Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 17:05 - 27/5/2018
  • 1071 utenti online
  • 48877 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA

Un successo di enorme prestigio per il giovane alfiere della Chiti Scherma e per tutto il movimento pistoiese. La gara si è disputata nella usuale cornice di Riccione, dove nell’arco di una settimana si sono alternati in pedana oltre 3000 atleti appartenenti alle categorie under 14

BASKET

Dopo tre anni ricchi di gioie e successi, le strade del Pistoia Basket 2000 e di coach Vincenzo Esposito si separano. Approdato a Pistoia nell'estate del 2015, Esposito ha totalizzato 97 presenze sulla panchina biancorossa (tutte in serie A) riportando alcuni significativi record nella storia del basket cittadino.

CALCIO

Alla manifestazione prenderanno parte 69 squadre (60 maschili e 9 femminili) per un totale di oltre 200 partite nei 16 campi da gioco allestiti all’impianto del Centro Sportivo Renzo Brizzi di Massa e Cozzile

MTB

Sono state consegnate due targhe, una alla società con la scritta "All'Avis Bike Pistoia, perché ​l'​unione fa la forza", l'altra con la dedica "Ad Edita Pucinskaite, Campionessa nello Sport e nella Vita"

CALCIO

Sono aperte le iscrizioni al “F. Real Madrid Clinics” il camp estivo riservato a ragazzi tra 7 e 15 anni in programma al campo Edy Morandi delle Fornaci dal 18 al 22 giugno prossimi

SCHERMA

L’ultima prova interregionale under 14 ha regalato molte soddisfazioni alla Chiti Scherma. La lunga maratona stagionale che ha portato gli atleti delle categorie più giovani a disputare ben tre prove nazionali, due interregionali e due regionali, si è conclusa sulle pedane di Arezzo

PODISMO

Domenica 15 aprile torna la kermesse sportiva  9° Trofeo CNA 10.000 City Run, la gara podistica competitiva (10 km) e ludico motoria (5 km) organizzata da CNA PENSIONATI TOSCANA CENTRO, Uisp e Associazione Silvano Fedi

ATLETICA CARIPIL

Sono nove le medaglie conquistate dalla società pistoiese ai Toscani Indoor Junior, Under16 e Under14. Spicca Alessio Geri che vince il titolo e poi piazza la seconda misura stagionale italiana dell’anno nel salto in alto con 1.86m fra gli Under16

MOSTRA

Alla Fondazione Vivarelli potremo vedere opere che contengono sia l’architettura, sia il paesaggio che la ospita. Questi lavori fanno parte di una ricerca che rimane un punto importante nel lavoro di Basetti, da cui ha tratto “linfa” vitale

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

MOSTRA FOTOGRAFICA

Dodici foto per raccontare gli eccessi della vita contemporanea. Dal 21 maggio alla San Giorgio la mostra di Legambiente Pistoia con foto di Beatrice Beneforti

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

MOSTRA

Tutti gli eventi si svolgeranno dal 17 al 30 maggio nella straordinaria cornice dell'ex chiesa di san Giovanni Battista in corso Gramsci 41

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

RASSEGNA TEATRALE

“In-canti sotto la luna” è il titolo che la Fondazione Turati ha voluto dare alla sua prima rassegna teatrale, articolata in 4 spettacoli,  che si terrà, nell’estate del 2018, nel giardino del Centro Socio-Sanitario che la Turati gestisce a Gavinana

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
EURO 63. 000, 00

Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre .....
Vendo o scambio a 18 km da Bologna (Medicina) appartamento mansardato .....
La mostra si terrà presso lo spazio ArtistikaMente in Largo .....
Cerchiamo su Pistoia n. 3 ragazze disposte a fare da modelle .....
PISTOIA
Il Vescovo critica don Biancalani: "Le chiese non possono essere utilizzate per conferenze di carattere politico"12

24/4/2018 - 9:35

Come già detto in passato da Mons. Vescovo e ribadito in altre occasioni, gli ambienti parrocchiali e tanto più le chiese, non possono essere utilizzati per manifestazioni, conferenze, dibattiti e incontri di carattere politico in senso stretto né in particolare organizzati da partiti politici o associazioni e movimenti ad essi afferenti.

A quanto si apprende dagli organi di comunicazione, in questi giorni, la sig.ra Laura Boldrini, non più Presidente della Camera dei deputati ma esponente di spicco di un partito politico, ha tenuto una conferenza nella chiesa di Vicofaro, insieme ad altri rappresentanti politici.

Mons. Vescovo esprime tutto il suo disappunto per l’accaduto e richiama i parroci alle loro responsabilità affinchè cose del genere non abbiano a ripetersi, né a Vicofaro né in altre parrocchie della diocesi.

Con un certo stupore ha appreso, inoltre, che dell’esperienza di don Biancalani si vorrebbe fare una specie di cavallo di battaglia per portare avanti un determinato progetto politico in Toscana. Mons. vescovo ricorda a tutti che l’esperienza di don Biancalani è una esperienza prettamente ecclesiale e come tale può certo fornire spunti per l’impegno di chi lo voglia, ma non può essere assimilata da progetti politici partitici. Lo stesso don Massimo, come prete diocesano, di questo è senz’altro consapevole.

Il vescovo Tardelli coglie l’occasione anche per precisare che la cosiddetta “Assemblea permanente antifascista e antirazzista di Vicofaro” non ha niente a che fare con la parrocchia di Vicofaro e non si può confondere in alcun modo con essa. Per questo motivo, se fosse successo in passato, è desiderabile che d’ora in avanti le riunioni di detta assemblea non si tengano nei locali parrocchiali.

In questa circostanza, infine, mons. Vescovo vuole ribadire che non sono mai accettabili minacce, insulti e offese da parte di persone o gruppi politici nei confronti sia dei fratelli e delle sorelle immigrati, sia di chi si occupa di accoglienza e di integrazione.

Fonte: Diocesi di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/4/2018 - 20:51

AUTORE:
Riccardo

Non ti conosco,ma mi è bastato leggere quello che scrivi per avere un'idea del tipo.
Appartieni chiaramente a quella schiera di persone che si sentono superiori dicendo il contrario di ciò che accade, ossia se è nero dicono bianco e viceversa.
Oh tranquillo,sei anche rappresentato politicamente , ma ovviamente avete fatto un tonfo clamoroso (domandati perché).
Mi consola il fatto che sei solo tu a scrivere `ste baggianate.
Ti ho dato da pensare? Perfetto era proprio questa la missione....poi arriverà il momento in cui capirai.

28/4/2018 - 17:00

AUTORE:
marco

E allora ti domandi anche: perchè tanto 'accanimento' nel voler accogliere quella gente? un po' ti dà da pensare....
Dovrei capire il significato di una frase del genere ? Analizzata in tutti i versi la trovo talmente "perversa" che credo sia solo un frutto casuale di chi non è possibile pensi veramente quello che scrive.
Accanimento nell'aiuto . Demenziale!!!
Per Riccardo poi , o non si rende conto , ed allora sono solo parole buttate li, oppure se pensa veramente che organizzare il controllo del territorio da parte dei cittadini del tipo Forza Nuova e Casapound ricordi il 23 Marzo del 1919 oppure il 3 gennaio del 1925, allora gli auguro di far la fine delle leggi del 1938. La strada non è lunga quanto si pensi .

27/4/2018 - 13:18

AUTORE:
Andrea

L'osservazione del vescovo sembra corretta. Don Biancalani avrebbe dovuto accogliere da sempre pistoiesi in difficoltà. Aiutare come dice lui decine di immigrati e farne una questione politica invitando esponenti di partiti e comparendo pergiunta spesso nei telegiornali nazionali, ne fa di lui uno showman più che un parroco.
Quando poi ti ostini a non riconoscere la pericolosità sociale di coloro che, nonostante i numerosi auiti ricevuti,commettono reati di ogni ordine e grado,allora ti domandi se è meglio accogliere certa gente o i tanti bisognosi che gravitano nelle caritas. E allora ti domandi anche: perchè tanto 'accanimento' nel voler accogliere quella gente? un po' ti dà da pensare.....

27/4/2018 - 11:47

AUTORE:
Riccardo

Caro Marco le tue sono parole al vento. Però ci sono margini di miglioramento se ci lavori un po' sopra.
Non è cosa giusta difendere a spada tratta la delinquenza, non credo proprio si possa perlare di carità divina. Il prete sa benissimo ciò che sta facendo, la sua è una prova di forza che lo sta portando in rotta di collisione, non solo con la chiesa ed il vescovo,ma anche con la comunità di vicofaro ed oltre.
Inoltre anche se vuoi fare lo spavaldo finto comunista (il consiglio è quello di liberarti la mente dalle ideologie che servono a manipolare proprio quelli come te) non credo proprio che tu ti possa ritenere offeso da cittadini che aiutano le forze dell'ordine a vigilare piazze e parchi invasi da balordi e spacciatori! Ad esempio ti sentiresti tranquillo con tua figlia che frequanta il parco della resistenza con le decine di spacciatori?
Io no! Se tu sei tranquillo accomodati sono affari tua....

27/4/2018 - 9:59

AUTORE:
marco

Ti faccio i miei complimenti , non tanto perché con estrema sintesi sostieni la mia osservazione , ma anche perché sembri una mosca bianca nel novero dei "benpensanti" pistoiesi che si imbrancano con il pensiero dominante.
Se poi dovessero dire con quale diritto si permettono di impedire ad un cittadino che è anche un parroco di agire secondo coscienza , sarei curioso indicassero il perché. Il Vescovo ha tale diritto , e solo lui relativamente alla funzione di parroco ed all'uso della chiesa per finalità che ritiene essere diverse, ma dei poveretti semianalfabeti che vedono con favore le ronde notturne di Forza Nuova e non ci vanno anche perché sono vigliacchetti , questi proprio no .
Mi scuso per la difficoltà di linguaggio e la lunghezza del periodo
A richiesta diamo la traduzione .

26/4/2018 - 15:33

AUTORE:
Riccardo

Sveglia nel senso che Biancalani andava fermato prima che degenerasse in certi comportamenti.
Sono d'accordo.

26/4/2018 - 11:00

AUTORE:
Paolo

Il Vescovo avrebbe anche ragione se solo non fossero 2000 anni che chiesa e politica vanno di pari passo.
Sveglia Tardelli, SVEGLIAAAAA!!!

26/4/2018 - 8:55

AUTORE:
Manuel

W il Vescovo.
Finalmente una chiara presa di posizione rispetto ad un pensiero divenuto certezza: don Biancalani ha oltrepassato il limite; un comportamento certamente non consono ad un parroco, come a voler pagliacciare un improbabile politicante alla "cetto la qualunque".
Ringraziamo il Vescovo a nome di tanti pistoiesi.

25/4/2018 - 20:24

AUTORE:
marco

Questa l'è proprio nova....
Che Santa Romana chiesa la unn'abbia mai fatto politia e che i' parroco sia un'eccezione , l'è propio simpatia......
Dopo l'editto Tessalonicensis (guardino google se un lo sanno) la chiesa n'ha ummai smesso di fa politia.
I' signor Vescovo . magari e farebbe meglio a studiare aimmeno la storia di' dopoguerra colla scomuunia aì comunisti e i' prete che da i' pulpito dicea "votate un partito che sia democratio e cristiano " Pe un parlà di Crociate , brucicchiature etc....

25/4/2018 - 10:46

AUTORE:
Mirko

Un plauso al vescovo che finalmente ha evidenziato quello che Pistoia sta dicendo oramai da mesi.
Biancalani deve smettere di fare il politico se vuol essere un parroco!
Che non sia mai stato un parroco?

24/4/2018 - 18:33

AUTORE:
Riccardo

Giusta osservazione del vescovo.
Questo sig.Biancalani ha veramente oltrepassato il limite del buonsenso. Al di là di qualche famiglia che frequenta la parrocchia i cittadini sono d'accordo con quanto espresso dal vescovo.
Speriamo che il signor parroco capisca di aver sbagliato e cessi di far propaganda politica.
Altrimenti può sempre cambiare mestiere e iniziare a lavorare.

24/4/2018 - 14:44

AUTORE:
marco

Doveva accadere . Il ricorso al diritto canonico doveva prevalere sul
la strumentalizzazione dei fatti.
Speriamo che lo stesso argomento del Vescovo sia vivo anche quando si "crocifigge" il parroco attraverso quei bravi ragazzi che sarebbe andati a controllare se l'Omelia del prete nell'ambito della messa domenicale fosse addirittura in linea con l'ortodossia.Il tutto organizzato da Fiore , presidente (?) di Forza Nuova pregiudicato , e Jannone presidente nazionale di Casapound Guardia d'onore alla tomba del Duce ed altro... Penso comunque che il Vescovo , non presente alle esternazioni "politiche" sia stato ben notiziato dai baciapile presenti.
Alzi una pietra e ci trovi un fascista .......