Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 14:12 - 14/12/2018
  • 934 utenti online
  • 34312 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCI

Al via da metà dicembre le selezioni zonali dell’evento sciistico per ragazzi tra i 5 più importanti al mondo. Dal 30 marzo al 6 aprile appuntamento all’Abetone con le Finali Nazionali ed Internazionali

BASKET

Conferenza stampa pre-gara per coach Ramagli, che così presenta gli avversari di oggi al PalaCarrara: "Brescia è una squadra molto rinnovata, ma facile da presentare: tre giocatori della Nazionale, Vitali, Abass e Sacchetti, due giocatori che l'NBA l'hanno giocata per davvero e che però in Europa hanno avuto stagioni diverse fra loro.

CHITI SCHERMA

Inizia bene la stagione per gli schermitori master pistoiesi. Nelle prime due prove del circuito nazionale che porterà gli schermitori “diversamente giovani” all’europeo di maggio a Cognac e, per chi rientrerà fra i quattro migliori italiani, al mondiale del Cairo, i colori pistoiesi si sono fatti valere

ATLETICA

Nella 24° edizione del trofeo la società pistoiese si è imposta nella classifica generale, ma riconoscimenti sono arrivati anche a livello individuale. La premiazione è avvenuta presso la sede della Misericordia di Casalguidi

CHITI SCHERMA

Grande inizio di stagione per gli under 14 della Chiti Scherma che alla prima prova della fase interregionale del trofeo Kinder +Sport ha colto alcuni importanti successi, a partire dal prestigioso en-plein conquistato nella categoria allievi (2005/2006)

ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

MOSTRA

Si inaugura a Pistoia il 15 dicembre alle ore 10,30 presso l'Atrio del Palazzo di Giano, organizzata da “Ipazia - Coltivar Culture”, la bipersonale d'arte di Michele Bertellotti e Clara Mallegni “Rebus 5-7”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MUSICA

Protagonista dell’inaugurazione della Stagione sabato 12 gennaio (ore 21) il celebre Quartetto Jerusalem, costituito da quattro musicisti israeliani che hanno intrapreso un viaggio di crescita e maturazione che li ha portati ad avere un vasto repertorio

LIBRI

Rileggendo materiale archivistico e documentale, l’opera è un percorso cronologico sulla storia della città delle origini fino alla Latina città nuova degli ultimi decenni, scevra da pregiudizi ideologici ma considerando il contesto sociale ed economico

MOSTRA

Giovedì 6 dicembre alle 17.30 nella biblioteca San Giorgio sarà inaugurata la mostra di Paolo Tesi dal titolo Lontano dalle gabbie. Paolo Tesi è un artista pistoiese della generazione che segue da vicino quella “di mezzo”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Non poteva che innamorarsi di un luogo così connotato dal lavoro quotidiano un artista come Giovanni Termini, che incentra il proprio intervento artistico in relazione al contesto in cui l'opera prenderà vita

PREMIO CEPPO PISTOIA

Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 16:30 presso la libreria Spazio di Via dell’Ospizio di Pistoia, lo scrittore riceverà il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019 alla carriera da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PREMIO CEPPO PISTOIA
A Philippe Forest il Premio Fiction Non Fiction 2019

1/12/2018 - 11:08

63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia
 
A Philippe Forest il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019
La lectio magistralis del Ceppo sul rapporto tra biografia e finzione.
Il 5 e 6 dicembre ospite a Firenze per la Festa della Toscana e a Pistoia alla Libreria Lo Spazio di Via dell’Ospizio
 
Philippe Forest terrà il 5 dicembre alle ore 16,00, al Consiglio Regionale della Toscana (presso la Sala delle Feste di Palazzo Bastogi) la Ceppo Regione Toscana Lecture 2019, “Fiction Non Fiction: alcune riflessioni”, scritta appositamente per il Premio, e dialogherà con i suoi lettori, specialmente i giovani delle scuole secondarie di secondo grado, che hanno recensito i suoi romanzi bestseller (da Tutti i bambini tranne uno e Piena, entrambi editi da Fandango), e che saranno a loro volta premiati con buoni libro per il Progetto Educativo Lettori Uniti del Ceppo. Porterà i suoi saluti Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale della Toscana. L’evento rientra anche nella Festa della Toscana 2018.
 
Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 16:30 presso la libreria Spazio di Via dell’Ospizio di Pistoia, lo scrittore riceverà il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019 alla carriera da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. L’incontro condotto dal poeta e educatore Paolo Fabrizio Iacuzzi, presidente e direttore del Premio, è aperto al pubblico e lo scrittore risponderà alle domande preparate dagli studenti pistoiesi. Lo scrittore incontrerà poi più di 200 ragazzi delle scuole secondarie di Secondo grado di Pistoia il 6 dicembre mattina nell’Aula Magna del Liceo Scientifico Amedeo di Savoia Duca d’Aosta.
 
Forest dialogherà con Paolo Fabrizio Iacuzzi (poeta e critico, presidente del Premio), Benedetta Centovalli (editor e giurata del Premio che leggerà la motivazione); Fulvio Paloscia (giornalista e giurato del Premio che lo intervisterà); Gabriella Bosco (traduttrice che parlerà della sua opera).
 
Forest, a proposito del premio che gli viene conferito e intitolato a “Fiction e Non Fiction”, scrive nel testo della Lectio Magistralis (“Fiction Non Fiction: alcune riflessioni”) che “questa ambiguità mi è congeniale. Direi addirittura che mi gratifica. Mi pare testimoni di una verità molto profonda che rappresenta la specificità della parola letteraria”. La lectio è anche un omaggio a Philip Roth, nell’anno della sua scomparsa.
 
Scrive Benedetta Centovalli nella motivazione al Premio: “Forest ci accompagna con coraggio nei territori dove la coscienza si disfa e si perde e dove siamo obbligati a sprofondare dentro la notte. La lettura dei suoi libri è un’esperienza totale, un viaggio ai confini del desiderio, del dolore e del lutto, perché la memoria non si dissolva. La sua parola – affilata come un grido ­ è un compasso che si muove sui due versanti della vita e della letteratura, senza consolazione né conciliazione, senza risarcimento né giustizia”.
 
Nelle due occasioni verrà presentato anche il nuovo libro Piena, appena edito da Fandango. Premio Langue Française 2016 e Premio Franz Hessel 2016, nel nuovo romanzo di Forest il protagonista è segnato da un lutto in un passato indefinito, così decide di tornare nella città dove è nato e dove molti anni prima aveva vissuto. Uno scenario tangibile, che però sembra insidiosamente disgregarsi, come per gli effetti di un’epidemia. Presto sopraggiungerà un diluvio, possiamo immaginarlo come la celebre videoinstallazione di Bill Viola, un’esondazione, la desolazione. L’uomo avanza così verso il “grande nulla dove tutto finisce” ed ha, come unica consolazione, la speranza nell’“immensa mansuetudine del mondo”.
 
"La consegna del Premio Internazionale Fiction Non Fiction 2019" spiega il presidente del premio, Paolo Fabrizio Iacuzzi "è stata anticipata alla fine del 2018 in coincidenza con la presentazione del nuovo romanzo Piena in Italia per Fandango, per i cui tipi nel 2018 è stato ripubblicato il suo bestseller Tutti i bambini tranne uno: un libro esemplare del percorso creativo dell’autore francese e chiarificatore della complessità cui ci si trova davanti quando si parla di rapporto tra letteratura di invenzione e autobiografica, nelle sue numerose sfumature che, come abbiamo già visto nelle precedenti edizioni con autori come Cercas, Nemat, Echenoz, vanno dall’autofiction alla autobiografia romanzata, dalla forma del saggio a incursioni nel racconto giornalistico o storico. Il tema della perdita presente nelle due opere di Forest può essere la chiave per investigare un genere ed è anche questo l’obiettivo dell’istituzione di questo premio speciale: capire dove va la letteratura”.
 
Philippe Forest (Parigi 1962) scrittore francese. Critico letterario e cinematografico, è autore di saggi sulla letteratura contemporanea (Storia di Tel Quel, Histoire de Tel Quel, 1995, nt) e di romanzi: Tutti i bambini tranne uno, L’enfant éternel, 1997e 2018 Fandango; Per tutta la notte, Toute la nuit, 1999; Sarinagara, 2004; L’amore nuovo, Le nouvel amour, 2007; Il secolo delle nuvole, Le siècle des nuages, 2010) concepiti come strumenti di analisi autobiografica e di indagine di contesti culturali complessi. Nelle opere critiche più recenti ha indagato la relazione tra genere romanzesco e realtà: Il romanzo, il reale. Un romanzo è ancora possibile? (Le roman, le réel. Un roman est-il encore possibile?, 1999), Il romanzo, l’io. (Le roman, le Je, 2001), Il gatto di Schrödinger (Le chat de Schrödinger, 2013), Piena, Fandango, 2018 (Crue, 2016).

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: