionale in cui aveva reso al di sotto delle sue possibilità

BASKET

Dopo aver bagnato il suo secondo esordio sulla panchina biancorossa con  la vittoria del PalaDozza, Paolo Moretti cercherà il "raddoppio", domani, nel delicatissimo scontro diretto contro Torino

SCI

Il ricavato della manifestazione, 4.000 euro, andrà all’associazione Zeno Colò per l’ospedale Pacini di San Marcello Pistoiese

BASKET

I biancorossi si impongono in casa della Virtus con il punteggio di 78-67 e rispondono alla vittoria di Torino, attesa domenica al PalaCarrara in quello che si preannuncia come un vero e proprio spareggio per rimanere in serie A

SCHERMA

Grande la prova di Nicol Foietta, alle qualificazioni per i campionati italiani assoluti disputatesi a Caorle. La seconda prova di qualificazione, utile per individuare (all’esito delle due prove) le migliori 24 qualificate per le finali in programma a giugno a Palermo, ha visto Nicol issarsi fino al 3° posto grazie a una grande gara

SCI

Si è conclusa in Toscana all’Abetone sotto uno splendido sole la Fase Internazionale della 37° edizione di Pinocchio Sugli Sci, la rassegna giovanile di sci alpino fondata nel 1981 in onore del celebre burattino collodiano, la più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

LIBRI

Ivan Raversi è un quarantenne ancora costretto a vivere con i genitori, a mendicare affetto e a barcamenarsi nella ricerca di un’occupazione. Un nuovo impiego è l’occasione per risolvere tutti i suoi problemi. Ma a che prezzo?

TEATRO

Sabato 6 e 27 aprile vanno in scena al Teatro Moderno di Agliana due commedie avvincenti per la regia di Dora Donarelli e prodotte dalla Compagnia Il Rubino

MOSTRA

Inaugura sabato 30 marzo, alle 16.30 nelle sale Affrescate del Palazzo comunale l’installazione artistica site – specific Conflitti e Armonie di Luigi Petracchi a cura di Laura Monaldi, che resterà aperta fino al 28 aprile

MOSTRA

Villa Smilea ospita dal 30 marzo al 14 aprile “Anime vaganti”, la retrospettiva dell’artista pistoiese Riccardo Baldini, classe 1954, che ripercorre la china di una pittura dedicata all’indagine dell’interiorità umana

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
none_o
Associazione Palomar: "Le verità sulla sicurezza delle scuole e le omissioni sul diritto all'istruzione"1

21/1/2019 - 18:10

Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione ci hanno abituato a veri e propri proclami sull’attenzione riservata alla sicurezza delle scuole.

Ma la comunicazione istituzionale non può nascondere del tutto la verità. E dunque, nel comunicato nel quale si annuncia trionfalmente l’esito del lavoro delle verifiche sismiche su 23 edifici scolastici, si legge che:
1.    I finanziamenti per queste verifiche erano stati chiesti nel 2014 (chi era al governo della città?);
2.    Nessuna scuola presenta rischi imminenti (a dispetto delle accuse insensate sulla sicurezza rivolte alla precedente giunta);
3.    Due di queste scuole (per l’infanzia Chiazzano e elementare Bonelle) saranno chiuse da settembre 2019, ma non si fa riferimento a nessun intervento di ristrutturazione, anzi si parla di trasferimento definitivo. Se così è, significa che a Chiazzano la giunta Tomasi chiude l’ultimo servizio pubblico rimasto, e a Bonelle si perde un centro sociale.
4.    Si annuncia il servizio di scuolabus Chiazzano-La Balena: ci mancava altro che non venisse attivato!
5.    Infine si parla di progetti da candidare con mutui BEI, di cui però speriamo di avere cognizione nel prossimo piano degli investimenti.


Quello che invece continua a mancare completamente è ogni riferimento alla qualità del servizio e quindi al progetto educativo che lo dovrebbe sostenere, in rapporto alle famiglie e al territorio.

Questa centralità della sicurezza – con dati che smentiscono l’allarme propagandistico lanciato per mesi – sembra piuttosto nascondere un’assenza di interesse al diritto all’istruzione.

Infatti fin qui la giunta Tomasi si è distinta per aver chiuso le scuole e i nidi, senza progettualità conseguente (come nel caso del nido “Il Mulino” e della scuola elementare “Frosini”); per dismettere il patrimonio comunale delle scuole dell’infanzia passandole allo Stato senza un’analisi, un discorso, un progetto complessivo sull’educazione delle bambine e dei bambini; per mettere fine a esperienze come quella del doposcuola delle Crocifissine, costringendo le famiglie ad auto organizzarsi in altro modo.


Ora è giunto il momento del confronto tra quel che è stato fatto e quel che si sta facendo. Sull’edilizia scolastica, nel mandato precedente, è stato speso più di quattro milioni di euro in edilizia scolastica (Melograno, Leonardo da Vinci, Roccon Rosso e Girandola gli interventi principali); sono stati spesi circa 600.000 euro per  la manutenzione ordinaria; sono stati predisposti importanti progetti, a partire dalla Martin Luther King inserita nel bando per le periferie.

 

Sui servizi educativi era stato varato il protocollo di qualità sui nidi per l’infanzia, pubblici, privati e convenzionati; era stata promossa una progettualità forte rivolta alla interazione tra le diversità, etniche, culturali, religiose, di genere; era impostato il progetto per lo 0-6 in modo da garantire estensione dei servizi e continuità educativa.

 

Cosa rimane di tutto ciò?
E’ giunto il momento del confronto, e non solo sulle scuole. La propaganda ha le gambe corte.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/1/2019 - 12:46

AUTORE:
Giuliana

Essendo una elettrice di sinistra vedo di buon occhio la vostra critica alle azioni di questa amministrazione; non scordate però che la città è piccola e ci ricordiamo bene i tempi e modi su come venne chiusa la scuola Frosini, almeno non sottolineatelo.
Meno azione di riflesso e più mirata critica sarebbe un buon passo avanti della sinistra più estrema.
Grazie cmq del vostro impegno.