Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 10:01 - 22/1/2019
  • 531 utenti online
  • 29590 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

"C'è solo una cosa da fare domenica: vincere -spiega il playmaker pistoiese- anche perché inizia il girone di ritorno e ora tutte le partite saranno fondamentali. Sarà importante entrare in campo con la testa giusta e pronti a dare battaglia come se non ci fosse un domani"

MTB

Sulla maglia del decennio, realizzata con tessuti microforati dal Maglificio Rosti, figura l’opera di Alice Nigro, studentessa della 3° G del Liceo Artistico Petrocchi, vincitrice del 5° Concorso di Pittura promosso da Avis Bike Pistoia

SPADA

Arriva dalle pedane di L'Avana il primo podio in carriera per Nicol Foietta. La spadista pistoiese classe 1995 conquista infatti il terzo posto al termine della tappa cubana del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile.

BASKET

Amano giocare una pallacanestro controllata, perché hanno giocatori con un alto quoziente intellettivo cestistico, ma noi siamo reduci dalla partita molto positiva di una settimana fa con Varese e sappiamo che i punti per la salvezza possono essere trovati ovunque

BASKET

I biancorossi si impongono 71-65 contro la lanciatissima squadra lombarda. Grande prova di Dominique Johnson, autore di 26 punti, ma tutta la squadra ha mostrato la voglia giusta.

PODISMO

Nonostante il freddo pungente, 212 podisti si sono presentati al via della classica gara podistica a cronometro denominata <<Cronocaserana>> giunta alla ventunesima edizione e che si e corsa su di un percorso interamente pianeggiante nei dintorni dell frazione di Caserana nel comune di Quarrata (Pistoia).

BASKET

"Sarà fondamentale -ha affermato il tecnico nella conferenza stampa che precede la gara di domani con Varese- avere la forza e soprattutto il desiderio di ribellarsi a una settimana in cui sono accadute molte cose negative"

PODISMO

La gara, che è organizzata  dall'Associazione San Pietro in Caserana e dalla Podistica La Stanca Valenzatico, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Quarrata, si svolgerà su di un percorso interamente pianeggiante sulla distanza di km 5,060

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

CEPPO BIENNALE POESIA

Anna Dolfi e Lucia Fiaschi presentano il libro-opera di Piero Bigongiari Preludio senza fuga - Prélude sans fugue a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi realizzato dall'artista Andrea Dami

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecinica ancora poco diffusa, che offre all'artista l'opportunità di  arricchire il suo lavoro dal punto di vista tecnico ed espressivo

MUSICA E DANZA

La Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia saluta il nuovo anno con il lancio di 10 nuovi laboratori, affidati a qualificati docenti e aperti a varie fasce di pubblico, dai più piccoli agli adulti

TEATRO

Un bel cartellone, da gennaio a maggio, composto di cinque titoli in orario serale, protagonisti Francesco Bottai (ex Gatti Mézzi), Gli Omini, Elisabetta Salvatori, I Musici di Guccini e la coppia Lucrezia Guidone/ Martino D’Amico, diretti da Federico Tiezzi

PREMIO CEPPO

Maura Del Serra è la vincitrice del Premio Ceppo Poesia Pistoia Capitale della Poesia (vinto nel 2017 da Roberto Carifi) e sarà premiata domenica 24 marzo mattina alla Biblioteca San Giorgio durante la premiazione del Premio Ceppo Poesia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PROVINCIA
I parrocchiani di San Piero e Santomato: "Don Paolo ha parlato in nome della coerenza con il Vangelo"3

19/12/2018 - 15:39

Vogliamo portare un nostro contributo alla polemica in atto, relativa all'omelia tenuta da don Paolo nella chiesa di San Piero Agliana.

Lo vogliamo fare per ristabilire le giuste proporzioni nel concerto delle voci che si sono levate sui social e sulla stampa.

Come premessa precisiamo che don Paolo rappresenta un NOI, un tessuto di Comunità che da anni ha intrapreso un cammino di Chiesa sinodale.
E' alla luce della Parola di Dio che leggiamo la realtà del nostro tempo e, come Comunità impegnata da anni nell'accoglienza di chi fa più fatica, in stretta collaborazione con la Caritas diocesana e come Comunità che mette al centro la fraternità, l'impegno contro le violenze e le ingiustizie del nostro tempo e la difesa dei diritti di chi non ha voce, affermiamo con forza che i problemi connessi ai fenomeni migratori non possono essere ideologicamente ridotti in termini di ordine pubblico.

Non si può tacere di fronte a provvedimenti che ostacolano l'accoglienza anche a costo di calpestare ogni minimo senso di umanità.
La democrazia si fonda sulla sana laicità e come cittadini siamo ovviamente rispettosi delle leggi licenziate dal Parlamento, ma quando una misura legislativa è in contrasto con le leggi del Vangelo, allora in coscienza e coerenza abbiamo il dovere di reagire e contestare.

 

In fatto di immigrazione e della relativa accoglienza di chi è straniero presso di noi, tutta la Bibbia è categorica: gli stranieri devono essere accolti, confortati, assistiti. Quindi don Paolo ha ribadito un'idea che non è frutto soltanto di una sua scelta personale, ma raccoglie la riflessione e la testimonianza della Comunità di Santomato e dei Collaboratori parrocchiali di San Piero Agliana.
Il recente decreto sicurezza contiene provvedimenti che affrontano i processi migratori in modo viscerale e strumentale, soprattutto utilizzano il diffuso bisogno di sicurezza sociale, come movente per respingere indiscriminatamente quanti si affacciano ai nostri confini.

Non è così che si affrontano problemi complessi come sono i flussi migratori mondiali! Non sono steccati, divieti ed esclusioni che assicurano pace e sicurezza, ma inclusione e libertà.
Ribadiamo quindi che don Paolo ha parlato a nome di TUTTI, perché, come presidente dell'assemblea domenicale e in nome della coerenza con il Vangelo, deve proclamare la verità e la giustizia!
 
la Comunità Sinodale di Santa Maria Assunta - Santomato
i Collaboratori parrocchiali di San Piero - Agliana

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/12/2018 - 8:48

AUTORE:
Riccardo

Politici che fanno i preti.
Preti che fanno i politici. Preti un po' falsi.Preti un po' ipocriti. Non si devono lamentare se ci sono sempre meno credenti,in quanto ne sono proprio loro stessi la causa principale.
Quando vedremo gli innumerevoli immobili di proprietà della Chiesa ceduti ad immigrati bisognosi? Mai.
Quando vedremo aperte agli immigrati (e non solo) le porte del Vaticano? Mai.
Ci sarebbe un argomento "ever green" di cui parlare : la pedofilia e l’omesessualità in ambito ecclesiastico. Ma anche di questo argomento non sento parlare nessun prete.

20/12/2018 - 7:30

AUTORE:
Giulia

Mi risulta che tanti di quei ragazzi lavorano e quelli che non lavorano magari non possono perché non hanno i documenti. Con questo decreto "sicurezza" aumenteranno ancora di più le persone che avrebbero diritto alla protezione umanitaria e che avrebbero voglia di lavorare ma non viene loro permesso.
Inoltre mi risulta che sono stati dei ragazzi pistoiesi a sparare a salve contro un profugo ospite di don Biancalani. Quindi la parte lesa è stata quella dei rifugiati.

20/12/2018 - 0:06

AUTORE:
Anna

Vorrei che i parrocchiani di san piero si ritrovino come noi a Vicofaro con la strada piena di nullafacenti sdraiati o a sedere sui gradini della chiesa non potendo più far uscire i figli nelle ore buie ma la colpa non è di loro ma del vescovo che fa diventare la chiesa un dormitorio.