Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 15:11 - 14/11/2018
  • 683 utenti online
  • 32599 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

HOCKEY

La società ha messo a disposizione del gruppo il tecnico Filippo Treno con l’obbiettivo i far crescere i ragazzi mettendosi subito al lavoro ma ancora c’è da colmare il gap tecnico

ATLETICA

Il velocista master dell’Atletica Pistoia ha conquistato la medaglia d’oro nei 100 metri ostacoli categoria M50. Ottima nel complesso la prova della squadra pistoiese, che completa il proprio contributo alla causa azzurra con quattro staffettisti d’argento

ATLETICA

Dopo aver trovato l'accordo con Chianti Banca, la squadra bluarancio è stata tra le protagoniste assolute ai campionati regionali master. Complessivamente, le medaglie conquistate sono trentuno

RALLY

L’evento, in programma per il 6 e 7 ottobre è valido per la Coppa Italia Rally. Il percorso e la logistica generale ricalcheranno l’edizione passata

RALLY

l lucchese Luca Pierotti, affiancato da Manuela Milli, con una Peugeot 208 T16 R5 hanno vinto oggi il 36° Rally degli Abeti e dell’Abetone, valido per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport,  organizzato dalla A.S. Abeti Racing, in collaborazione con ACI Pistoia.

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

TEATRO

Il progetto è rivolto a cittadini maggiorenni di ogni abilità, danzatori, performer, attori, musicisti, educatori. Si articola con un ciclo di nove pratiche e incontri a partecipazione gratuita e destinati ad una performance pubblica che avrà luogo sul palco del Teatro Manzoni

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

TEATRO

Da 9 novembre all'11 novembre - Giovanna d'Arco di e con Monica Guerritore  -  al Teatro Manzoni

"Incontri... d'Arte 2018"

Sono aperte le prenotazioni per la visita di  domenica 11 novembre al Museo di Arte Contemporanea e del Novecento "Renatico Martini", a Monsummano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Dal 26 ottobre 2018 al 24 marzo 2019. Dagli anni Cinquanta ai giorni nostri. Il gioiello come opera d’arte con i capolavori di Mario Pinton, Francesco Pavan, Giampaolo Babetto e Marino Marini (inedito)

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PISTOIA
Videosorveglianza, 150 nuove telecamere in funzione. Il sistema è attivo su piazze, parchi, strade e parcheggi11

9/7/2018 - 21:48

Sono in funzione le centocinquanta nuove telecamere di videosorveglianza installate nel centro storico, nei maggiori parchi e parcheggi della città e in alcune aree in cui la percezione della sicurezza è più a rischio.


Le nuove strumentazioni, collegate con le centrali operative delle forze dell’ordine, contribuiranno a combattere episodi di delinquenza, atti vandalici e fenomeni di degrado sia in termini di prevenzione che dal punto di vista operativo.


Il sistema entra adesso in funzione, a seguito dell’approvazione del “Regolamento comunale per la disciplina della videosorveglianza nel territorio del Comune di Pistoia” passato oggi pomeriggio al vaglio del Consiglio comunale. La nuova videosorveglianza sarà dunque attiva nei giorni del Pistoia Blues, al via da domani.


Con il Regolamento appena approvato è prevista la possibilità di estensione del sistema attraverso l’acquisto da parte di privati di telecamere da collegare al circuito di videosorveglianza comunale mediante apposita convenzione. La collocazione dovrà avere una preminente rilevanza pubblica certificata da apposita relazione del Comando di Polizia Municipale.


«Le istituzioni – dichiara il Sindaco Alessandro Tomasi – hanno il dovere di contribuire alla sicurezza dei cittadini, soprattutto di quelli che hanno minori possibilità di tutelarsi. E’ quindi per noi prioritario attivare quanti più strumenti possibili per garantire tranquillità e sicurezza alla cittadinanza. Per questo, negli scorsi giorni, sono stati assunti altri sei vigili urbani che si aggiungono ai tre già assunti quest’anno, e che saranno principalmente destinati al controllo e al presidio del territorio. Nella stessa direzione vanno l’acquisto di una stazione mobile che garantisca la presenza della Polizia Municipale nelle zone periferiche e nelle frazioni, e il sistema di vigilanza volontaria attivato negli scorsi mesi. Il sistema di telecamere appena attivato, rappresenta uno strumento di prevenzione importante, realizzato anche tenendo conto delle segnalazioni dei cittadini e grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine e della Polizia Municipale».


Nei prossimi mesi la videosorveglianza verrà potenziata con l’installazione di ulteriori telecamere comunali, che si andranno ad aggiungere alle 150 appena attivate e collegate alle centrali operative della Polizia Municipale e delle forze dell’ordine. Si tratta di strumenti ad alta risoluzione, attivi 24 ore su 24, e dotati di illuminatori infrarossi per la ripresa di notte.


La disposizione delle telecamere è stata preventivamente discussa e approvata dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, con l’indicazione da parte dell’amministrazione comunale di alcuni punti considerati più a rischio in base alla percezione della sicurezza e a quanto esposto dai cittadini tramite le segnalazioni verificate dalla Polizia Municipale.

 

Ecco le zone coperte con il nuovo sistema, ognuna attraverso l’installazione di due o più telecamere.


Centro storico e dintorni. Le telecamere sono in funzione in piazza Duomo, in via degli Orafi, in piazza dello Spirito Santo, in via Roma, sulla Sala, in piazzetta Roma, in piazza della Sapienza, sul Globo, in Corso Gramsci, in piazza Treviso, in Borgo Melano, in piazza San Francesco, in piazzetta Sant’Atto e via della Torre, in piazzetta delle Scuole Normali, in via Atto Vannucci e nell’area esterna di parcheggio della Galleria Nazionale.


Le Fornaci. Nel quartiere delle Fornaci sono state installate e sono in funzione telecamere di videosorveglianza in piazza Mandela, via Gentile, giardino Falcone e nella rotonda di ingresso alla zona.


I parchi. Particolare attenzione è stata data alle aree verdi pubbliche, a tutela della qualità dei giardini, della tranquillità dei cittadini e delle famiglie che frequentano i giardini e come deterrente per eventuali atti vandalici. Il nuovo sistema di videosorveglianza copre piazza della Resistenza, il parco del Villon Puccini e il parco di Monteoliveto.


I parcheggi. Molte delle telecamere installate sono anche a copertura delle aree pubbliche di parcheggio, come quella di Porta al Borgo, parcheggio San Giorgio, parcheggio Cavallotti e parcheggio Cellini.
Sono inoltre in funzione nuove telecamere a sorveglianza di piazza Oplà, della Biblioteca San Giorgio e dello Stadio Melani.

Fonte: Comune di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/7/2018 - 6:40

AUTORE:
Matteo

Mi sembra che non tu sappia tante,troppe cose bibi!
A seguire il pensiero dei vetero-finti comunisti si rischia di perdere il contatto con la realtà e tu ne sei la dimostrazione.

15/7/2018 - 20:10

AUTORE:
Roberto

È risaputo che le droghe sono allucinogene: Disintossicati !!
Vedrai tutto sotto un'altra prospettiva, quella della realtà.
Volevi forse far bella figura nel tuo discorrere definendoti vetero comunista, ma se tu fossi un vero comunista saresti da demonizzare al pari dei tuoi acerrimi nemici che chiami fascisti.
E quindi:DEIDEOLOGIZZATI!!

14/7/2018 - 13:27

AUTORE:
bibi

Allora è vero .... sono un vetero comunista finto buonista.
Desidero sottoporre a chi legge una serie di riflessioni :
1 . lo spaccio esiste perché c'è chi si fa le canne , le piste etc...
2 . La carne (prostituzione) esiste e prospera perché forse qualcuno usufruisce del servizio.
3 . Furti ? Senza chi compra la merce i furti sarebbero solo quelli di un pezzo di formaggio al supermercato .
4 . Rapine , quelle vere, sono opera di specializzati che a Pistoia non mi sembrano un vero pericolo .
Scorrendo la cronaca di Pistoia , leggo di gattini abbandonati , ma non di commercianti ripetutamente derubati e costretti a chiuder bottega.DESALVINIZZATEVI

13/7/2018 - 13:23

AUTORE:
Roberto

Leggo che certa gente si domanda a cosa servono tante telecamere e polemizza rispetto ai soldi spesi dal comune per il loro acquisto.
Mi domando se certa gente ci fa o ci è. Dovrebbe bastare solamente la lettura della cronaca locale,ma evidentemente accecati da certe ideologie,non son più capaci di vedere quello che sta accadendo davanti ai loro occhi.
Comunque per chi avesse la memoria corta consiglio di provare a chiedere ad un parente o amico un po’ in là con gli anni se ai suoi tempi (e parlo degli anni 50 in poi,fino a primi anni 90 per intendersi) si viveva una situazione così compromessa a livello di sicurezza urbana.
Qui in città siamo circondati da spacciatori di ogni razza e rango e le retate effettuate in tutte le città italiane lo stanno a dimostrare.
Mai sentito parlare di esercenti che hanno subito furti a raffica e ripetuti, alcuni dei quali costretti addirittura a chiudere i battenti?
E ci vogliono convincere che non ci sono problemi o che tutto questo è inevitabile? Mah va là!

13/7/2018 - 12:44

AUTORE:
Massimo

Le telecamere si rendono utili e necessarie contro la delinquenza che dilaga un po' in tutte le città e periferie italiane.
Nei parchi si spaccia droga anche di fronte ai bambini. Case e esercizi commerciali svaligiati ripetutamente.
Ho una certa età e posso dire con certezza che siamo tornati indietro anche in termini di sicurezza.

13/7/2018 - 9:41

AUTORE:
Matteo

Paolo&Bibi (premesso che ovviamente devono essere riconosciuti tutti i diritti del caso per i rifugiati di guerra) i nuovi allogeni spacciatori,ladri e rapinatori verranno consegnati alla giustizia. Le telecamere serviranno anche a questo. Parallelamente necessiterà agevolare ed incrementare i rimpatri. E tutto questo accadrà nonostante voi.
Ci vorrà molto tempo e denaro perchè i danni provocati (soprattutto dal governo precedente) in materia di immigrazione clandestina sono stati devastanti.

13/7/2018 - 9:06

AUTORE:
Franco

No Paolo, mi dispiace ma fai un altro grave errore di valutazione.
Non sono io che conosco il problema e la soluzione, ma tutti quei cittadini italiani (e non solo) che si sono espressi molto chiaramente a seguito di ciò che sta accadendo, ma soprattutto a seguito di quanto NON fatto dai precedenti governi privi di base elettorale.
Sai a chiaccherare, a giocare a fare il buonista o, peggio ancora, a far finta di nulla, si fa alla svelta!
Ricordo, anzi consiglio (prima di ragionare o scrivere) di informarsi da chi di dovere, addetti ai lavori, da chi insomma ha a che fare quotidianamente con questa realtà. Ripetere a pappagallo i proclami di finti buonisti pseudo-comunisti, intellettualoidi con il rolex al polso e il bicchiere di prosecco nelle mani, serve solo a dare evidenza della falsità di tali proclami.
Aggiungo: coloro che ingrassano con la gestione del mercimonio di carne umana non meritano alcun rispetto e debbono giustamente essere considerati dei criminali ... ma anche questo è stato certificato e appurato da anni.

12/7/2018 - 20:37

AUTORE:
Paolo

Meno male via c'è Franco che, conosce problema responsabili e soluzione, siamo un pezzo avanti!

12/7/2018 - 16:19

AUTORE:
bibi

Ma veramente cosa vorresti significare col tuo intervento ?
Parli del territorio nazionale dove i dati ISTAT certificano una drastica riduzione dei delitti (qualsiasi fatto ricadente nella giustizia penale) . Oppure parli di Pistoia , dove un fascista che ci rappresenta in consiglio comunale , starnazza per una presunta riffa fra due ragazzi e prosegue la sua tirata contro Rom , extra comunitari e altro . Leggendo questo ed altri fogli , vedo che quattro gattini abbandonati in centro , un capriolo morto gettato in un cassonetto , 11 cucciolini abbandonati vicino alla Hitachi e simili fatti gravissimi.
Poi non sapendo di che parlare , dagli a parlare del pretaccio di Vicofaro , vera centrale della criminalità pistoiese.
Poi magari si legge dei diserbanti e questo non interessa. Di sfruttamento della prostituzione , dell'evasione fiscale , dell'usura etc , tutto tace.
Solo i "musi neri " sono il vero problema.
Potrei scrivere un libro ma CHE CAZZ

12/7/2018 - 13:42

AUTORE:
Franco

La delinquenza avanza. Spaccio di droga, furti e rapine sono all'ordine del giorno e decuplicati nell'ultimo decennio.
I soldi per i comuni non sono molti.
Ci sarebbe un'opzione , ma a quanto pare non facilmente percorribile in Italia : diminuire la delinquenza mettendo un argine all'ingresso di extracomunitari nel paese....e questo proprio sembra non si possa fare perchè la gestione di questi soggetti (come la cronaca ha portato innumerevoli volte alla luce) serve ad alimentare la delinquenza stessa e a fomentare il vento che gonfia le ormai flosce bandierine rosse....

12/7/2018 - 8:20

AUTORE:
bibi

Quando giocavo a biliardo , c'era un tiro famosissimo ed alla portata di tutti i giocatori . TUTTO SCANSO SENZA BIRILLI. un classico di cui ero maestro.
L'amministrazione ha dato dimostrazione di essere maestra di questo tiro . Le telecamere si contendono un centimetro quadro al centro, fino a latitare in periferia. Alle Fornaci , tutto bene ? Alle cappelle del commiato tutto bene ? Viale Adua solo i semafori ? E via andare .....
Chiaro che le telecamere servono solo dopo gli eventi e difficilmente durante.
Per controllare le telecamere per 24/24 quanti vigili occorrerebbero ?
Per la paura di essere identificati , al più possono essere utili per svolgere quella funzione per cui nei tempi antichi i VV UU erano chiamati guardie della pipi'
Se fosse solo demagogia , poco male , ma i soldi buttati ?