Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 05:11 - 13/11/2018
  • 587 utenti online
  • 34844 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

HOCKEY

La società ha messo a disposizione del gruppo il tecnico Filippo Treno con l’obbiettivo i far crescere i ragazzi mettendosi subito al lavoro ma ancora c’è da colmare il gap tecnico

ATLETICA

Il velocista master dell’Atletica Pistoia ha conquistato la medaglia d’oro nei 100 metri ostacoli categoria M50. Ottima nel complesso la prova della squadra pistoiese, che completa il proprio contributo alla causa azzurra con quattro staffettisti d’argento

ATLETICA

Dopo aver trovato l'accordo con Chianti Banca, la squadra bluarancio è stata tra le protagoniste assolute ai campionati regionali master. Complessivamente, le medaglie conquistate sono trentuno

RALLY

L’evento, in programma per il 6 e 7 ottobre è valido per la Coppa Italia Rally. Il percorso e la logistica generale ricalcheranno l’edizione passata

RALLY

l lucchese Luca Pierotti, affiancato da Manuela Milli, con una Peugeot 208 T16 R5 hanno vinto oggi il 36° Rally degli Abeti e dell’Abetone, valido per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport,  organizzato dalla A.S. Abeti Racing, in collaborazione con ACI Pistoia.

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

TEATRO

Il progetto è rivolto a cittadini maggiorenni di ogni abilità, danzatori, performer, attori, musicisti, educatori. Si articola con un ciclo di nove pratiche e incontri a partecipazione gratuita e destinati ad una performance pubblica che avrà luogo sul palco del Teatro Manzoni

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

TEATRO

Da 9 novembre all'11 novembre - Giovanna d'Arco di e con Monica Guerritore  -  al Teatro Manzoni

"Incontri... d'Arte 2018"

Sono aperte le prenotazioni per la visita di  domenica 11 novembre al Museo di Arte Contemporanea e del Novecento "Renatico Martini", a Monsummano

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Dal 26 ottobre 2018 al 24 marzo 2019. Dagli anni Cinquanta ai giorni nostri. Il gioiello come opera d’arte con i capolavori di Mario Pinton, Francesco Pavan, Giampaolo Babetto e Marino Marini (inedito)

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
PREMIO CEPPO
Premio Ceppo, ecco i finalisti della sezione racconto

5/2/2018 - 11:01

Le narrazioni dell’impegno verso il bene, inteso sulla scia di Simon Weil come tensione verso la comprensione della realtà, con una profonda riflessione sugli altri e sui drammi della Storia novecentesca che pare riaffiorare, come acque carsiche, nel nuovo secolo tecnologico e social: questo è il filo conduttore del 62° Premio Internazionale CEPPO Pistoia.

I tre libri vincitori del Ceppo Selezione Racconto e in gara per la finale del Ceppo Racconto sono: I difetti fondamentali di RICCI; La guerra dei murazzi di REMMERT; Mastica e sputa di ROVEREDO.

 

Sia che si offrano come analisi delle pulsioni più animali in una tensione d’amore, o che siano il cammino dentro la notte della Storia attraverso gli amori corruschi dei personaggi, o che si definiscano nella caduta dalla Storia tra redenzioni in extremis e condanne irreversibili, sono tutti titoli che guidano il lettore verso una riflessione sui valori civili ed etici sottesi alle narrazioni. In linea col concetto portante di imparare a leggere la realtà, ci sono anche i due premi speciali Ceppo Racconto, uno dedicato alle nuove voci, l’altro alla voce fuori dal coro.

 

Sul fronte tre “Lectures” originali che il 62° CEPPO propone: la Ceppo Piero Bigongiari Lecture di Ughetto (La poesia sarà “civile” oppure non sarà), dove il traduttore delle Mura di Pistoia del poeta pistoiese (Mondadori 1958), partendo da un riferimento alle parole dell’attivista cinese Liu Xiaobo, morto l’anno scorso da detenuto eppure vincitore del Premio Nobel per la Pace, sottolinea proprio per questo libro il valore di una poesia che è “civile” anche quando parla d’amore o di natura; la Ceppo Regione Toscana Lecture di Echenoz (Geografia e romanzo) che pone l’accento sull’importanza dei luoghi nelle narrazioni, a partire da Flaubert ma anche pensando a un romanzo come ’14, uno dei più palpitanti sulla Prima guerra mondiale; la Ceppo Ragazzi Lecture di D’Adamo (Reale e immaginario unitevi!) che a partire dai valori dell’impegno e dal potere della fantasia sembra davvero un omaggio all’eredità del Sessantotto.

 

La riflessione sul poeta Xiaobo, da cui parte la lectio di Ughetto, torna nel primo degli appuntamenti con le arti visive del Ceppo, proposto come punto di arrivo della mostra del pittore CAPECCHI (Pietro Leopoldo contro la pena di morte. Da Sacco e Vanzetti a Liu Xiaobo),che inaugura il 62° Premio Ceppo all’interno della Festa della Toscana 2017, con un viaggio nel “rosso” della pena di morte (ancora in vigore in 140 stati del mondo), che comprende anche un omaggio a Wilde e una conferenza sulla pena di morte nel mondo.

L’incontro tra arte e letteratura chiude anche il 62° Ceppo con l’omaggio, delle nuove voci, il Ceppo indica in MARCHESINI (poeta, critico e narratore) uno dei giovani intellettuali più promettenti e gli assegna il Ceppo Racconto Under 40 per False coscienze, tre parabole del nuovo millennio o tre scenari che traggono linfa da velleità a perdere e teatrini di ordinaria follia.

 

Mentre a ORECCHIO la Giuria Letteraria assegna il Ceppo Racconto Fiction/non fiction per Mio padre la rivoluzione, uno dei libri più folgoranti degli ultimi anni, tra racconto, poesia e saggio, un azzardo della letteratura che riscrive il mito della Rivoluzione novecentesca in un eterno rinnovarsi e che conferma la poliedricità di una penna che compete con le migliori proposte della letteratura europea. Fuori gara invece i premi dedicati all’intera opera di tre grandi nomi che, per origine o campo di indagine, si muovono fuori dai confini nazionali. Da un lato la consueta apertura alla letteratura straniera, quest’anno tutta francese, con la poesia di UGHETTO (Ceppo Internazionale Bigongiari) e la narrazione di ECHENOZ (Ceppo Internazionale Fiction/non fiction): due autori nati a poca distanza uno dall’altro nel sud della Francia, paese sotto i riflettori per la svolta politica di Macron e alla ribalta anche nel 50° anniversario dal Sessantotto. Dall’altro le storie di ragazzi nei grandi drammi internazionali che sono la firma di D’ADAMO (Ceppo per l’Infanzia e dell’Adolescenza).

 

Senza dimenticare la voce del poeta Alberto Bertoni (con letture dal nuovo libro di Iacuzzi, Folla delle vene, Corsiero Editore, dedicato anche ai pittori in mostra alla Galleria Vannucci), al pittore GUERZONI in mostra alla Galleria Vannucci dai primi di aprile.

Così il Premio Ceppo,col suo DNA di narrazione, poesia e arte, rappresentato dal Fregio dell’ex Ospedale, intende rinnovare, far rigermogliare anno dopo anno, edizione dopo edizione, questo indissolubile legame, fondamento delle civiltà umane.

Il tutto senza dimenticare il più grande critico letterario vivente, PICCIONI, fondatore e già presidente del Premio Nazionale Ceppo, al quale viene dedicato un “Omaggio” alla Biblioteca San Giorgio, a partire dalla sua attenzione critica e umana per i grandi poeti (come Montale e Ungaretti) e i grandi scrittori del Novecento, in una tensione etica e civile che solo la critica militante sa accendere.

 

L’Accademia Internazionale del Ceppo Onlus è riuscita a preparare anche quest’anno un’altra edizione speciale, dedicata soprattutto alle giovani generazioni, col Progetto educativo Lettori Uniti del Ceppo.

Oltre allaGiuria dei Giovani Lettori, che assegnerà in diretta il Premio Ceppo Racconto, il progetto comprende anche il Premio Laboratorio Ceppo Ragazzi, il Premio Laboratorio Ceppo Giovani e l’alternanza scuola lavoro Ceppo dei Lettori Selvaggi (blog dei ragazzi), sulla scia di MONTESANO, Come diventare vivi (Bompiani), presentato alla Biblioteca San Giorgio durante il Forum del libro.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: