Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 03:12 - 11/12/2018
  • 621 utenti online
  • 29353 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCI

Al via da metà dicembre le selezioni zonali dell’evento sciistico per ragazzi tra i 5 più importanti al mondo. Dal 30 marzo al 6 aprile appuntamento all’Abetone con le Finali Nazionali ed Internazionali

BASKET

Conferenza stampa pre-gara per coach Ramagli, che così presenta gli avversari di oggi al PalaCarrara: "Brescia è una squadra molto rinnovata, ma facile da presentare: tre giocatori della Nazionale, Vitali, Abass e Sacchetti, due giocatori che l'NBA l'hanno giocata per davvero e che però in Europa hanno avuto stagioni diverse fra loro.

CHITI SCHERMA

Inizia bene la stagione per gli schermitori master pistoiesi. Nelle prime due prove del circuito nazionale che porterà gli schermitori “diversamente giovani” all’europeo di maggio a Cognac e, per chi rientrerà fra i quattro migliori italiani, al mondiale del Cairo, i colori pistoiesi si sono fatti valere

ATLETICA

Nella 24° edizione del trofeo la società pistoiese si è imposta nella classifica generale, ma riconoscimenti sono arrivati anche a livello individuale. La premiazione è avvenuta presso la sede della Misericordia di Casalguidi

CHITI SCHERMA

Grande inizio di stagione per gli under 14 della Chiti Scherma che alla prima prova della fase interregionale del trofeo Kinder +Sport ha colto alcuni importanti successi, a partire dal prestigioso en-plein conquistato nella categoria allievi (2005/2006)

ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

MOSTRA

Si inaugura a Pistoia il 15 dicembre alle ore 10,30 presso l'Atrio del Palazzo di Giano, organizzata da “Ipazia - Coltivar Culture”, la bipersonale d'arte di Michele Bertellotti e Clara Mallegni “Rebus 5-7”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MUSICA

Protagonista dell’inaugurazione della Stagione sabato 12 gennaio (ore 21) il celebre Quartetto Jerusalem, costituito da quattro musicisti israeliani che hanno intrapreso un viaggio di crescita e maturazione che li ha portati ad avere un vasto repertorio

LIBRI

Rileggendo materiale archivistico e documentale, l’opera è un percorso cronologico sulla storia della città delle origini fino alla Latina città nuova degli ultimi decenni, scevra da pregiudizi ideologici ma considerando il contesto sociale ed economico

MOSTRA

Giovedì 6 dicembre alle 17.30 nella biblioteca San Giorgio sarà inaugurata la mostra di Paolo Tesi dal titolo Lontano dalle gabbie. Paolo Tesi è un artista pistoiese della generazione che segue da vicino quella “di mezzo”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Non poteva che innamorarsi di un luogo così connotato dal lavoro quotidiano un artista come Giovanni Termini, che incentra il proprio intervento artistico in relazione al contesto in cui l'opera prenderà vita

PREMIO CEPPO PISTOIA

Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 16:30 presso la libreria Spazio di Via dell’Ospizio di Pistoia, lo scrittore riceverà il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019 alla carriera da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
Pistoia
Pistoia
Montale
Montale
Quarrata
Serravalle P.se
Serravalle P.se
Serravalle p.se
none_o
La Festa de l'Unità di Pistoia finisce con Maurizio Martina. Bozzaotre: "La sinistra è qui"6

6/8/2018 - 12:33

Il clima torrido della prima domenica di agosto non ha fermato le oltre 300 persone che sono arrivate a Santomato per ascoltare il Segretario del PD Maurizio Martina alla Festa comunale de l’Unità.  

Martina, intervistato dal giornalista Andrea Romoli del Tg2, è stato accolto dallo striscione “Unità, umiltà, umanità”: un appello a “ripartire tra la gente” per recuperare il consenso perduto. “Queste parole sono la premessa per realizzare un lavoro di ascolto e prossimità. Il Partito Democratico deve fare cose utili, prendersi cura dei più deboli”, ha detto Martina.
 
Il Segretario ha attaccato duramente il governo in particolare sulle misure economiche: “La flat tax e il reddito di cittadinanza non sono compatibili coi conti del Paese, ma soprattutto sono misure profondamente ingiuste. La flat tax consente a un miliardario di pagare le stesse tasse di un precario, io non ci sto!”. 
 
Anche sul lavoro, Martina ha criticato le scelte finora compiute: “Il decreto Di Maio porterà meno occupati, danni alle imprese e ai lavoratori. Abbiamo cercato di correggerlo, ma il governo non ci ha dato la possibilità. Serve un’opposizione che coinvolga i territori, non possiamo limitarci all’elenco delle cose buone fatte da Renzi e Gentiloni. Si è aperta una fase nuova”.
 
Secondo il leader democratico è necessario un cambio di passo anche nel linguaggio: “Togliamo di mezzo il vocabolo populista, per tanti italiani è un complimento. Chiamiamo Lega e M5S col loro nome: sono estremisti di destra”. 
 
Ma il PD com’è percepito nelle periferie che hanno votato in massa le forze di governo? “Spesso non è percepito affatto - ha ammesso Martina - siamo apparsi troppo autoreferenziali, chiusi nelle liti fra di noi. Basta col maledetto riformismo calato dall’alto: bisogna parlare direttamente alle persone. È un lavoro da iniziare subito anche in Toscana e a Pistoia”.   La discussione, inevitabilmente, arriva anche alle divisioni interne che hanno fatto male al Partito Democratico: “La nostra incapacità di stare compatti di fronte allo tsunami che stava arrivando è stata drammatica. Serve un cambio di passo, che si dimostra nei fatti e nelle parole. Personalmente cerco di agire ogni giorno in questa direzione: non significa portare avanti una leadership debole”.   La Festa de l’Unità di Pistoia è terminata col brindisi degli organizzatori insieme al presidente del consiglio regionale Eugenio Giani. “La sinistra è qui”, ha concluso il Segretario comunale PD Maurizio Bozzaotre, ringraziando gli oltre 100 volontari che, ogni sera, hanno permesso alla festa di funzionare.

 

Giacomo Ghilardi

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/8/2018 - 15:48

AUTORE:
bibi

per walter. Leggo il tuo intervento e convengo che nel distrutto PD le chiacchiere stanno a zero . Convengo anche che gli argomenti dell'opposizione potrebbero non essere condivisibili . MA PERO'
Chi vince le elezioni deve pensare a governare . Chi le perde criticare.
Chi vince non si deve interessare delle critiche dell'opposizione , perché ha già vinto e non può vincere due volte .
Pensare poi che chi vince fa il bene degli italiani è una opinione che diverrà verità nel futuro . Al presente trovo solo soluzioni arruffate che , mancando una opposizione , trovano in tutti quei comunistacci che lavorano a ISTAT , INPS, e fra poco Magistratura (rossa naturalmente) e corte costituzionale in ispecie a certi provvedimenti aventi carattere retroattivo una schiera di oppositori.

10/8/2018 - 11:04

AUTORE:
Walter

Certo che per credere ai discorsi di questo Martina ci vuole pelo nello stomaco!
Straparla ed attacca un governo eletto dal popolo che persegue finalmente gli interessi del popolo,del paese e NON di certe cricche e amichetti vari.
Non vi crede più nessuno dopo il male che ci avete fatto.
Vergogna!!

8/8/2018 - 9:12

AUTORE:
bibi

perfettamente d'accordo sul radioso futuro dietro le spalle del PD. La comune delusione dell'ex elettore di una pseudo sinistra disastrata da errori tattici clamorosi (referendum) mmi sento veramente abbattuto e spaesato .
PERO' PERO' MA PERO'
Chi vince comanda (tenta di risolvere i problemi nell'interesse di tutti , perdenti compresi) e chi perde controlla.
Pensare ad una opposizione inesistente ed esserne contenti , è deviante.
La Juventus asfalta tutte le altre squadre, ma da sola puo' vincere sempre , ma non senza chi perde.
Nel dettaglio , a Pistoia a parte qualche fiorellino in più, non vedo niente che non appartenesse alla logica degli sconfitti .
Viale Adua, Fornaci , Rom, buche (Via dell Torre ????)
PS . Il sedere della Boschi non rappresenta certamente la decadenza dei capelli bianchi . Un po' di ottimismo , prego

7/8/2018 - 15:53

AUTORE:
alessandro

Guardando la foto dei partecipanti a questo incontro, mi sembra di vedere solo capelli bianchi. Il PD ha proprio un radioso futuro alle proprie spalle.

7/8/2018 - 6:48

AUTORE:
Mauro

Sieti lì ? Allora andremo dalla parte opposta.
Siete un partito alimentato dalla convinzione della propria superiorità morale e che disprezza coloro che li hanno sotterrati alle elezioni.
Quale superiorità morale! si chiama supponenza.

6/8/2018 - 11:13

AUTORE:
Lorenzo

La sinistra è qui.
La sinistra del jobsact che ha cancellato di netto l'unica tutela per i lavoratori?
Abboccano ancora?