Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 10:12 - 11/12/2018
  • 701 utenti online
  • 29353 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCI

Al via da metà dicembre le selezioni zonali dell’evento sciistico per ragazzi tra i 5 più importanti al mondo. Dal 30 marzo al 6 aprile appuntamento all’Abetone con le Finali Nazionali ed Internazionali

BASKET

Conferenza stampa pre-gara per coach Ramagli, che così presenta gli avversari di oggi al PalaCarrara: "Brescia è una squadra molto rinnovata, ma facile da presentare: tre giocatori della Nazionale, Vitali, Abass e Sacchetti, due giocatori che l'NBA l'hanno giocata per davvero e che però in Europa hanno avuto stagioni diverse fra loro.

CHITI SCHERMA

Inizia bene la stagione per gli schermitori master pistoiesi. Nelle prime due prove del circuito nazionale che porterà gli schermitori “diversamente giovani” all’europeo di maggio a Cognac e, per chi rientrerà fra i quattro migliori italiani, al mondiale del Cairo, i colori pistoiesi si sono fatti valere

ATLETICA

Nella 24° edizione del trofeo la società pistoiese si è imposta nella classifica generale, ma riconoscimenti sono arrivati anche a livello individuale. La premiazione è avvenuta presso la sede della Misericordia di Casalguidi

CHITI SCHERMA

Grande inizio di stagione per gli under 14 della Chiti Scherma che alla prima prova della fase interregionale del trofeo Kinder +Sport ha colto alcuni importanti successi, a partire dal prestigioso en-plein conquistato nella categoria allievi (2005/2006)

ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

MOSTRA

Si inaugura a Pistoia il 15 dicembre alle ore 10,30 presso l'Atrio del Palazzo di Giano, organizzata da “Ipazia - Coltivar Culture”, la bipersonale d'arte di Michele Bertellotti e Clara Mallegni “Rebus 5-7”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MUSICA

Protagonista dell’inaugurazione della Stagione sabato 12 gennaio (ore 21) il celebre Quartetto Jerusalem, costituito da quattro musicisti israeliani che hanno intrapreso un viaggio di crescita e maturazione che li ha portati ad avere un vasto repertorio

LIBRI

Rileggendo materiale archivistico e documentale, l’opera è un percorso cronologico sulla storia della città delle origini fino alla Latina città nuova degli ultimi decenni, scevra da pregiudizi ideologici ma considerando il contesto sociale ed economico

MOSTRA

Giovedì 6 dicembre alle 17.30 nella biblioteca San Giorgio sarà inaugurata la mostra di Paolo Tesi dal titolo Lontano dalle gabbie. Paolo Tesi è un artista pistoiese della generazione che segue da vicino quella “di mezzo”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Non poteva che innamorarsi di un luogo così connotato dal lavoro quotidiano un artista come Giovanni Termini, che incentra il proprio intervento artistico in relazione al contesto in cui l'opera prenderà vita

PREMIO CEPPO PISTOIA

Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 16:30 presso la libreria Spazio di Via dell’Ospizio di Pistoia, lo scrittore riceverà il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019 alla carriera da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
Quarrata
Pistoia
Pistoia
Montale
Montale
Quarrata
Serravalle P.se
Serravalle P.se
PROVINCIA
Donazione organi: dagli ospedali Asl nel 2017 una nuova chance di vita per 280 pazienti

12/3/2018 - 17:55

E’ morto all’ospedale San Giovanni di Dio per una grave lesione cerebrale, aveva 49 anni ed era cittadino dello Sri Lanka. La scelta della sua famiglia che non si è opposta alla donazione degli organi, ha salvato tre persone, mai viste e conosciute, che hanno attivato il percorso di donazione e trapianto. Questo gesto ha permesso il trapianto di fegato nel Centro trapianti di Pisa in una donna di 53 anni e dei due reni in due uomini di 37 e 45 anni, nei centri trapianti di rene di Firenze e Siena. Quello che è successo al San Giovanni di Dio per il 49enne cingalese, si è ripetuto dall’inizio del 2018 per altri 10 potenziali donatori di organi - di questi solo cinque, però, sono risultati idonei per il prelievo – individuati negli ospedali dell’Azienda.

“La fiducia nel nostro sistema sanitario – dichiara Alessandro Pacini, direttore della struttura donazioni e organi trapianti dell’Azienda Usl Toscana Centro – unita alla professionalità degli operatori sanitari e a tanta solidarietà, sono gli ingredienti che rendono possibili questi eccezionali risultati”.  

Questa fiducia si è tradotta nel 2017 in un numero davvero molto alto di donatori individuati in tutte le strutture sanitarie aziendali, ospedali e hospice: ben 273 sono stati i donatori che hanno consentito di trapiantare a 280 pazienti in lista di attesa per trapianti di organi e tessuti. In alcuni casi i donatori avevano un’età anche di oltre 95 anni, molti superiore agli 80 anni, a confermare che non c’è nessun limite di età per essere donatori.

 

Il dato dei 273 donatori arriva, nello specifico, dagli otto ospedali dell’Azienda Usl Toscana Centro che sono sedi di rianimazione e dove sono stati individuati 87 donatori di organi: 23 al Santo Stefano di Prato, 12 al San Jacopo di Pistoia, 4 ai S.S. Cosma e Damiano di Pescia, 20 al San Giuseppe di Empoli, 12 al San Giovanni di Dio, 5 al Santa Maria Annunziata, 9 a Santa Maria Nuova e 2 a Borgo San Lorenzo. Grazie a loro è stata salvata la vita a 73 pazienti che erano in attesa nei vari ospedali italiani: 42 sono stati i trapiantati di fegato, 28 di rene, 1 di cuore e 2 di polmone.

Molte sono state le donazioni di un organo importante come le cornee: questo tessuto estremamente delicato è stato prelevato da 186 donatori negli ospedali dell’Azienda e trapiantato in 166 pazienti nei vari ospedali italiani. Nel caso specifico queste donazioni di cornee sono arrivate da 42 pazienti deceduti negli Hospice: 16 nella struttura di Prato, 10 in quella della zona di Pistoia, 16 nelle strutture della zona di Firenze.

I restanti 41 pazienti trapiantati nel 2017 hanno ricevuto donazioni da 15 donatori di tessuto cutaneo e da 1 donatore di tessuto osseo che sono stati individuati nelle strutture sanitarie aziendali e che hanno salvato la vita di molti pazienti ricoverati nei Centri grandi ustionati.

 

“Abbiamo un Servizio gestione percorso trapianti che è interno alla nostra struttura di donazione trapianti – aggiunge Pacini – attraverso il quale prendiamo in carico i pazienti in lista di attesa e quelli già trapiantati sia dal punto di vista clinico sia amministrativo-burocratico. Si tratta di un servizio funzionale ad attivare i meccanismi di integrazione fra i vari professionisti, i medici di medicina generale, per esempio, quando il paziente, dopo il ricovero in ospedale, rientra nel proprio contesto familiare. L’iniziativa è partita su Firenze ma si sta estendendo in tutte le strutture dell’Azienda e si va ad integrare con le necessità anche dell’area vasta, quindi anche con Careggi e il Meyer”.  

 

Cosa fare se si vuole esprimere la propria volontà di donare

 

La propria volontà di donare può essere espressa attraverso una dichiarazione scritta da far registrare sul Sistema Informatico Trapianti ai punti Cup della Asl ma, in qualsiasi momento, anche presso gli Uffici comunali. Nella Asl Toscana Centro attualmente sono già state raccolte circa 5000 dichiarazioni di volontà negli Uffici della Asl ed oltre 30.000 negli Uffici comunali. Altre 30.000 dichiarazioni sono state accolte dall’Aido.

“E’ importante – conclude Pacini – che ogni cittadino esprima la propria volontà in vita, in quanto, in caso di decesso, siamo tutti potenziali donatori ed è importante evitare che i nostri familiari debbano decidere per noi”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: