Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 23:02 - 15/2/2019
  • 584 utenti online
  • 30917 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

CHITI SCHERMA

Si è infatti classificata al 9° posto su un lotto di oltre 100 partecipanti provenienti da molti paesi, compresi Giappone, Hong Kong, Stati Uniti e Australia. Il girone di qualificazione chiuso senza sconfitte le ha consentito di ottenere la seconda testa di serie nel tabellone ad eliminazione diretta

BASKET

"La squadra è stata fin da subito informata, ma ha immediatamente compreso che, non potendo avere nessun tipo di controllo su questa situazione, non aveva senso stare a pensarci. E così onestamente è stato -prosegue il coach- e non ho visto da parte dei ragazzi nessun condizionamento sul piano mentale".

CHITI SCHERMA

lla terza prova del circuito nazionale disputatasi a Bologna gli atleti della Chiti hanno portato a casa due vittorie nelle gare di spada. Nella categoria under 40, una sorta di categoria “ponte” fra gli under 23 e gli over 40, si è imposto Marco Gori

BASKET

Alessandro Ramagli con i suoi ragazzi, sarà atteso lunedì sera dal difficilissimo esame contro la capolista Armani Milano. "Sarà una partita in cui servirà grande forza mentale per vivere il match possesso dopo possesso"

MTB

In partenza la griglia d’onore sarà riservata alla partecipazione femminile. Sul palco Premio Speciale alla società con maggior numero di cicliste al via

BASKET

Giornata di vigilia in casa OriOra. I biancorossi completano oggi la preparazione in vista della difficilissima sfida di domani in casa della Reyer Venezia, in un match che sulla carta appare davvero proibitivo

HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

LIBRI

Nel giorno della Candelora, quando per tradizione il Vescovo  di Pistoia benedice i  pellegrini che si preparano a partire per Santiago di Compostella, c'è stato un incontro nella Libreria "Terra Santa" di Milano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

POESIA

Il poeta Fabio Strinati dedica alcuni appassionati versi alla nostra città

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PREMIO CEPPO

Nell’ambito del 63° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia (patrocinio Mibac), Paola Zannoner è la vincitrice del Premio Ceppo per l’Infanzia e l’Adolescenza 2019. Premiazione l’8 febbraio 2019 a Pistoia

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Inaugurazione domenica 27 gennaio alle 16.30 al secondo piano di Villa Bertelli, in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e con Laura Tartarelli Contemporary Art. Ingresso gratuito. Seguirà il concerto ”Il mio pianoforte”

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PROVINCIA
Codice Rosa: formazione per operatori e progetti di aiuto. Nel 2017 781 maltrattamenti, dati sono punta di un iceberg

11/10/2018 - 16:06

Formazione continua per gli operatori dell’area vasta centro sul “Codice Rosa”. Il percorso è ormai attivo e consolidato in tutti i presidi ospedalieri e medici (principalmente dei pronto soccorso, ginecologi, pediatri, psichiatri), infermieri, assistenti sociali, psicologi, ostetriche e medici di famiglia dell’Azienda USL Toscana centro e delle AOU Careggi e Meyer sono costantemente aggiornati sulla gestione dei casi di violenza: dal riconoscimento immediato delle vittime, alle procedure che devono essere adottate, fino all’attivazione del percorso specifico, anche attraverso la conoscenza degli aspetti giuridici e medico-legali.
Sono centinaia gli operatori sanitari che hanno scelto di occuparsi del “Codice Rosa” e, per assicurare alle vittime cure e protezione, ogni anno sono impegnati ad implementare le loro conoscenze e competenze.
 
Un nuovo appuntamento con la formazione ci sarà il prossimo 19 ottobre ed è il terzo modulo di un impegnativo corso che si è tenuto in vari punti dell’Azienda Sanitaria USL Tc, ripetuto in tre diverse edizioni nel corso del 2018. L’Azienda USL Toscana centro che è capofila nella formazione in area vasta centro, in questi ultimi tempi ha investito molto, in termini di organizzazione, modalità operative e personale, per una diffusione, su tutto il territorio, del “Codice Rosa.
 
Nell’Azienda USL TC sono inoltre in atto due importanti sperimentazioni finanziate dalla Regione Toscana: il servizio di emergenza e urgenza sociale (SEUS) disponibile 24 ore su 24, che per il momento riguarda i territori di Empoli, Firenze, Prato e Pistoia, e la possibilità di ospitare le donne che ne hanno la necessità in strutture adeguate per le prime 72 ore dopo l’urgenza.
 
“E’ fondamentale aggiornare e sviluppare ulteriormente le competenze tecnico relazionali di coloro che devono prendersi cura delle persone che hanno subito maltrattamenti, abusi e violenze, ma è altrettanto importante –sottolinea Valeria Dubini, responsabile aziendale del Codice Rosa – confrontarsi con gli operatori e le loro esperienze per una gestione attenta e sempre aggiornata dei casi, sia che si presentino in forma acuta che cronica”.
Anche la condivisione dei casi clinici è diventata oggetto di formazione per imparare meglio a riconoscere subito le vittime che si presentano in pronto soccorso o ai consultori. “Sono proprio gli operatori sul campo che con la loro esperienza riescono a far emergere le storie di violenze e abusi –continua Dubini- ed grazie a loro se, in questi anni, è stata costruita una rete ormai consolidata di aiuti concreti che ha aiutato molte vittime riservando loro percorsi assistenziali protetti che garantiscono protezione e riservatezza”.
 
Lo scorso anno nell’Azienda USL Toscana centro complessivamente nei confronti degli adulti si sono verificati 781 maltrattamenti (nel 2016 erano stati 918) e gli abusi sessuali sono stati 34 (33 nel 2016).

I maltrattamenti nei confronti dei minori, sempre nel 2017, sono stati invece 133 (158 nel 2016) e 26 i casi di abuso sessuale (24 nel 2016).
 
Per quanto riguarda il genere gli accessi al “Codice Rosa” sempre negli ospedali dell’Azienda USL Tc hanno riguardato più le donne (88,9%) degli uomini (11,1%).
“Per quanto riguarda i dati –commenta Dubini- emerge che la quota principale delle persone che si rivolgono ai nostri nove pronto soccorsi riguarda i maltrattamenti; i casi di abuso sessuale risultano invece una parte molto minore: 34 (donne e uomini con maggioranza di donne) e 26 sui minori (sempre comprensivi di maschi e femmine).

Considerato che la popolazione della nostra Azienda è di oltre un milione e mezzo di abitanti ci rendiamo conto che questi dati rappresentano la punta di un iceberg”. 

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: