Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 20:02 - 18/2/2019
  • 692 utenti online
  • 30900 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

CHITI SCHERMA

lla terza prova del circuito nazionale disputatasi a Bologna gli atleti della Chiti hanno portato a casa due vittorie nelle gare di spada. Nella categoria under 40, una sorta di categoria “ponte” fra gli under 23 e gli over 40, si è imposto Marco Gori

BASKET

Alessandro Ramagli con i suoi ragazzi, sarà atteso lunedì sera dal difficilissimo esame contro la capolista Armani Milano. "Sarà una partita in cui servirà grande forza mentale per vivere il match possesso dopo possesso"

MTB

In partenza la griglia d’onore sarà riservata alla partecipazione femminile. Sul palco Premio Speciale alla società con maggior numero di cicliste al via

BASKET

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo

HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

LIBRI

Nel giorno della Candelora, quando per tradizione il Vescovo  di Pistoia benedice i  pellegrini che si preparano a partire per Santiago di Compostella, c'è stato un incontro nella Libreria "Terra Santa" di Milano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

POESIA

Il poeta Fabio Strinati dedica alcuni appassionati versi alla nostra città

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PREMIO CEPPO

Nell’ambito del 63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia (patrocinio Mibac), Paola Zannoner è la vincitrice del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2019. Premiazione l’8 febbraio 2019 a Pistoia

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Inaugurazione domenica 27 gennaio alle 16.30 al secondo piano di Villa Bertelli, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e con Laura Tartarelli Contemporary Art. Ingresso gratuito. Seguirà il concerto ”Il mio pianoforte”

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
none_o
Associazione Palomar: "Le verità sulla sicurezza delle scuole e le omissioni sul diritto all'istruzione"1

21/1/2019 - 18:10

Sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione ci hanno abituato a veri e propri proclami sull’attenzione riservata alla sicurezza delle scuole.

Ma la comunicazione istituzionale non può nascondere del tutto la verità. E dunque, nel comunicato nel quale si annuncia trionfalmente l’esito del lavoro delle verifiche sismiche su 23 edifici scolastici, si legge che:
1.    I finanziamenti per queste verifiche erano stati chiesti nel 2014 (chi era al governo della città?);
2.    Nessuna scuola presenta rischi imminenti (a dispetto delle accuse insensate sulla sicurezza rivolte alla precedente giunta);
3.    Due di queste scuole (per l’infanzia Chiazzano e elementare Bonelle) saranno chiuse da settembre 2019, ma non si fa riferimento a nessun intervento di ristrutturazione, anzi si parla di trasferimento definitivo. Se così è, significa che a Chiazzano la giunta Tomasi chiude l’ultimo servizio pubblico rimasto, e a Bonelle si perde un centro sociale.
4.    Si annuncia il servizio di scuolabus Chiazzano-La Balena: ci mancava altro che non venisse attivato!
5.    Infine si parla di progetti da candidare con mutui BEI, di cui però speriamo di avere cognizione nel prossimo piano degli investimenti.


Quello che invece continua a mancare completamente è ogni riferimento alla qualità del servizio e quindi al progetto educativo che lo dovrebbe sostenere, in rapporto alle famiglie e al territorio.

Questa centralità della sicurezza – con dati che smentiscono l’allarme propagandistico lanciato per mesi – sembra piuttosto nascondere un’assenza di interesse al diritto all’istruzione.

Infatti fin qui la giunta Tomasi si è distinta per aver chiuso le scuole e i nidi, senza progettualità conseguente (come nel caso del nido “Il Mulino” e della scuola elementare “Frosini”); per dismettere il patrimonio comunale delle scuole dell’infanzia passandole allo Stato senza un’analisi, un discorso, un progetto complessivo sull’educazione delle bambine e dei bambini; per mettere fine a esperienze come quella del doposcuola delle Crocifissine, costringendo le famiglie ad auto organizzarsi in altro modo.


Ora è giunto il momento del confronto tra quel che è stato fatto e quel che si sta facendo. Sull’edilizia scolastica, nel mandato precedente, è stato speso più di quattro milioni di euro in edilizia scolastica (Melograno, Leonardo da Vinci, Roccon Rosso e Girandola gli interventi principali); sono stati spesi circa 600.000 euro per  la manutenzione ordinaria; sono stati predisposti importanti progetti, a partire dalla Martin Luther King inserita nel bando per le periferie.

 

Sui servizi educativi era stato varato il protocollo di qualità sui nidi per l’infanzia, pubblici, privati e convenzionati; era stata promossa una progettualità forte rivolta alla interazione tra le diversità, etniche, culturali, religiose, di genere; era impostato il progetto per lo 0-6 in modo da garantire estensione dei servizi e continuità educativa.

 

Cosa rimane di tutto ciò?
E’ giunto il momento del confronto, e non solo sulle scuole. La propaganda ha le gambe corte.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/1/2019 - 12:46

AUTORE:
Giuliana

Essendo una elettrice di sinistra vedo di buon occhio la vostra critica alle azioni di questa amministrazione; non scordate però che la città è piccola e ci ricordiamo bene i tempi e modi su come venne chiusa la scuola Frosini, almeno non sottolineatelo.
Meno azione di riflesso e più mirata critica sarebbe un buon passo avanti della sinistra più estrema.
Grazie cmq del vostro impegno.