Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 13:05 - 26/5/2018
  • 1046 utenti online
  • 48104 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA

Un successo di enorme prestigio per il giovane alfiere della Chiti Scherma e per tutto il movimento pistoiese. La gara si è disputata nella usuale cornice di Riccione, dove nell’arco di una settimana si sono alternati in pedana oltre 3000 atleti appartenenti alle categorie under 14

BASKET

Dopo tre anni ricchi di gioie e successi, le strade del Pistoia Basket 2000 e di coach Vincenzo Esposito si separano. Approdato a Pistoia nell'estate del 2015, Esposito ha totalizzato 97 presenze sulla panchina biancorossa (tutte in serie A) riportando alcuni significativi record nella storia del basket cittadino.

CALCIO

Alla manifestazione prenderanno parte 69 squadre (60 maschili e 9 femminili) per un totale di oltre 200 partite nei 16 campi da gioco allestiti all’impianto del Centro Sportivo Renzo Brizzi di Massa e Cozzile

MTB

Sono state consegnate due targhe, una alla società con la scritta "All'Avis Bike Pistoia, perché ​l'​unione fa la forza", l'altra con la dedica "Ad Edita Pucinskaite, Campionessa nello Sport e nella Vita"

CALCIO

Sono aperte le iscrizioni al “F. Real Madrid Clinics” il camp estivo riservato a ragazzi tra 7 e 15 anni in programma al campo Edy Morandi delle Fornaci dal 18 al 22 giugno prossimi

SCHERMA

L’ultima prova interregionale under 14 ha regalato molte soddisfazioni alla Chiti Scherma. La lunga maratona stagionale che ha portato gli atleti delle categorie più giovani a disputare ben tre prove nazionali, due interregionali e due regionali, si è conclusa sulle pedane di Arezzo

PODISMO

Domenica 15 aprile torna la kermesse sportiva  9° Trofeo CNA 10.000 City Run, la gara podistica competitiva (10 km) e ludico motoria (5 km) organizzata da CNA PENSIONATI TOSCANA CENTRO, Uisp e Associazione Silvano Fedi

ATLETICA CARIPIL

Sono nove le medaglie conquistate dalla società pistoiese ai Toscani Indoor Junior, Under16 e Under14. Spicca Alessio Geri che vince il titolo e poi piazza la seconda misura stagionale italiana dell’anno nel salto in alto con 1.86m fra gli Under16

MOSTRA

Alla Fondazione Vivarelli potremo vedere opere che contengono sia l’architettura, sia il paesaggio che la ospita. Questi lavori fanno parte di una ricerca che rimane un punto importante nel lavoro di Basetti, da cui ha tratto “linfa” vitale

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

MOSTRA FOTOGRAFICA

Dodici foto per raccontare gli eccessi della vita contemporanea. Dal 21 maggio alla San Giorgio la mostra di Legambiente Pistoia con foto di Beatrice Beneforti

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

MOSTRA

Tutti gli eventi si svolgeranno dal 17 al 30 maggio nella straordinaria cornice dell'ex chiesa di san Giovanni Battista in corso Gramsci 41

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

RASSEGNA TEATRALE

“In-canti sotto la luna” è il titolo che la Fondazione Turati ha voluto dare alla sua prima rassegna teatrale, articolata in 4 spettacoli,  che si terrà, nell’estate del 2018, nel giardino del Centro Socio-Sanitario che la Turati gestisce a Gavinana

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
EURO 63. 000, 00

Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre .....
Vendo o scambio a 18 km da Bologna (Medicina) appartamento mansardato .....
La mostra si terrà presso lo spazio ArtistikaMente in Largo .....
Cerchiamo su Pistoia n. 3 ragazze disposte a fare da modelle .....
PISTOIA
Istituto storico della Resistenza: "Destra pistoiese vuole strumentalizzare Giorno del Ricordo per fini politici"1

6/2/2018 - 12:11

L’Istituto storico della Resistenza apprende con stupore le dichiarazioni di esponenti della destra cittadina relative all’apposizione di una targa per il Giorno del ricordo del 10 febbraio, che mistificano sia il percorso decisionale con il quale si è giunti a questa scelta sia le vicende storiche.

 

L'ente si riferisce alle dichiarazioni del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gabriele Sgueglia, che in un recente consiglio comunale aveva ringraziato l'amministrazione comunale per avere accolto la richiesta della sua parte politica di di installare un cippo commemorativo in Piazza Garibaldi in memoria delle decine di migliaia di italiani uccisi dai partigiani comunisti iugoslavi e delle centinaia di migliaia di istriano-dalmati costretti a lasciare la loro terra.

 

Il consigliere aveva aggiunto che "dopo 13 anni dall’approvazione della prima mozione che chiedeva di installare una targa di questo genere, finalmente Pistoia avrà un luogo dedicato al ricordo dei martiri delle foibe" e annunciava che "il prossimo 10 Febbraio alle ore 9.00 in Piazza Garibaldi si terrà la cerimonia di inaugurazione del cippo e per un momento di raccoglimento in memoria dei nostri connazionali deportati ed uccisi".

 

L’ISRPT, insieme all’ANPI, rivendica invece di aver proposto nella seduta del Cudir dello scorso 18 gennaio di apporre una targa in memoria delle vittime dei conflitti ideologici e nazionalisti sul confine orientale, proposta immediatamente accolta dal Cudir e dal Sindaco – che lo presiede – formulando di comune accordo una dizione che riprende il testo dell’art. 1 della legge istitutiva della giornata, richiamandosi alla memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo e delle vicende del confine orientale.Il tentativo di auto intestare a una forza politica del consiglio comunale la scelta di apporre la targa non riflette le reali circostanze in cui è maturata questa scelta, che è stata ed è del Cudir – come si evince anche dall’invito ufficiale – e non di un qualche partito, e va pertanto rigettato con forza.

Anche le parole usate in questo tentativo di strumentalizzazione non possono che suscitare sdegno per la negazione di pezzi interi della storia, tacendo sulle responsabilità italiane e fasciste fatte di razzismo e crimini di guerra nello scatenare una spirale di odi nazionalisti ed un conflitto etnico che ha poi portato alle uccisioni nelle foibe ad opera dell’esercito popolare jugoslavo ed al successivo esodo della popolazione italiana dall’Istria e dalla Dalmazia passate sotto il governo comunista.

Con tutta evidenza, il tentativo in atto è quello di strumentalizzare la giornata per mediocri fini politici e identitari faziosi.

L’ISRPt ricorda infine che da anni è impegnato nella diffusione della conoscenza equilibrata, a fini culturali ed educativi, della storia del confine orientale, organizzando numerose iniziative che anche quest’anno si concretizzeranno in una conferenza e in un viaggio formativo a Trieste.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/2/2018 - 13:58

AUTORE:
Sauro

Non meraviglia la presa di posizione dei consiglieri comunali,visto ,anche il silenzio coltivato dal sindaco per quanto succede in Italia.
La tomba del silenzio,
Così non sbaglia