Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 18:11 - 14/11/2018
  • 674 utenti online
  • 32599 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

HOCKEY

La società ha messo a disposizione del gruppo il tecnico Filippo Treno con l’obbiettivo i far crescere i ragazzi mettendosi subito al lavoro ma ancora c’è da colmare il gap tecnico

ATLETICA

Il velocista master dell’Atletica Pistoia ha conquistato la medaglia d’oro nei 100 metri ostacoli categoria M50. Ottima nel complesso la prova della squadra pistoiese, che completa il proprio contributo alla causa azzurra con quattro staffettisti d’argento

ATLETICA

Dopo aver trovato l'accordo con Chianti Banca, la squadra bluarancio è stata tra le protagoniste assolute ai campionati regionali master. Complessivamente, le medaglie conquistate sono trentuno

RALLY

L’evento, in programma per il 6 e 7 ottobre è valido per la Coppa Italia Rally. Il percorso e la logistica generale ricalcheranno l’edizione passata

RALLY

l lucchese Luca Pierotti, affiancato da Manuela Milli, con una Peugeot 208 T16 R5 hanno vinto oggi il 36° Rally degli Abeti e dell’Abetone, valido per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport,  organizzato dalla A.S. Abeti Racing, in collaborazione con ACI Pistoia.

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

TEATRO

Il progetto è rivolto a cittadini maggiorenni di ogni abilità, danzatori, performer, attori, musicisti, educatori. Si articola con un ciclo di nove pratiche e incontri a partecipazione gratuita e destinati ad una performance pubblica che avrà luogo sul palco del Teatro Manzoni

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

TEATRO

Da 9 novembre all'11 novembre - Giovanna d'Arco di e con Monica Guerritore  -  al Teatro Manzoni

"Incontri... d'Arte 2018"

Sono aperte le prenotazioni per la visita di  domenica 11 novembre al Museo di Arte Contemporanea e del Novecento "Renatico Martini", a Monsummano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Dal 26 ottobre 2018 al 24 marzo 2019. Dagli anni Cinquanta ai giorni nostri. Il gioiello come opera d’arte con i capolavori di Mario Pinton, Francesco Pavan, Giampaolo Babetto e Marino Marini (inedito)

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PROVINCIA
Caporalato, indagine partì da un cittadino. A capo della rete due pachistani: 4 euro l'ora a 31 braccianti africani

7/11/2018 - 10:25

Sorgono nuovi elementi sull’indagine contro il caporalato in Toscana condotta a termine dalla Squadra Mobile della questura di Pistoia, coordinata dal vicequestore aggiunto Antonio Fusco e sotto la direzione del procuratore facente funzione Giuseppe Grieco.
Il lavoro degli inquirenti si è svolto in collaborazione con le dirigenti dell’Ufficio territoriale del lavoro: Ernestina Perrini per Prato e Valeria Del Pizzo per Pistoia.
Innanzitutto l’indagine è partita l’estate scorsa dalla segnalazione di un cittadino, che si era rivolto così alle forze dell’ordine: “Fa male al cuore vederli così, la mattina all’alba, quando li caricano sui furgoni, in malo modo”
A gestire il giro e il reclutamento degli operai, circa 31 braccianti identificati, quasi tutti africani, richiedenti asilo o con permessi umanitari, erano due pachistani e un marocchino, ora a disposizione della magistratura. Sono tutti residenti ad Agliana e sono: Ahamad Musthtaq, di 45 anni e Mohammad Haji, di 47 anni, entrambi originari del Pakistan e Laamiri El Hassan, 54 anni, originario del Marocco.
Gestivano una rete che si estende praticamente a quasi tutte le province toscane: Pistoia, Prato, Firenze, Siena, Lucca e Arezzo.
Gli investigatori della Mobile hanno effettuato due perquisizioni in due studi commerciali di Pistoia. In uno di essi un consulente del lavoro si occupava della gestione delle fatturazioni e della registrazione di alcune posizioni lavorative nella banca dati dell’Agenzia nazionale politiche attive del lavoro quando veniva esplicitamente richiesto dalle aziende che commissionavano il lavoro, a prescindere dalla verifica dell’esistenza di un vero contratto.
Sarebbe stata inoltre aperta una posizione Inail per soli tre giorni, a nome di una ditta intestata a un prestanome che gestiva i lavori riuscendo così a ottenere il Durc, ovvero il documento unico di regolarità contributiva, nonostante non ci fosse traccia di contributi versati. Sono stati infine denunciati alla Procura altre tre persone: un marocchino e un pakistano  che facevano gli autisti per conto del capo e un italiano che procacciva gli operai.
La manodopera veniva retribuita con circa 4 euro all’ora effettivi, senza maggiorazione alcuna per l’orario straordinario o il lavoro svolto in giornata festiva, a fronte dei 7,50 euro minimo previsti dai contratti collettivi territoriali settore agricoltura.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: