Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 23:01 - 22/1/2019
  • 646 utenti online
  • 29590 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
HC PISTOIA

I ragazzi mostrano di aver fatto notevoli progressi grazie alle cure di Mister Treno, sono cresciute le loro capacità tecniche ma soprattutto ampi passi avanti nella tenuta mentale. Grande emozione e soddisfazione nel settore femminile: il gruppo è composto da atlete appassionate e che non si tirano indietro sul lavoro da fare

MTB

Tantissime le novità a partire dalle modifiche ai percorsi: Reinserimento del Passo dell’Abetone. Il ristoro di Spignana per i percorsi del Medio, Fondo e Gran Fondo. Due i tratti sterrati. Nuovo tratto cronometrato. Inedito e spettacolare percorso MTB

BASKET

"C'è solo una cosa da fare domenica: vincere -spiega il playmaker pistoiese- anche perché inizia il girone di ritorno e ora tutte le partite saranno fondamentali. Sarà importante entrare in campo con la testa giusta e pronti a dare battaglia come se non ci fosse un domani"

MTB

Sulla maglia del decennio, realizzata con tessuti microforati dal Maglificio Rosti, figura l’opera di Alice Nigro, studentessa della 3° G del Liceo Artistico Petrocchi, vincitrice del 5° Concorso di Pittura promosso da Avis Bike Pistoia

SPADA

Arriva dalle pedane di L'Avana il primo podio in carriera per Nicol Foietta. La spadista pistoiese classe 1995 conquista infatti il terzo posto al termine della tappa cubana del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile.

BASKET

Amano giocare una pallacanestro controllata, perché hanno giocatori con un alto quoziente intellettivo cestistico, ma noi siamo reduci dalla partita molto positiva di una settimana fa con Varese e sappiamo che i punti per la salvezza possono essere trovati ovunque

BASKET

I biancorossi si impongono 71-65 contro la lanciatissima squadra lombarda. Grande prova di Dominique Johnson, autore di 26 punti, ma tutta la squadra ha mostrato la voglia giusta.

PODISMO

Nonostante il freddo pungente, 212 podisti si sono presentati al via della classica gara podistica a cronometro denominata <<Cronocaserana>> giunta alla ventunesima edizione e che si e corsa su di un percorso interamente pianeggiante nei dintorni dell frazione di Caserana nel comune di Quarrata (Pistoia).

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

CEPPO BIENNALE POESIA

Anna Dolfi e Lucia Fiaschi presentano il libro-opera di Piero Bigongiari Preludio senza fuga - Prélude sans fugue a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi realizzato dall'artista Andrea Dami

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecinica ancora poco diffusa, che offre all'artista l'opportunità di  arricchire il suo lavoro dal punto di vista tecnico ed espressivo

MUSICA E DANZA

La Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia saluta il nuovo anno con il lancio di 10 nuovi laboratori, affidati a qualificati docenti e aperti a varie fasce di pubblico, dai più piccoli agli adulti

TEATRO

Un bel cartellone, da gennaio a maggio, composto di cinque titoli in orario serale, protagonisti Francesco Bottai (ex Gatti Mézzi), Gli Omini, Elisabetta Salvatori, I Musici di Guccini e la coppia Lucrezia Guidone/ Martino D’Amico, diretti da Federico Tiezzi

PREMIO CEPPO

Maura Del Serra è la vincitrice del Premio Ceppo Poesia Pistoia Capitale della Poesia (vinto nel 2017 da Roberto Carifi) e sarà premiata domenica 24 marzo mattina alla Biblioteca San Giorgio durante la premiazione del Premio Ceppo Poesia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
QUARRATA
Mense, il sindaco: "Il pane viene da Ponsacco perché la ditta che si è aggiudicata la fornitura è di quella città"

11/9/2018 - 15:02

Il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti risponde a Fratelli d’Italia in merito alla qualità del pane e degli alimenti della ristorazione scolastica comunale.
 
“Intendo rispondere alle illazioni sollevate dal gruppo politico di Fratelli d’Italia in merito alla qualità del pane e degli alimenti della ristorazione scolastica comunale.
 
Innanzitutto una premessa: un politico di vecchio corso come Daniele Ferranti, espressione di un partito che oggi risulta alla guida del Comune capoluogo della nostra provincia, dovrebbe sapere che un conto sono gli obiettivi politici circa il perseguimento della qualità dei servizi e un altro conto sono le procedure di gara, rispetto al cui andamento ed esito la politica deve astenersi da ogni interferenza, pena compiere atti illeciti e illegali.
 
Ebbene, gli indirizzi politici sulla qualità del servizio di ristorazione scolastica sono chiarissimi ed espressi nella sede propria, ovvero nella delibera di giunta dello scorso 11 giugno, con la quale è stata approvato il progetto per l’affidamento della fornitura degli alimenti per il servizio di ristorazione. La giunta ha infatti approvato un progetto che, per le modalità di selezione delle derrate alimentari (e dunque anche per il pane) è esattamente identico al precedente, del 2014. Se c’è qualcosa di diverso nel capitolato 2018 rispetto a quello precedente, è nell’incremento delle richieste di prodotti i.g.p., d.o.p, biologici: solo per fare alcuni esempi sono stati richiesti frutta, ortaggi e legumi di sola produzione biologica, olio extravergine di oliva toscano i.g.p., pane, pasta secca e yogurt biologici, mortadella di Bologna i.g.p, prosciutto cotto italiano “Alta qualità”, Asiago, Pecorino Toscano e Grana Padano d.o.p., carne derivante soltanto da animali nati, allevati e macellati in Italia, in parte biologica, in parte Chianina o i.g.p. Quindi, qualunque siano le ditte aggiudicatarie della fornitura delle varie derrate, queste devono rispettare le richieste e gli standard di qualità espressi. Così è, ovviamente, anche per il pane.
 
Al progetto deliberato dalla giunta ha fatto seguito il bando di gara pubblicato sul Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana (START), come prevede la legge. A fronte di un capitolato esattamente identico a quello del 2014, quest’anno si è aggiudicata la fornitura del pane una ditta di Ponsacco, invece che di Quarrata. Mi chiedo come Ferranti possa pensare che si potessero orientare gli esiti di un bando di gara e privilegiare un’azienda piuttosto che un’altra, senza incorrere nel reato di turbativa d’asta o in altri atti illeciti.
 
Mi preme inoltre puntualizzare un altro aspetto: proprio allo scopo di utilizzare, per quanto possibile, i prodotti tipici del nostro territorio, l’Amministrazione ha da tempo promosso la campagna “Chilometro Toscano” (Ponsacco mi risulta peraltro essere in Toscana…) che privilegia, appunto, le eccellenze del territorio regionale: dall’olio extravergine, alla carne Chianina. Seguendo il ragionamento di Fratelli d’Italia, non dovremmo utilizzare la carne Chianina perché prodotta fuori provincia. Per non parlare del Grana Padano…
 
Concludendo, a me sembra che, soprattutto per servizi come quello della mensa, un’Amministrazione debba soprattutto stare ad ascoltare gli utenti: per la ristorazione scolastica lo facciamo nel corso di tutto l’anno attraverso le nostre commissioni mensa e dall’anno scorso abbiamo inaugurato il sistema del “customer satisfation” - che ripeteremo anche il prossimo anno – e che ha mostrato come complessivamente l’87% delle famiglie abbia promosso il servizio di ristorazione scolastica comunale e, nello specifico, la voce circa qualità degli alimenti e degli ingredienti utilizzati sia stata giudicata positivamente da circa l’80% degli utenti”.

Fonte: Comune di Quarrata
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: