Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 04:10 - 19/10/2018
  • 920 utenti online
  • 41293 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

HOCKEY

La società ha messo a disposizione del gruppo il tecnico Filippo Treno con l’obbiettivo i far crescere i ragazzi mettendosi subito al lavoro ma ancora c’è da colmare il gap tecnico

ATLETICA

Il velocista master dell’Atletica Pistoia ha conquistato la medaglia d’oro nei 100 metri ostacoli categoria M50. Ottima nel complesso la prova della squadra pistoiese, che completa il proprio contributo alla causa azzurra con quattro staffettisti d’argento

ATLETICA

Dopo aver trovato l'accordo con Chianti Banca, la squadra bluarancio è stata tra le protagoniste assolute ai campionati regionali master. Complessivamente, le medaglie conquistate sono trentuno

RALLY

L’evento, in programma per il 6 e 7 ottobre è valido per la Coppa Italia Rally. Il percorso e la logistica generale ricalcheranno l’edizione passata

RALLY

l lucchese Luca Pierotti, affiancato da Manuela Milli, con una Peugeot 208 T16 R5 hanno vinto oggi il 36° Rally degli Abeti e dell’Abetone, valido per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport,  organizzato dalla A.S. Abeti Racing, in collaborazione con ACI Pistoia.

MTB

La prova era in programma il 26 agosto, ma a causa di una allerta meteo e le proibitive condizioni meteo siamo stati costretti a rinviarla al pomeriggio di sabato 15 settembre.

RALLY

Poche ore, oramai, per sentire accendere i motori al 36° Rally degli Abeti e dell’Abetone, in programma questo fine settimana sulla montagna pistoiese. 

LIBRI

Il volume, che fa parte di “Campo Tizzoro. Antologia dei cento anni”, il progetto di Roberto Prioreschi di ricostruire, attraverso immagini e documenti d'epoca, la storia della Montagna pistoiese, ne ripercorre le vicende dalle origini ai giorni nostri

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Domenica 14 ottobre alle ore 17 nelle Sale Affrescate del Palazzo comunale sarà inaugurata la mostra Pistoia, una città sulla linea del Fronte, promossa dall’Associazione Linea Gotica Pistoiese Onlus e realizzata in collaborazione con il Comune di Pistoia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

La "pittoscrittura di Alfredo Rapetti Mogol, la "musica visiva" di Giuseppe Chiari, il "pyroman" Bernard Aubertin, (artista tra i fondatori del "guppo Zero" di Dusseldorf), eccezionalmente per tre settimane a Pistoia presso ArtistikaMente, con 25 opere

MUSICA

Ciò di cui sarà protagonista Gennaro Scarpato il prossimo 6 e 7 ottobre a Lugano è un fine settimana di scoperta dedicato agli strumenti a percussione provenienti da ogni parte del mondo

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

CINEMA

In programma proiezioni, presentazioni, incontri con gli autori e iniziative collaterali. Tra gli ospiti Enrico Vanzina, con un omaggio al cinema nazionalpopolare

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
ESCLUSIONE DELLE LISTE UGL METALMECCANICI DALLE ELEZIONI DEL .....
A Pistoia in zone: centrale storica, nuova (st. Maria), stadio, .....
PISTOIA
Assemblea di Vicofaro: "In un contesto nazionale di caccia al nero anche a Pistoia sono passati dalle parole ai fatti"2

4/8/2018 - 9:54

Una nuova tappa nell’escalation del razzismo pistoiese è stata tracciata. Dopo le contestazioni fasciste a don Biancalani e alla sua politica di accoglienza dei migranti, dopo le minacce dei gruppi nazifascisti, in un contesto nazionale di caccia al nero e al migrante, favorito dalla connivenza del governo Lega/Cinque stelle, anche a Pistoia sono passati dalle parole ai fatti.
Ieri sera, giovedì 2 agosto, al grido di “negri bastardi” i soliti ignoti hanno sparato alcuni colpi di pistola contro uno degli ospiti accolti da don Massimo Biancalani nei locali della canonica di Vicofaro
È un atto gravissimo di razzismo, per fortuna non risoltosi in tragedia – annunciata - per puro caso. Naturalmente, come per altri simili episodi, mistificando la gravità e la realtà del gesto chiaramente razzista, si parlerà di ragazzata, di goliardata e idiozie simili, quando ormai da tempo si respira nella nostra città, soprattutto nei confronti del centro di accoglienza di Vicofaro e del sacerdote, un’atmosfera pesantissima di odio e di intolleranza ispirata anche dall’attuale ministro degli interni.
Molto probabilmente l’intento dell’agguato, questa volta, è solo dimostrativo, un messaggio per far sapere a don Biancalani, a chi lavora con lui e ai ragazzi ospiti del centro, che sono vulnerabili e esposti ad essere colpiti in qualsiasi momento... una prova per testare la capacità di reazione dell’opinione pubblica, un modo per dire che è possibile passare dal razzismo parlato a quello praticato.
Questo ennesimo atto di razzismo che ha lo scopo chiaro di innalzare il livello di pratica razzista si verifica nello stesso giorno in cui il ministro della famiglia, il leghista Fontana, propone di abolire la legge Mancino, uno dei baluardi legislativi contro il nazifascismo, sostenendo che si tratti di una copertura per i “razzisti anti italiani” della sinistra.
Ci preme ricordare che questo episodio avviene a quasi un anno di distanza da una delle giornate più vergognose per Pistoia, il 27 agosto 2017, quando uno squadrone di Forza Nuova, movimento dichiaratamente fascista, è venuto ad assistere alla messa delle 11 celebrata da don Massimo Biancalani nella chiesa di Santa Maria Maggiore di Vicofaro per vigilarne l’ortodossia cattolica.

Il sacerdote infatti, secondo costoro, se ne sarebbe allontanato con la sua scelta di accogliere alcune decine di rifugiati africani e di considerarli persone.  Quel giorno rimarrà incancellabile nell’animo dei veri democratici e dei cristiani presenti.
Di fronte a questo gravissimo episodio che si inserisce nel clima avvelenato di questi giorni che ha visto ripetute, e quasi sempre impunite, aggressioni nei confronti di persone di colore, noi chiediamo prima di tutto che vengano individuati da parte delle forze dell’ordine, i responsabili di questo attacco e che sia garantito un adeguato livello di vigilanza a tutela della sicurezza degli ospiti del centro di accoglienza.
Invitiamo tutti i veri antifascisti a un’attenta vigilanza e alla mobilitazione pacifica ma ferma e determinata invitandoli a partecipare il 27 agosto a un presidio antifascista, di cui saranno forniti tutti i dettagli, nella piazza antistante la chiesa di Vicofaro.

Fonte: Assemblea permanente antifascista antirazzista di Vicofaro-Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/8/2018 - 14:25

AUTORE:
bibi

Una lettura dell'episodio di cui abbiamo solo notizie di stampa , potrebbe portare a tutte le conclusioni possibili . Relativamente ad ogni episodio , si ha una lettura giornalistica ed una lettura demandata alla magistratura. Magari i fatti di Macerata , i ferimenti alle gambe di qualche scuro , il tiro al piccione con l'operaio senza le ali ....
Leggendo pero' l'intervento del mio esimio predecessore leggo una visione RAZZISTA .
Come si sono permessi di disturbare ....
E se qualcuno disturbasse allo stesso modo te , i tuoi figli o nipoti , tua moglie, i tuoi amici , proseguiresti con lo stesso sarcasmo ? Questo è RAZZISMO

4/8/2018 - 10:33

AUTORE:
Massimo

Tutto vero. Abbiamo trovato i fascisti,i razzisti.
Chi avrà sparato con la scacciacani? Chi avrà disturbato Il quieto vivere di codesti signori? Vedremo Il corso delle indagini.
Chissà potrebbe essere come Il fatto del lancio di uova subita dell'atleta di colore, che ha dimostrato il coinvolgimento del figlio di un consigliere PD .
Birbartelli !!
Chissà se si potrà dire....