Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 11:01 - 22/1/2019
  • 580 utenti online
  • 29590 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
MTB

Tantissime le novità a partire dalle modifiche ai percorsi: Reinserimento del Passo dell’Abetone. Il ristoro di Spignana per i percorsi del Medio, Fondo e Gran Fondo. Due i tratti sterrati. Nuovo tratto cronometrato. Inedito e spettacolare percorso MTB

BASKET

"C'è solo una cosa da fare domenica: vincere -spiega il playmaker pistoiese- anche perché inizia il girone di ritorno e ora tutte le partite saranno fondamentali. Sarà importante entrare in campo con la testa giusta e pronti a dare battaglia come se non ci fosse un domani"

MTB

Sulla maglia del decennio, realizzata con tessuti microforati dal Maglificio Rosti, figura l’opera di Alice Nigro, studentessa della 3° G del Liceo Artistico Petrocchi, vincitrice del 5° Concorso di Pittura promosso da Avis Bike Pistoia

SPADA

Arriva dalle pedane di L'Avana il primo podio in carriera per Nicol Foietta. La spadista pistoiese classe 1995 conquista infatti il terzo posto al termine della tappa cubana del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile.

BASKET

Amano giocare una pallacanestro controllata, perché hanno giocatori con un alto quoziente intellettivo cestistico, ma noi siamo reduci dalla partita molto positiva di una settimana fa con Varese e sappiamo che i punti per la salvezza possono essere trovati ovunque

BASKET

I biancorossi si impongono 71-65 contro la lanciatissima squadra lombarda. Grande prova di Dominique Johnson, autore di 26 punti, ma tutta la squadra ha mostrato la voglia giusta.

PODISMO

Nonostante il freddo pungente, 212 podisti si sono presentati al via della classica gara podistica a cronometro denominata <<Cronocaserana>> giunta alla ventunesima edizione e che si e corsa su di un percorso interamente pianeggiante nei dintorni dell frazione di Caserana nel comune di Quarrata (Pistoia).

BASKET

"Sarà fondamentale -ha affermato il tecnico nella conferenza stampa che precede la gara di domani con Varese- avere la forza e soprattutto il desiderio di ribellarsi a una settimana in cui sono accadute molte cose negative"

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

CEPPO BIENNALE POESIA

Anna Dolfi e Lucia Fiaschi presentano il libro-opera di Piero Bigongiari Preludio senza fuga - Prélude sans fugue a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi realizzato dall'artista Andrea Dami

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecinica ancora poco diffusa, che offre all'artista l'opportunità di  arricchire il suo lavoro dal punto di vista tecnico ed espressivo

MUSICA E DANZA

La Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia saluta il nuovo anno con il lancio di 10 nuovi laboratori, affidati a qualificati docenti e aperti a varie fasce di pubblico, dai più piccoli agli adulti

TEATRO

Un bel cartellone, da gennaio a maggio, composto di cinque titoli in orario serale, protagonisti Francesco Bottai (ex Gatti Mézzi), Gli Omini, Elisabetta Salvatori, I Musici di Guccini e la coppia Lucrezia Guidone/ Martino D’Amico, diretti da Federico Tiezzi

PREMIO CEPPO

Maura Del Serra è la vincitrice del Premio Ceppo Poesia Pistoia Capitale della Poesia (vinto nel 2017 da Roberto Carifi) e sarà premiata domenica 24 marzo mattina alla Biblioteca San Giorgio durante la premiazione del Premio Ceppo Poesia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
RALLY
Rally degli Abeti e dell’Abetone: vince Luca Pierotti

2/9/2018 - 21:51

l lucchese Luca Pierotti, affiancato da Manuela Milli, con una Peugeot 208 T16 R5 hanno vinto oggi il 36° Rally degli Abeti e dell’Abetone, valido per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport,  organizzato dalla A.S. Abeti Racing, in collaborazione con ACI Pistoia.
 
Una gara spettacolare, avvincente ed incerta sino agli ultimi metri di gara, nella quale l’avvocato lucchese ha sfoderato grinta e determinazione per sopraffare sfortuna ed avversari. Dopo essere partito in testa nella prima giornata con la “piesse” di Gavinana, Pierotti ha dovuto cedere il passo alla concorrenza complice un testacoda durante la seconda prova delle Torri di Popiglio, costato circa un minuto ed il vedersi cacciato in retrovia all’undicesimo posto.
 
A quel punto, la leadership era passata nelle mani del capoclassifica provvisorio del Campionato Regionale, Fabio Pinelli, in coppia con Antonio Bugellisulla Skoda Fabia R5. Il driver di Buggiano ha resistito al comando sino all’ultima prova speciale del Melo, durante l’intera giornata odierna ha visto ridursi il proprio vantaggio, complice anche l’appannamento del parabrezza nel momento topico del confronto.
 
Arrivato alla soglia dell’ultimo impegno cronometrato con 7” di scarto da Pinelli, Pierotti ha attaccato con decisione andando a vincere la prova (cinque i suoi successi parziali su sette prove) e così il rally con 2”9 sul rivale con l’apprensione finale di una foratura. Per Pierotti e Milli questo della Montagna Pistoiese è il terzo successo assoluto in carriera dopo quelli del 2009 di Reggello e Massa Carrara, ottenuto alla seconda esperienza con la vettura francese (la prima è stata il “Lucca” di luglio, finita al secondo posto) ed al primo anno  al volante di trazioni integrali.
 
Pinelli e Bugelli dunque secondi e terzi sono arrivati i montecatinesi Moricci/Garavaldi, tornati a bordo della Hyundai i20 R5 dopo la sfortunata parentesi di Reggello del giugno scorso. Una gara in decisa progressione, quella di Moricci, che ha cercato soprattutto il miglior dialogo con la vettura sudcoreana.
 
Ai piedi del podio, primo tra le vetture a due ruote motrici il sempre affidabile  - ed acclamatissimo -locale Federico Gasperetti, in coppia con Ferrari sulla fida Renault Clio R3T. Pur con una macchina inferiore il pilota di Abetone ha saputo inserirsi come suo solito nella lotta di vertice sino dai primi metri di gara, chiudendo con un risultato che conferma il suo valore.
 
 
 
Di spessore le prestazioni sia del lucchese Nicola Paolinelli (Renault Clio S1600), ottavo assoluto e dell’altro locale Fabio Ceccarelli, nono, alla sua prima esperienza con una Renault Clio R3T. Per entrambi la grande soddisfazione di essere entrati nella top ten nonostante abbiano ridotto drasticamente la loro attività.
 
La gara “più verde d’Italia” ha detto male a due dei favoriti: Gabriele Lucchesi (Ford Fiesta R5), vincitore del 2017, fermato da noie all’idroguida dopo una partenza di gara sofferta con problemi di alimentazione ed anche a Luca Artino (Skoda Fabia R5), ritiratosi per uscita di strada durante la quinta prova, quando era sesto assoluto.
 
Tra le vetture storiche del VI Rally Abeti Storico, valido per il TRZ - Trofeo Rally di 3^ Zona il successo è andato, anche in questo caso nel finale di gara, a Nardi-Payta, con un’efficace A112 Abarth, primi nel terzo raggruppamento. Sino alla penultima prova speciale la testa della corsa era stata in mano del ferrarese Alessandro Ancona, già vincitore del Rally Abeti nel 1991. Al via con una Opel Kadett GSi ed affiancato dal pisano Salvucci, si è dovuto fermare per noie elettriche. La seconda posizione finale è andata a Matteucci-Frosini, con un’interessante Citroen Visa 1000 Pistes, autori di una gara in grande progressione, he li ha portati anche a vincere l’ultima “chrono” per poi aggiudicarsi anche il quarto raggruppamento.
 
Terzi sotto la bandiera a scacchi i veloci e spettacolari fiorentini Fognani-Sammicheli, anche loro su una A112 Abarth. Tra gli spunti d’interesse della gara c’era anche la presenza di un altro vincitore di anni fa, quella di Giordano Braccini, al via con una Peugeot 205 GTi, la stessa che lo portò al successo nell’edizione del 1988, finito in quinta posizione. Ritirati sia l’aretino Bertelli (Opel Ascona 400), che aveva vinto la “superprova” di Gavinana (PS1), che il pistoiese Cecchini (Porsche 911).
 
NELLA FOTO: Pierotti-Milli
 
CLASSIFICHE: https://goo.gl/T85hQx
 
www.abetiracing.it

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: