Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 20:02 - 18/2/2019
  • 658 utenti online
  • 30900 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

CHITI SCHERMA

lla terza prova del circuito nazionale disputatasi a Bologna gli atleti della Chiti hanno portato a casa due vittorie nelle gare di spada. Nella categoria under 40, una sorta di categoria “ponte” fra gli under 23 e gli over 40, si è imposto Marco Gori

BASKET

Alessandro Ramagli con i suoi ragazzi, sarà atteso lunedì sera dal difficilissimo esame contro la capolista Armani Milano. "Sarà una partita in cui servirà grande forza mentale per vivere il match possesso dopo possesso"

MTB

In partenza la griglia d’onore sarà riservata alla partecipazione femminile. Sul palco Premio Speciale alla società con maggior numero di cicliste al via

BASKET

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo

HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

LIBRI

Nel giorno della Candelora, quando per tradizione il Vescovo  di Pistoia benedice i  pellegrini che si preparano a partire per Santiago di Compostella, c'è stato un incontro nella Libreria "Terra Santa" di Milano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

POESIA

Il poeta Fabio Strinati dedica alcuni appassionati versi alla nostra città

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PREMIO CEPPO

Nell’ambito del 63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia (patrocinio Mibac), Paola Zannoner è la vincitrice del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2019. Premiazione l’8 febbraio 2019 a Pistoia

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Inaugurazione domenica 27 gennaio alle 16.30 al secondo piano di Villa Bertelli, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e con Laura Tartarelli Contemporary Art. Ingresso gratuito. Seguirà il concerto ”Il mio pianoforte”

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PISTOIA
Scuole: dal piano di verifiche sismiche non emerge nessun pericolo imminente, ma tre scuole non riapriranno a settembre

18/1/2019 - 14:15

Per la prima volta a Pistoia, il Comune ha dato avvio ad un imponente piano di verifiche sismiche e statiche sugli edifici scolastici di proprietà comunale che ospitano scuole dell’infanzia, elementari e medie.
Si tratta di una novità per una città in cui dal 2003 - anno di introduzione dell’obbligo delle indagini sismiche sulle strutture scolastiche - al 2017, sono state controllate soltanto 4 scuole.


«L’anno scorso – spiega il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi – abbiamo partecipato ad un bando ministeriale e siamo riusciti ad ottenere quasi un milione di euro per le indagini statiche e sismiche su 25 edifici scolastici e per tre progettazioni che riguardano la scuola dell’infanzia il Melograno, la secondaria Raffello e le medie Cino da Pistoia. Da quel momento è iniziato un percorso concreto che ha messo la sicurezza dei bambini al primo posto, non nelle parole ma nei fatti. Ci è sembrata una cosa doverosa e necessaria per il futuro della città..

La sicurezza dei bambini viene prima di tutto e non ammette deroghe. Non si può aspettare che crolli un ponte, o una scuola, per capire che le manutenzioni e le verifiche sono fondamentali. Ai Comuni servono sicuramente più soldi per affrontare queste priorità. Come amministrazione abbiamo deciso di iniziare una strada difficile, che non si può percorrere in un tempo breve e che non porta facili consensi, ma che ormai è tracciata e ineludibile, una strada che getta le basi per il futuro della nostra città. Davanti a questo primario e concreto obiettivo di sicurezza, chiedo alle famiglie un po’ di pazienza nell’affrontare i disagi dei trasferimenti. Come Comune abbiamo individuato tutte le soluzioni necessarie a garantire la corretta ripresa dell’anno scolastico cercando le migliori risposte possibili per bambini e genitori».


Nei giorni scorsi gli studi tecnici incaricati dal Comune hanno formalizzato gli esiti dei controlli svolti su 20 edifici scolastici nell’ambito del cofinanziamento ministeriale – e con il contributo della Fondazione Caript per le scuole di Ramini e Ponte alla Pergola - su altre due scuole, le Rodari di Candeglia e la primaria di Pontenuovo Sud, cofinanziati con fondi regionali (le risorse sono state richieste nel 2014, i controlli sono partiti nel 2018), e sulle elementari e medie Martin Luther King interamente finanziate dal Comune.
Sono invece attualmente in corso le indagini sulle scuole medie Raffello, sulle medie Roncalli, sulla palestra Roncalli, sulle Cino da Pistoia e sulle elementari Galileo. Per tutte queste strutture, i risultati arriveranno a breve.
 
Le verifiche già concluse riguardano:

Infanzia Chiazzano, elementari Nespolo, elementari Bonelle, elementari Ramini, elementari Collodi, elementari e medie Martin Luther King Bottegone, infanzia Alice Badia a Pacciana, elementari Ponte alla Pergola, elementari Carradori, infanzia Pontelungo, elementari Croce di Gora, elementari Spazzavento, infanzia Cignano, infanzia la Tartaruga le Casermette, elementari Rodari Candeglia, elementari Pontenuovo Sud, elementari Piteccio San Felice, infanzia San Felice, elementari San Giorgio Gello, infanzia San Giorgio, infanzia La Rondine, elementari Valdibrana, nido e infanzia il Melograno.
 
Il quadro che emerge dai controlli non mostra rischi imminenti nelle strutture controllate. Non vi sono quindi lesioni strutturali di alcun tipo, che avrebbero altrimenti determinato la chiusura immediata degli edifici, come successo nel 2018 con l’asilo Il Mulino.
A livello statico, le indagini recentemente concluse hanno dunque permesso di accertare la mancanza di pericoli imminenti.

Nel caso di due scuole, tuttavia, hanno evidenziato l’impossibilità di realizzare il necessario adeguamento alla normativa vigente.


Per tale ragione, gli ingegneri del servizio lavori pubblici hanno stabilito che la materna di Chiazzano (realizzata nel 1961) e le elementari di Bonelle (1957) non potranno essere riaperte il prossimo settembre.
In questi due casi infatti, l’adeguamento strutturale avrebbe comportato un abbattimento totale delle strutture esistenti e una ricostruzione dei plessi con materiali diversi da quelli attuali.
Per le tre classi della materna di Chiazzano è già stato previsto il trasferimento definitivo alla scuola La Balena di via Bassa della Vergine, dove attualmente sono in corso i lavori di messa in sicurezza cofinanziati da Comune e Fondazione Caript, per un importo complessivo di 440mila euro. L’opera sarà conclusa entro l’estate prossima per consentire la riapertura del plesso a settembre 2019; per limitare al massimo i disagi, è stato previsto il trasporto scolastico da Chiazzano alla Balena.
Le tre classi delle elementari di Bonelle verranno invece trasferite nel vicino ex centro sociale L’Argine, in cui nei mesi estivi saranno svolti i necessari interventi di potenziamento dei servizi igienici presenti e di adeguamento funzionale della struttura.


Anche il Melograno di via Cavallerizza non sarà riaperto il prossimo settembre, ma la chiusura in questo caso è temporanea. Per la parte nuova della struttura che ospita il nido e l’infanzia, infatti, è già stato previsto un intervento da 500mila euro per la messa in sicurezza dell’edifico, grazie al finanziamento della Fondazione Caript.
Questa porzione di edificio era stata oggetto di una ristrutturazione negli anni scorsi (conclusa nel 2013) senza però effettuare le necessarie verifiche statiche e sismiche che avrebbero dovuto precedere i lavori.
Nel periodo di apertura del cantiere nella parte nuova del Melograno, le classi dell’infanzia saranno trasferite nell’area Gialla di via degli Armeni mentre il nido andrà nella vicina area Rossa. La progettazione dell’opera è attualmente in corso e rientra nel bando ministeriale a cui il Comune di Pistoia ha partecipato nel 2018.
Le tre classi ospitate nella parte vecchia del Melograno invece, a settembre ritorneranno nella loro sede naturale di via Bassa della Vergine, alla Balena.
Anche sulla parte vecchia della scuola di via Cavallerizza, che rimarrà quindi vuota, verrà realizzata la progettazione.


Le tre chiusure complessive (di cui una temporanea) sono determinate dai risultati dei controlli statici degli edifici, mentre l’indice di rischio sismico non prevede l’adozione di simili provvedimenti.
La dirigente dei lavori pubblici e gli ingegneri del Comune sono al lavoro per far partire un programma straordinario di interventi, per eliminare puntualmente le carenze nelle scuole controllate a cui seguirà una progettazione complessiva per il completo adeguamento della struttura, così da garantire la conclusione delle opere per la riapertura di settembre.
Nel corso delle prossime settimane verrà formalizzata la programmazione di intervento che sarà comunicata agli istituti interessati dai lavori.


«Chiederemo subito un incontro con i parlamentari del territorio per metterli al corrente della situazione delle nostre scuole e per sollecitare un intervento da parte del Governo – dice l’assessore all’istruzione e all’edilizia scolastica Alessandra Frosini –. Ieri abbiamo incontrato i dirigenti scolastici e i rappresentanti dei genitori per informarli dei risultati. Lo abbiamo fatto insieme all’ufficio tecnico e all’ufficio istruzione del Comune, che ringrazio per l’instancabile lavoro svolto a tutela della sicurezza dei bambini e dei ragazzi. I controlli sulle strutture – sottolinea l’assessore – ci permettono anche di salire nelle graduatorie dei Mutui Bei, in cui per la prima volta il Comune di Pistoia compare con ben 11 scuole proprio grazie al lavoro svolto dagli ingegneri comunali che si occupano quotidianamente di questa priorità. Ancora c’è molto lavoro da fare, ma andremo avanti su questa strada per intercettare i fondi necessari a completare le verifiche in tutte le strutture scolastiche di proprietà comunale e a rendere le scuole sicure».

Fonte: Comune di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: