Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 18:01 - 18/1/2019
  • 869 utenti online
  • 29579 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
MTB

Sulla maglia del decennio, realizzata con tessuti microforati dal Maglificio Rosti, figura l’opera di Alice Nigro, studentessa della 3° G del Liceo Artistico Petrocchi, vincitrice del 5° Concorso di Pittura promosso da Avis Bike Pistoia

SPADA

Arriva dalle pedane di L'Avana il primo podio in carriera per Nicol Foietta. La spadista pistoiese classe 1995 conquista infatti il terzo posto al termine della tappa cubana del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile.

BASKET

Amano giocare una pallacanestro controllata, perché hanno giocatori con un alto quoziente intellettivo cestistico, ma noi siamo reduci dalla partita molto positiva di una settimana fa con Varese e sappiamo che i punti per la salvezza possono essere trovati ovunque

BASKET

I biancorossi si impongono 71-65 contro la lanciatissima squadra lombarda. Grande prova di Dominique Johnson, autore di 26 punti, ma tutta la squadra ha mostrato la voglia giusta.

PODISMO

Nonostante il freddo pungente, 212 podisti si sono presentati al via della classica gara podistica a cronometro denominata <<Cronocaserana>> giunta alla ventunesima edizione e che si e corsa su di un percorso interamente pianeggiante nei dintorni dell frazione di Caserana nel comune di Quarrata (Pistoia).

BASKET

"Sarà fondamentale -ha affermato il tecnico nella conferenza stampa che precede la gara di domani con Varese- avere la forza e soprattutto il desiderio di ribellarsi a una settimana in cui sono accadute molte cose negative"

PODISMO

La gara, che è organizzata  dall'Associazione San Pietro in Caserana e dalla Podistica La Stanca Valenzatico, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Quarrata, si svolgerà su di un percorso interamente pianeggiante sulla distanza di km 5,060

BASKET

All'indomani della bruttissima sconfitta con Cantù, tocca a Matteo Martini, nella prima conferenza stampa del nuovo anno, parlare del momento della squadra, attesa domenica a un pronto riscatto nella difficilissima gara interna con Varese

CEPPO BIENNALE POESIA

Anna Dolfi e Lucia Fiaschi presentano il libro-opera di Piero Bigongiari Preludio senza fuga - Prélude sans fugue a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi realizzato dall'artista Andrea Dami

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecinica ancora poco diffusa, che offre all'artista l'opportunità di  arricchire il suo lavoro dal punto di vista tecnico ed espressivo

MUSICA E DANZA

La Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia saluta il nuovo anno con il lancio di 10 nuovi laboratori, affidati a qualificati docenti e aperti a varie fasce di pubblico, dai più piccoli agli adulti

TEATRO

Un bel cartellone, da gennaio a maggio, composto di cinque titoli in orario serale, protagonisti Francesco Bottai (ex Gatti Mézzi), Gli Omini, Elisabetta Salvatori, I Musici di Guccini e la coppia Lucrezia Guidone/ Martino D’Amico, diretti da Federico Tiezzi

PREMIO CEPPO

Maura Del Serra è la vincitrice del Premio Ceppo Poesia Pistoia Capitale della Poesia (vinto nel 2017 da Roberto Carifi) e sarà premiata domenica 24 marzo mattina alla Biblioteca San Giorgio durante la premiazione del Premio Ceppo Poesia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PISTOIA

Mercoledì 9 gennaio, dalle 16, l'artista Paolo Tesi realizzerà dal vivo disegni e ritratti

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
Pistoia
Pistoia
Pistoia
Serravalle P.se
Quarrata
Pistoia
Serravalle P,se
Pistoia
MOSTRA D'ARTE
“Giorgio Celiberti, il segno e la materia”

21/4/2018 - 11:24

Un grande artista italiano che è dentro la storia e la fa palpitare in ogni sua piega. Attratto dalle potenzialità sensoriali e percettive, Giorgio Celiberti dipinge la storia mentre la vive, la materializza negli anni con i linguaggi e gli strumenti di espressione più diversificati, un interprete del suo tempo che continua a rigenerarsi dando voce al talento innato dell’arte poliglotta che non teme confini né contaminazioni. Per il maestro di Udine il futuro è la realtà che sperimenta e investe sulla forza dei segni e sull’alternanza contrapposta e ritmata del quotidiano, ora reale ora simbolico, ora gioioso ora conflittuale.


Sotto lo sguardo di un’amicizia che lo lega a Marino Marini dalla seconda metà del ventesimo secolo, apre i battenti la personale di Giorgio Celiberti, l’artista poliedrico che rappresenta il mosaico italiano dell’arte viva, dinamica, che vola sulla tela e scivola non senza ‘graffi’ sulla scultura, felice di toccare terra a contatto con le sue superfici ruvide e irregolari, viaggia nel tempo attraverso la plasticità arcaica della terracotta e prende forme rassicuranti nelle ceramiche abitate dal mondo animale, sogna l’eleganza preziosa dei gioielli e approda alla contemporaneità del design. In un fluire continuo e in un passaggio di stato che si realizza nella propagazione della materia e l’evocazione dei diversi momenti del vissuto personale e collettivo, Giorgio Celiberti racconta per la prima volta il suo percorso di scultore e pittore a Pistoia. Apre il suo mondo, fatto di farfalle, cuori e gatti, di spinte verso dimensioni lontane e di ritorni a casa, nella galleria dedicata all’arte contemporanea del Museo Marino Marini.

 

Fino al 24 giugno la personale “Giorgio Celiberti, il segno e la materia” svela uno scrigno di emozioni, ricordi, memorie, tecniche, materie, appendici espressive di un lungo cammino artistico che negli spazi museali del Palazzo del Tau trovano una sintesi di alto spessore.


La mostra è promossa dalla Fondazione Marino Marini e realizzata grazie al contributo della Fondazione Banca Alta Toscana. Responsabile del progetto è Maria Teresa Tosi della Fondazione Marini, mentre il coordinamento e la segreteria organizzativa sono firmati da Ambra Tuci e Francesco Burchielli sempre della Fondazione. Curatori della mostra sono Giovanna e Mimma Massone della Galleria d’arte “Gli Angeli” di Bergamo, il testo critico è di Marco Bazzini. Dopo aver conosciuto il maestro nel suo habitat naturale dell’atelier di Udine Ambra Tuci ravvisa “un lavoro intenso e quotidiano, eseguito senza sosta, ma con l’entusiasmo di un bambino, da un uomo che ha attraversato un periodo storico particolarmente vivo e variegato ed ha raccolto nelle sue opere gioie e dolori di un mondo in continuo cambiamento”.


La trasferta toscana mette in primo piano alcuni degli aspetti centrali dell’arte e della poetica di Celiberti. Le opere esposte nella galleria del Museo Marino Marini, una trentina di opere tra sculture in gesso e terracotta, dipinti su tela e tavola, muri, vivranno non solo di scultura riflessa, tra gli squardi delle Pomone e le armonie conquistate di Cavalli e Cavalieri, ma di una luce propria che si alimenta del buio, il suo opposto. “Le tele, le carte, le tavole, le terrecotte – aggiunge Tuci - raccolgono segni e grafismi affollati e sovrapposti che raccontano di un passato e di un presente macerato e convulse”.

 

Un gene che accomuna Celiberti e Marini, nell’intento di ripercorrere le origini, è la contemporaneità ancestrale.

“Le superfici graffiate, corrose e scarne – prosegue - sembrano lavorate dal logorio della storia, sono superfici bidimensionali ma alla ricerca di una tridimensionalità”.

E poi compare la luce della leggerezza che ripristina equilibrio e serenità, segni reali che scandiscono il tempo del sogno. Cuori, farfalle e gatti ne sono ignari responsabili.


Museo Marino Marini Palazzo del Tau
Corso Silvano Fedi, 30 51100 Pistoia
Info: 0573 30285 – fmarini.direzione@gmail.com
Orari: martedì - sabato 11-18 – domenica 14.30 – 19.30

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: