Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 21:03 - 24/3/2019
  • 631 utenti online
  • 31708 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA

Marco Gori sulle pedane di Pontedera ha conquistato il massimo alloro regionale nella gara dedicata al maestro Pierangelo Pardini, indimenticato tecnico della Chiti al quale da quale anno sono intitolati i campionati assoluti.

SCI

Il Memorial si svolgerà il prossimo 29 marzo nello stadio da slalom all’Abetone. La gara di sci promozionale è aperta a tutte le categorie, da Super baby a Master.

SCI

La carica dei giovanissimi: sabato 16 marzo è stato l’ultimo appuntamento del circuito del Trofeo Soldaini, riservato alle categorie da super baby (under 7) fino a cuccioli (under 12).

BASKET

Domenica prossima (palla a due alle 20.45) i biancorossi saranno di nuovo di scena al PalaCarrara contro Reggio Emilia, in quella che si annuncia come la classica sfida senza ritorno. Per l'OriOra sarà fondamentale raccogliere in fretta i cocci

BASKET

Domenica a Cremona è arrivata la sua miglior prestazione in carriera, a conferma di come, ad appena 21 anni, il suo contributo, anche in termini di atteggiamento, sia paragonabile a quello di un veterano

MTB

Anche gli atleti non iscritti a nessun Ente potranno partecipare presentando il Certificato medico e pagando una quota assicurativa giornaliera da aggiungere al costo d’iscrizione.

ATLETICA

Nella prima uscita stagionale il sodalizio pistoiese conquista tre ori, un argento e un bronzo piazzandosi al decimo posto nella classifica assoluta femminile e undicesimo in quella maschile

PODISMO

Continua il momento positivo della “SILVANO FEDI” che marcia alla grande per un 2019 già denso di successi (giunti a quota 45). All’Abetone, biancorossi in grande spolvero alla “Snow Run”, con vittoria di società, 1^ piazza di Manuela Bacci fra le “Ladies”

POESIA

In occasione della Giornata Mondiale  Unesco della Poesia, il 22 marzo al Consiglio Regionale della Toscana, la poeta Kathleen Jamie terrà la Ceppo Piero Bigongiari Lecture 2019 alla presenza di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana in Palazzo Bastogi a Firenze

MOSTRA

Sarà inaugurata sabato 23 marzo, alle 17, nello spazio espositivo della biblioteca San Giorgio, la mostra personale Tensione-Alta/Alta-Tensione dell’artista Francesco Landucci, a cura di Erica Romano.

MOSTRA

Il cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci,  avvenuta a Amboise nel 1519, viene ricordato con la mostra ASSENZE dell’artista Andrea Dami che presenta una serie di opere-installazioni, alcune delle quali dedicate al Cenacolo di Leonardo da Vinci

TEATRO

Domenica 24 marzo l'omaggio di Tullio Solenghi alla comicità grottesca di Paolo Villaggio e dei suoi personaggi 

LIBRI

Sabato 23 marzo, alle ore 16.00, presso l’Auditorium della Banca Alta Toscana, a Vignole, Quarrata, avrà luogo la presentazione del volume “Spes nostra, salve. Luoghi di devozione nel territorio dell’Alta Toscana”, realizzato dalla Fondazione Banca Alta Toscana

TEATRO

Bartali: prima tappa, uno spettacolo, in forma di monologo, che vuole, attraverso la figura di uno dei ciclisti italiani più significativi del nostro secolo, approfondire alcune tematiche storiche connesse agli anni dell’occupazione nazista e alle relative conseguenze

MARZO, MESE DELLA DONNA

In questo marzo dedicato alla donna pubblichiamo un pensiero di Simone Magli, poeta e fotografo pistoiese

STORIA

Notizie dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea di Pistoia e tutte le prossime iniziative

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Pistoia
Piteglio
San Marcello P.se
Quarrata
Pistoia
Pistoia
Montale
Montale
PISTOIA
Daniela Belliti: "Con le nuove nomine Copit si sta utilizzando il vecchio e noto metodo della lottizzazione politica"12

4/7/2018 - 15:50

Non sono le prime nomine nelle aziende della Giunta Tomasi, e quindi il rinnovo del CDA di COPIT può essere valutato dentro il quadro delle scelte compiute fin qui dalla destra che governa Pistoia.

Primo, si sta utilizzando il vecchio e noto metodo della lottizzazione politica: in precedenza sono stati indicati nomi associati alla Lega (Toscana Energia) e a Pistoia Concreta  (Publiacqua).

Ora abbiamo Presidente di COPIT un ben noto esponente politico UDC, del quale si cita la presenza in passato anche in AnsaldoBreda: meglio sarebbe stato non ricordarlo, visto che in quella sciagurata azienda la spartizione delle poltrone è sempre stata palese, e che i risultati sono sempre stati disastrosi.

Secondo, Antonio Principato è noto architetto pistoiese, dirimpettaio dello studio Baldassarri dal quale provengono per varie vie anche l’attuale capo di gabinetto e un assessore della Giunta Tomasi.

Oltre che di lottizzazione politica, viene da parlare anche di centri di potere decisionale fuori dalla sede istituzionale del Palazzo di Giano. Terzo, ancora una volta si fanno nomi senza esplicitare il mandato.

Eppure qui sarebbe doveroso spiegare cosa si vuol fare di questa azienda, dopo che già, nel silenzio generale, sono stati compiuti passi di un certo rilievo: come l’ingresso nella compagine sociale di CTT Nord (il carrozzone del TPL gestito sostanzialmente dalla CAP di Prato, dal quale l’amministrazione Bertinelli si era tenuta ben lontana proprio per procedere al risanamento di COPIT); o come lo smantellamento progressivo di servizi che garantivano l’autonomia di COPIT, dal trasporto scolastico al noleggio turistico.
Infine, sulla mancata riconferma del Presidente uscente si è sollevato un coro di critiche dall’opposizione.

Ciò non è avvenuto per altre mancate riconferme di nominati dall’amministrazione Bertinelli, che come Di Zanni hanno conseguito risultati molto importanti. Penso a Rodolfo Sacchettini, che ha portato l’ATP  a diventare Centro di Produzione Nazionale; penso a Marica Bruni e a tutto il CdA degli Istituti Raggruppati, che hanno risanato il bilancio e attivato servizi di grande innovazione per l’infanzia; penso a Fabio Leoni, le cui straordinarie competenze di operazioni finanziarie sarebbero state molto utili in questa fase di trasformazione societaria di Toscana Energia, avviata con l’approvazione del nuovo Statuto; e penso a Sabina Pinto, consigliera uscente, lei al primo mandato, in COPIT.

Perché non si è detto nulla di loro? Ora io li voglio ricordare tutti, perché assieme ad altri già precedentemente cessati dall’incarico (Lorenzo Stanghellini a Publiservizi, Luca Nivarra e Stefano Cristiano a Publiacqua, Lorenzo Gai a Uniser) sono stati  fondamentali nel migliorare i bilanci e i servizi delle aziende pistoiesi.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/7/2018 - 9:33

AUTORE:
Paolo

Franco, ti rivolgi a me come se io fosse parte in causa...sappi che un anno fa io non mi sono neppure recato alle urne dato che non mi sentivo rappresentato nè dall'una nè dall'altra parte!
Non ho niente contro Tomasi (di cui ignoravo l'esistenza fino ad aprile 2017) e nonostante non condivida le sue idee nutrivo e nutro ancora, senza particolari pretese, la speranza che possa fare qualcosa di buono. Ad un anno di distanza dall'insediamento non mi pare che stia tenendo fede a quanto promesso, non tanto per sua volontà o incapacità ma perchè, come ho detto più volte su argomenti diversi (ad esempio questione palazzetto o piscina Fedi), non comanda chi ammistra ma il popolo e se in Italia (ed a PT) le cose (non) funzionano così è perchè in fin dei conti a tutti quanti (o almeno a molti) va bene. Sarò disilluso ma non mi aspetto nè da Tomasi nè da Di Maio nè da Salvini grandi svolte, spero mi smentiscano, nel frattempo mi rammarico per coloro che, in buona fede, ci credevano davvero.

9/7/2018 - 6:52

AUTORE:
Matteo

Le lottizzazioni di potere (come le chiama la signora Belliti) si creano proprio quando la leva del comando rimane per tanti,troppi anni nelle mani dei soliti personaggi o peggio ancora viene tramandato lo scettro di padre in figlio come nelle migliori monarchie.
Ora questo giochino creato con tanti sacrifici gli si è ritorto contro. AMEN

9/7/2018 - 5:19

AUTORE:
Franco

Non era un problema di Pistoia, ma tutto italiano.
Il sistema lo avete creato proprio voi per mantenervi al potere il più tempo possibile.
Paolo, forza e coraggio, per te/voi, è giunto il tempo delle lunghe riflessioni.

8/7/2018 - 16:17

AUTORE:
Paolo

Veramente non erano tutti zitti fino a ieri, solo che a lamentarsi erano gli stessi che oggi ne approfittano.
Non mi soprende che le cose non cambino, in fin dei conti siamo in Italia, solo che mi sarei aspettato qualche critica da parte di chi il cambiamento lo ha eletto.

8/7/2018 - 7:11

AUTORE:
Matteo

Belliti, PD: dice "vecchio e noto" sistema della lottizzazione politica, ecc.
Vecchio perché ne hanno usufruito per 70 anni e noto perché proprio loro lo hanno inaugurato e perfezionato.
Quindi fino a ieri tutti zitti, era tutto ok?

6/7/2018 - 6:08

AUTORE:
Paolo

Quindi Franco confermi che non c'è un programma per cambiare il sistema nè l'interesse a farlo, semplicemente la volontà è quella di spartirsi la torta.
Va bene, per carità, è solo per sapere.

5/7/2018 - 13:37

AUTORE:
Giggi Ebbete

Gli elettori della nuova amministrazione avevano (credo ..., o per lo meno una gran parte) come obiettivo quello di cambiare il sistema, gli eletti (come pare dimostrare le scelte fin qui fatte) quello di ottenere il massimo dal vecchio e rodato sistema.
Va tutto bene, ci mancherebbe, basterà almeno essere coerenti nel 2022 quando (chi ci sarà) tornerà alle urne.

5/7/2018 - 13:33

AUTORE:
Franco

Gli elettori della nuova amministrazione vogliono vedere facce nuove. Punto.
Dopo decenni in cui se la sono cantata e suonata ora si cambia spartito e cantante.

5/7/2018 - 9:39

AUTORE:
Paolo

Si però decidiamoci, gli elettori della nuova amministrazione avevano come obiettivo quello di cambiare il sistema o quello di ottenere il massimo dal vecchio e rodato sistema?
Va tutto bene, ci mancherebbe, basta almeno essere coerenti.

5/7/2018 - 7:13

AUTORE:
Davide

Ingordi. Ve la volevate spartire solo voi la torta come è stato fatto negli anni/decenni precedenti?
Cioè , se son quelli che se la sono spartita da sempre, va bene, altrimenti no!

4/7/2018 - 15:38

AUTORE:
Fabio

Pistoia è stata in mano al PD e suoi predecessori per 70 anni !!

4/7/2018 - 15:02

AUTORE:
N. N.

..., sono cambiati i suonatori, ma lo spartito è sempre lo stesso.

Coraggio, il 2022 non è poi così lontano ...