Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 08:12 - 17/12/2018
  • 696 utenti online
  • 36063 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

Coach Alessandro Ramagli sfida il suo recente passato. L'allenatore della OriOra domani si troverà infatti di fronte la Virtus Bologna, squadra sulla cui panchina ha seduto nelle ultime due stagioni.

SCI

Al via da metà dicembre le selezioni zonali dell’evento sciistico per ragazzi tra i 5 più importanti al mondo. Dal 30 marzo al 6 aprile appuntamento all’Abetone con le Finali Nazionali ed Internazionali

BASKET

Conferenza stampa pre-gara per coach Ramagli, che così presenta gli avversari di oggi al PalaCarrara: "Brescia è una squadra molto rinnovata, ma facile da presentare: tre giocatori della Nazionale, Vitali, Abass e Sacchetti, due giocatori che l'NBA l'hanno giocata per davvero e che però in Europa hanno avuto stagioni diverse fra loro.

CHITI SCHERMA

Inizia bene la stagione per gli schermitori master pistoiesi. Nelle prime due prove del circuito nazionale che porterà gli schermitori “diversamente giovani” all’europeo di maggio a Cognac e, per chi rientrerà fra i quattro migliori italiani, al mondiale del Cairo, i colori pistoiesi si sono fatti valere

ATLETICA

Nella 24° edizione del trofeo la società pistoiese si è imposta nella classifica generale, ma riconoscimenti sono arrivati anche a livello individuale. La premiazione è avvenuta presso la sede della Misericordia di Casalguidi

CHITI SCHERMA

Grande inizio di stagione per gli under 14 della Chiti Scherma che alla prima prova della fase interregionale del trofeo Kinder +Sport ha colto alcuni importanti successi, a partire dal prestigioso en-plein conquistato nella categoria allievi (2005/2006)

ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

MOSTRA

Si inaugura a Pistoia il 15 dicembre alle ore 10,30 presso l'Atrio del Palazzo di Giano, organizzata da “Ipazia - Coltivar Culture”, la bipersonale d'arte di Michele Bertellotti e Clara Mallegni “Rebus 5-7”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MUSICA

Protagonista dell’inaugurazione della Stagione sabato 12 gennaio (ore 21) il celebre Quartetto Jerusalem, costituito da quattro musicisti israeliani che hanno intrapreso un viaggio di crescita e maturazione che li ha portati ad avere un vasto repertorio

LIBRI

Rileggendo materiale archivistico e documentale, l’opera è un percorso cronologico sulla storia della città delle origini fino alla Latina città nuova degli ultimi decenni, scevra da pregiudizi ideologici ma considerando il contesto sociale ed economico

MOSTRA

Giovedì 6 dicembre alle 17.30 nella biblioteca San Giorgio sarà inaugurata la mostra di Paolo Tesi dal titolo Lontano dalle gabbie. Paolo Tesi è un artista pistoiese della generazione che segue da vicino quella “di mezzo”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Non poteva che innamorarsi di un luogo così connotato dal lavoro quotidiano un artista come Giovanni Termini, che incentra il proprio intervento artistico in relazione al contesto in cui l'opera prenderà vita

PREMIO CEPPO PISTOIA

Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 16:30 presso la libreria Spazio di Via dell’Ospizio di Pistoia, lo scrittore riceverà il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019 alla carriera da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PROVINCIA
Adottata la variante generale di adeguamento e aggiornamento del piano territoriale di coordinamento della Provincia

13/4/2018 - 12:31

La Provincia, lo scorso 23 marzo, ha adottato la Variante generale di adeguamento e aggiornamento del Piano territoriale di coordinamento (Ptc). La redazione della variante generale del Ptc è stata elaborata dall’ufficio di piano, costituito dal gruppo di lavoro della Provincia e dai tecnici designati da ogni Comune, coordinato da Renato Ferretti, dirigente dell’area di coordinamento per le strategie di governance territoriale della Provincia di Pistoia.
 
La variante al Ptc persegue sia gli obiettivi generali definiti dal piano d’indirizzo territoriale della Regione Toscana, sia gli specifici obiettivi stabiliti per il nostro territorio. L’aggiornamento del Ptc è il frutto di un lavoro congiunto con i Comuni, realizzato attraverso l’istituzione dell’ufficio di piano, per redigere in accordo il quadro conoscitivo, lo statuto del territorio, le norme per il territorio rurale, la disciplina della risorsa idrotermale, i progetti della rete dei percorsi della mobilità dolce.
 
Con lo scopo di attuare una pianificazione più omogenea sui vincoli e di introdurre una pianificazione più attiva, il percorso di formazione del quadro conoscitivo del Ptc è stato condiviso anche con le autorità di bacino e la Regione. La condivisione ha riguardato soprattutto la materia idraulica, la geomorfologia e una proposta di adeguamento del quadro conoscitivo del Pit in merito alla ricognizione dei beni paesaggistici vincolati ai sensi dell’articolo 142 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D. Lgs 42/2004), ovvero le aree tutelate per legge, quali i territori coperti da boschi, i fiumi, le montagne per la parte eccedente i 1.200 s.l.m, i territori contermini ai laghi, i parchi e le riserve nazionali e regionali, le zone umide, le zone di interesse archeologico e le zone gravate da usi civici.
 
La scelta di costituire l’ufficio di piano ha rappresentato un modus operandi nuovo ed innovativo anche al fine di costruire piani urbanistici di area vasta condivisi. Numerosi sono stati gli incontri effettuati nell’ambito del lavoro dell’Ufficio di Piano, che hanno permesso ai tecnici comunali di venire a conoscenza progressivamente del lavoro svolto dall’ufficio provinciale, e di collaborare in modo efficace, fornendo proposte e contributi. Tanti sono stati anche gli incontri pubblici inseriti nell' attività di informazione e di partecipazione svolti dal garante, rivolti ai cittadini ed ai portatori di interesse, durante le fasi di redazione della variante generale al Ptc, organizzati in specifici seminari tematici a livello di aree territoriali della montagna pistoiese, della piana pistoiese e anche della Valdinievole.


Il presidente Rinaldo Vanni ha dichiarato: “Con l'attuazione del regolamento per la protezione e gestione dei bacini idrotermali di Montecatini Terme e Monsummano Terme, approvato con delibera di giunta regionale n. 73 del 3.2.2014, che affida alla Provincia di Pistoia, mediante lo strumento del Ptc, il compito di rendere operativa l'individuazione delle aree di protezione e salvaguardia, oltre ai criteri relativi all’uso e alla tutela delle risorse termali e idrotermali, si è raggiunto un risultato decisivo in termini di contenuti e non meno innovativo in termini di metodologia applicata. Altro obiettivo centrale ottenuto con la variante al Ptc è l'attuazione di quanto previsto dalla normativa regionale in merito al sostegno dell'attività vivaistica e alla qualificazione e valorizzazione del sistema del verde urbano. Sono state infatti individuate le nuove aree vocate al sostegno dell’attività vivaistica con la relativa disciplina del territorio rurale. Inoltre ai fini della valorizzazione del sistema del verde urbano, il Ptc ha identificato le aree a verde pubblico di interesse sovracomunale che costituiscono la struttura portante del verde pubblico nei singoli comuni. Tali aree faranno parte del piano del verde di area vasta, che individuerà i fabbisogni per le diverse funzioni e le nuove realizzazioni di aree verdi, da effettuare in accordo con i Comuni”.


Il progetto della variante del Ptc è composto dai seguenti elaborati: relazione generale, disciplina di piano, relazione di coerenza interna ed esterna delle previsioni di piano, schedatura dei beni paesaggistici – proposta di aggiornamento del quadro conoscitivo del Pit, schede di censimento delle aree escavate, Atlante degli edifici di rilevante valore storico architettonico, atlante del paesaggio, roposta di variante al piano delle aree sciistiche attrezzate della Montagna Pistoiese, documento del garante dell’informazione e della partecipazione, e da n° 25 tavole cartografiche. 
 
Tutti gli elaborati sono consultabili alla pagina web unitamente alla delibera del consiglio provinciale n.8 del 23/03/2018 che lo adotta. Nei prossimi giorni verrà effettuata la formale pubblicizzazione degli atti, successivamente potranno essere presentate osservazioni allo strumento di pianificazione. Sarà cura della Provincia di Pistoia dare ampia informazione sui tempi di presentazione delle osservazioni. 

Fonte: Provincia di Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: