Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 18:01 - 18/1/2019
  • 864 utenti online
  • 29579 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
MTB

Sulla maglia del decennio, realizzata con tessuti microforati dal Maglificio Rosti, figura l’opera di Alice Nigro, studentessa della 3° G del Liceo Artistico Petrocchi, vincitrice del 5° Concorso di Pittura promosso da Avis Bike Pistoia

SPADA

Arriva dalle pedane di L'Avana il primo podio in carriera per Nicol Foietta. La spadista pistoiese classe 1995 conquista infatti il terzo posto al termine della tappa cubana del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile.

BASKET

Amano giocare una pallacanestro controllata, perché hanno giocatori con un alto quoziente intellettivo cestistico, ma noi siamo reduci dalla partita molto positiva di una settimana fa con Varese e sappiamo che i punti per la salvezza possono essere trovati ovunque

BASKET

I biancorossi si impongono 71-65 contro la lanciatissima squadra lombarda. Grande prova di Dominique Johnson, autore di 26 punti, ma tutta la squadra ha mostrato la voglia giusta.

PODISMO

Nonostante il freddo pungente, 212 podisti si sono presentati al via della classica gara podistica a cronometro denominata <<Cronocaserana>> giunta alla ventunesima edizione e che si e corsa su di un percorso interamente pianeggiante nei dintorni dell frazione di Caserana nel comune di Quarrata (Pistoia).

BASKET

"Sarà fondamentale -ha affermato il tecnico nella conferenza stampa che precede la gara di domani con Varese- avere la forza e soprattutto il desiderio di ribellarsi a una settimana in cui sono accadute molte cose negative"

PODISMO

La gara, che è organizzata  dall'Associazione San Pietro in Caserana e dalla Podistica La Stanca Valenzatico, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Quarrata, si svolgerà su di un percorso interamente pianeggiante sulla distanza di km 5,060

BASKET

All'indomani della bruttissima sconfitta con Cantù, tocca a Matteo Martini, nella prima conferenza stampa del nuovo anno, parlare del momento della squadra, attesa domenica a un pronto riscatto nella difficilissima gara interna con Varese

CEPPO BIENNALE POESIA

Anna Dolfi e Lucia Fiaschi presentano il libro-opera di Piero Bigongiari Preludio senza fuga - Prélude sans fugue a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi realizzato dall'artista Andrea Dami

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecinica ancora poco diffusa, che offre all'artista l'opportunità di  arricchire il suo lavoro dal punto di vista tecnico ed espressivo

MUSICA E DANZA

La Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia saluta il nuovo anno con il lancio di 10 nuovi laboratori, affidati a qualificati docenti e aperti a varie fasce di pubblico, dai più piccoli agli adulti

TEATRO

Un bel cartellone, da gennaio a maggio, composto di cinque titoli in orario serale, protagonisti Francesco Bottai (ex Gatti Mézzi), Gli Omini, Elisabetta Salvatori, I Musici di Guccini e la coppia Lucrezia Guidone/ Martino D’Amico, diretti da Federico Tiezzi

PREMIO CEPPO

Maura Del Serra è la vincitrice del Premio Ceppo Poesia Pistoia Capitale della Poesia (vinto nel 2017 da Roberto Carifi) e sarà premiata domenica 24 marzo mattina alla Biblioteca San Giorgio durante la premiazione del Premio Ceppo Poesia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PISTOIA

Mercoledì 9 gennaio, dalle 16, l'artista Paolo Tesi realizzerà dal vivo disegni e ritratti

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
Pistoia
Pistoia
Pistoia
Serravalle P.se
Quarrata
Pistoia
Serravalle P,se
Pistoia
PISTOIA
A Vicofaro un incontro sul tema "La Grande Guerra o la grande menzogna?"1

1/11/2018 - 11:08

Nel centenario della conclusione della Prima Guerra mondiale, l’Assemblea permanente antirazzista antifascista/Vicofaro, insieme al Centro di accoglienza “don Lorenzo Milani” di Pistoia e alla Comunità parrocchiale di Vicofaro, sabato 3 novembre alle ore 18, organizza l’incontro-memoria La Grande Guerra o la grande menzogna?
 
L’iniziativa si propone di fornire strumenti di riflessione e di conoscenza per una memoria generatrice di coscienza, nel rispetto di quanti perirono in una guerra, di cui ignoravano le cause, gli obiettivi e i modi, nei quali si sarebbe svolta. Si trattò di una guerra voluta per interessi economici e imperialisti, decisa con un colpo di mano contro il Parlamento - il Patto di Londra – cui seguì una condotta criminale verso i soldati da parte degli alti comandi militari, dai gravissimi errori strategici – le demenziali “spallate dell’Isonzo” e la disfatta di Caporetto - fino a una vera e propria guerra interna contro il popolo nel paese e in trincea, con processi, decimazioni e fucilazioni.
 
Sono stati 750 i soldati italiani condannati a morte dai tribunali militari e fucilati per “mano amica” ai quali vanno aggiunti oltre 300 che subirono una fucilazione sommaria. Altro che ripristinare la data del 4 novembre “per celebrare la vittoria e l’eroismo italiano” e “il compimento del processo risorgimentale” come proposto nel consiglio comunale di Pistoia da Fratelli d’Italia con una mozione mistificante, che in realtà offende le vittime – oltre 650 mila, senza considerare le centinaia di migliaia di mutilati e “gli scemi di guerra” impazziti nelle trincee – il cui sacrificio va ricordato, invece per fare verità!


Strappare i loro nomi e le loro vicende all’oblio e alla vuota retorica, significa impedire che si vanifichino memoria, storia e orizzonti di umanità, tanto più importanti nel momento attuale, in cui si vogliono individuare nuovi nemici della patria e sangue, suolo, identità assumono un significato preoccupante e minaccioso da parte della propaganda xenofoba e razzista.
 
Le vittime, dalla più piccola frazione alle grandi città, lasciarono le loro famiglie, i loro lavori, i loro sogni, per avviarsi verso immani sofferenze spesso concluse con la morte. Sono stati piccoli e in apparenza ininfluenti pezzi dell’immenso ingranaggio bellico, eppure capaci di lasciare un segno nella Storia. Le parole di un grande storico, Mario Isnenghi, sono in questo senso illuminanti: “Il comportamento di milioni di uomini non può essere rinchiuso in formule rigide, nessuno potrà mai spiegare in termini esaustivi perché costoro abbiano affrontato la trincea e la morte. La ricerca storica può arrivare fino a un certo punto, oltre rimane il rispetto per questi uomini e il loro sacrificio”.


L’iniziativa avrà la seguente articolazione nella tensostruttura di Vicofaro:
ore 18 riflessioni sulla Grande Guerra, seguiranno la cena condivisa e la proiezione del film di C. Clarion Joyeux “Noel”. Una verità dimenticata dalla Storia, la commovente vicenda di straordinaria umanità e fratellanza ispirata alla tregua di Natale del 1914 sul fronte occidentale.  Prima e dopo il film interventi musicali del Coro "Novecento" di Fiesole che presenterà il proprio repertorio di canti antimilitaristi e contro la guerra.

Fonte: Assemblea permanente antirazzista antifascista/Vicofaro
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/11/2018 - 13:23

AUTORE:
bibi

La storiografia rappresenta i grandi eventi con grandi sintesi .
Talvolta appaiono delle "pagliuzze" insignificanti che però potrebbero illuminare il modo in cui chi "contava" considerava i soldati .
Una polizza vita INA copriva (gratuitamente e ci mancherebbe) tutti i soldati in caso di morte .
Mille lire per i famigliari . La perdita di un giovane al massimo del
proprio potenziale veniva valutata mille lire . Tante o poche che fossero , penso rappresentassero al momento un ristoro ad una setuazione drammatica . Però , però , e qui sta l'elemento che rivela una mentalità , è che non ritirando la cifra e lasciandola vincolata per un certo tempo , erano stabiliti gli interessi . Vergognosa follia .