Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 20:02 - 18/2/2019
  • 684 utenti online
  • 30900 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

CHITI SCHERMA

lla terza prova del circuito nazionale disputatasi a Bologna gli atleti della Chiti hanno portato a casa due vittorie nelle gare di spada. Nella categoria under 40, una sorta di categoria “ponte” fra gli under 23 e gli over 40, si è imposto Marco Gori

BASKET

Alessandro Ramagli con i suoi ragazzi, sarà atteso lunedì sera dal difficilissimo esame contro la capolista Armani Milano. "Sarà una partita in cui servirà grande forza mentale per vivere il match possesso dopo possesso"

MTB

In partenza la griglia d’onore sarà riservata alla partecipazione femminile. Sul palco Premio Speciale alla società con maggior numero di cicliste al via

BASKET

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo

HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

LIBRI

Nel giorno della Candelora, quando per tradizione il Vescovo  di Pistoia benedice i  pellegrini che si preparano a partire per Santiago di Compostella, c'è stato un incontro nella Libreria "Terra Santa" di Milano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

POESIA

Il poeta Fabio Strinati dedica alcuni appassionati versi alla nostra città

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PREMIO CEPPO

Nell’ambito del 63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia (patrocinio Mibac), Paola Zannoner è la vincitrice del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2019. Premiazione l’8 febbraio 2019 a Pistoia

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Inaugurazione domenica 27 gennaio alle 16.30 al secondo piano di Villa Bertelli, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e con Laura Tartarelli Contemporary Art. Ingresso gratuito. Seguirà il concerto ”Il mio pianoforte”

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PISTOIA
Vittime amianto, UGL contro mozione del Pd: "Non basta una targa, è solo strumentale". Replicano Tripi e Centro Vettori

21/1/2019 - 11:35

L’Unione Generale del lavoro — Ugl Metalmeccanici di Pistoia lunedì 21 gennaio nel pomeriggio, in concomitanza con la discussione in consiglio comunale dell’ordine del giorno sulla “Memoria delle vittime dell’amianto”, presentato dal gruppo consiliare del Partito Democratico, promuove un presidio da parte dei lavoratori.

 

Ecco il comunicato del segretario provinciale del sindacato Tiziano Fabbri:

“Per noi dell’Upg il problema amianto è sempre stato un tema molto sentito, che ci ha permesso di nascere e crescere all’interno dello stabilimento Breda, poi AnsaldoBreda, oggi Hitachi di via Ciliegiole, un argomento che ancora oggi non è risolto in termini di benefici contributivi, ma che merita, a nostro avviso, molta attenzione anche sul piano della prevenzione sanitaria. Con la nostra presenza al consiglio comunale vogliamo far capire che non basta una targa in memoria delle vittime dell’amianto per far terminare le morti dei lavoratori, ma serve qualcosa di molto più concreto, come quello di creare un osservatorio pubblico partecipato, che riesca veramente ad aiutare tutti i lavoratori ancora attivi, i pensionati, compreso le loro famiglie”.

 

Le ragioni del presidio sono meglio spiegate anche in un comunicato che porta la firma congiunta di Antonio Vittoria (segretario territoriale Utl/Ugl di Pistoia e di Tiziano Fabbri (segretario provinciale Ugl Metalmeccanici di Pistoia dove si legge:

"Ugl Pistoia unitamente alla Federazione Ugl Metalmeccanici intravedendo in questo atto motivazioni di carattere politico non è d’accordo sul fatto che la sinistra pistoiese strumentalizzi un tema così delicato e di grande impatto sociale come quello delle morti bianche causate da amianto. Ci chiediamo con che faccia oggi si possa commemorare quando i lavoratori e i cittadini continuano a morire?

Se questo serve a qualcuno per dimenticare il passato allora è necessario ricordargli ciò che avvenne in un ormai famoso consiglio comunale (prot. N. 19160 cat 4/53 del 23 marzo 2002 con oggetto: interpellanza costituzione di parte civile da parte dell’amministrazione comunale nel procedimento penale contro i dirigenti Breda per il reato di omicidio colposo plurimo di numerosi dipendenti operai e impiegati.

In quella occasione fu proprio una parte della sinistra pistoiese insieme a tre astenuti tra cui il sindaco Pd di allora che funse da ago della bilancia a riuscire a respingere le istanze avanzate dal gruppo consiliare dei Comunisti Italiani accomunati sul tema ai consiglieri di opposizione. Lo stesso Pd che per anni ha tenuto toni bassi sulla questione, quello che allora scelse di non schierarsi al fianco dei lavoratori, oggi si sarebbe comportato diversamente?

Pensiamo che questo consiglio comunale debba concentrarsi su un percorso diverso e promuovere un progetto per un osservatorio sanitario che preveda in primis un censimento di tutti i lavoratori Breda e delle ditte esterne in essa impiegate, che come lo ricordiamo hanno lavorato l’amianto e lo hanno respirato durante le operazioni di bonifica poste in essere mediante sostituzione del tetto e per tutte quelle persone che anche se indirettamente avranno necessità di curarsi da questo insidioso male. Noi di Ugl siamo nati per questo scopo, combattere per l’ottenimento dei diritti di tutti i lavoratori esposti, non ci dichiareremo mai contrari ad iniziative che riguardano le vittime o il tema amianto ma al contempo condanniamo fermamente ogni forma di strumentalizzazione. Crediamo che sia più urgente e soprattutto utile, proprio per il grande rispetto che abbiamo nei confronti degli amici che ci hanno lasciato e per chi ci ha guidato in tante battaglie fare qualcosa per chi è ancora in vita".

 

Alle accuse dell'UGL ha replicato il capogruppo Pd in consiglio comunale Walter Tripi:

 

"Se gli esponenti Ugl avessero letto la mozione e seguito le discussioni in commissione saprebbero che la proposta, ben accolta fin qui da consiglieri di maggioranza e minoranza, non è nostra ma la ripresa di una proposta del Centro Documentazione Marco Vettori, che si è ritenuto giusto raccogliere. Sempre se si fosse seguita la discussione, si saprebbe che mai e poi mai si è pensato questa mozione come una sostituzione dall’impegno su un tema così delicato e importante, su cui peraltro gli unici passi avanti sono stati portati avanti dai Governi di centrosinistra. Si ritiene semplicemente un bel gesto, per i giovani che verranno, tenere viva la memoria delle vittime di un dramma. L’unica strumentalizzazione, purtroppo molto superficiale, è quella di Ugl. E ci dispiace molto, vista la natura unitaria della mozione. Ci auguriamo che il consiglio comunale si esprima positivamente sulla proposta del Centro Vettori".


Infine, anche la coordinatrice del centro di documentazione Marco Vettori, Sandra Fabbri Monfardini chiarisce che la mozione è una idea del centro  di Anmil, Cgil, Cisl, Uil e degli amici di Marco Vettori e non del Pd:

 

"Noi, assieme ad Anmil, Cgil, Cisl, Uil, agli amici di Marco Vettori e ad altri supporters, abbiamo promosso l’idea di un simbolo (una targa, un cippo, una statua) che ricordi tutte le vittime dell’Amianto e del lavoro, in generale, che, posta in un luogo simbolico di Pistoia, sia memoria per le giovani generazioni delle tragedie che si sono consumate nel mondo del lavoro, e ricordi tutte le vittime di quell’atto che non solo dovrebbe assicurare una vita almeno dignitosa al lavoratore, ma anche alle loro famiglie.

La morte mette fine ad ogni speranza. Sottolineo che il Centro Vettori e gli altri attori che ho elencato più sopra ha promosso l’idea, e ha agito per portare la proposta all’attenzione della Giunta Comunale, non il Pd.
Ci siamo rivolti a Walter Tripi per amicizia, non per ragioni politiche, d’accordo tutti noi promotori nel fare questo passo.
Sottolineo anche che il Centro Vettori aveva avvertito dell’iniziativa, che per altro risale almeno all’inizio dello scorso anno, tutti sindacati, compreso Ugl, dal quale non abbiamo mai avuto nessuna risposta.

Vorrei fosse chiaro che chi si appropria di iniziative di cui non sa nulla dovrebbe agire in maniera corretta, informandosi su chi ha promosso l’iniziativa, e, magari, proponendo una collaborazione.

Questa iniziativa è solo il primo passo per l’istituzione di un Osservatorio sull’amianto, proposta alla quale noi proponenti stiamo lavorando da ben prima delle ultime elezioni politiche, e che, comunque, verrà richiesta in un tempo successivo, all’Amministrazione Comunale.  
lI Centro Vettori ha già avuto due incontri con l’Amministrazione Comunale, durante i quali è stato stabilito che la targa è solo l’inizio di un percorso che porterà, di comune accordo con tutti gli Enti interessati, alla costituzione dell’Osservatorio sull’amianto".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: