Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 11:05 - 27/5/2018
  • 1038 utenti online
  • 48877 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA

Un successo di enorme prestigio per il giovane alfiere della Chiti Scherma e per tutto il movimento pistoiese. La gara si è disputata nella usuale cornice di Riccione, dove nell’arco di una settimana si sono alternati in pedana oltre 3000 atleti appartenenti alle categorie under 14

BASKET

Dopo tre anni ricchi di gioie e successi, le strade del Pistoia Basket 2000 e di coach Vincenzo Esposito si separano. Approdato a Pistoia nell'estate del 2015, Esposito ha totalizzato 97 presenze sulla panchina biancorossa (tutte in serie A) riportando alcuni significativi record nella storia del basket cittadino.

CALCIO

Alla manifestazione prenderanno parte 69 squadre (60 maschili e 9 femminili) per un totale di oltre 200 partite nei 16 campi da gioco allestiti all’impianto del Centro Sportivo Renzo Brizzi di Massa e Cozzile

MTB

Sono state consegnate due targhe, una alla società con la scritta "All'Avis Bike Pistoia, perché ​l'​unione fa la forza", l'altra con la dedica "Ad Edita Pucinskaite, Campionessa nello Sport e nella Vita"

CALCIO

Sono aperte le iscrizioni al “F. Real Madrid Clinics” il camp estivo riservato a ragazzi tra 7 e 15 anni in programma al campo Edy Morandi delle Fornaci dal 18 al 22 giugno prossimi

SCHERMA

L’ultima prova interregionale under 14 ha regalato molte soddisfazioni alla Chiti Scherma. La lunga maratona stagionale che ha portato gli atleti delle categorie più giovani a disputare ben tre prove nazionali, due interregionali e due regionali, si è conclusa sulle pedane di Arezzo

PODISMO

Domenica 15 aprile torna la kermesse sportiva  9° Trofeo CNA 10.000 City Run, la gara podistica competitiva (10 km) e ludico motoria (5 km) organizzata da CNA PENSIONATI TOSCANA CENTRO, Uisp e Associazione Silvano Fedi

ATLETICA CARIPIL

Sono nove le medaglie conquistate dalla società pistoiese ai Toscani Indoor Junior, Under16 e Under14. Spicca Alessio Geri che vince il titolo e poi piazza la seconda misura stagionale italiana dell’anno nel salto in alto con 1.86m fra gli Under16

MOSTRA

Alla Fondazione Vivarelli potremo vedere opere che contengono sia l’architettura, sia il paesaggio che la ospita. Questi lavori fanno parte di una ricerca che rimane un punto importante nel lavoro di Basetti, da cui ha tratto “linfa” vitale

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

MOSTRA FOTOGRAFICA

Dodici foto per raccontare gli eccessi della vita contemporanea. Dal 21 maggio alla San Giorgio la mostra di Legambiente Pistoia con foto di Beatrice Beneforti

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

MOSTRA

Tutti gli eventi si svolgeranno dal 17 al 30 maggio nella straordinaria cornice dell'ex chiesa di san Giovanni Battista in corso Gramsci 41

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

RASSEGNA TEATRALE

“In-canti sotto la luna” è il titolo che la Fondazione Turati ha voluto dare alla sua prima rassegna teatrale, articolata in 4 spettacoli,  che si terrà, nell’estate del 2018, nel giardino del Centro Socio-Sanitario che la Turati gestisce a Gavinana

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
EURO 63. 000, 00

Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre .....
Vendo o scambio a 18 km da Bologna (Medicina) appartamento mansardato .....
La mostra si terrà presso lo spazio ArtistikaMente in Largo .....
Cerchiamo su Pistoia n. 3 ragazze disposte a fare da modelle .....
FONDAZIONE TRONCI
Dal blues al rock and roll, conferenza e concerto

19/1/2018 - 9:38

La musica degli afro americani boogie boogie, blues ritmato, rock and roll è stata veramente scippata dai bianchi a Memphis nel 1954? Ha ragione Sam Philipps della Sun Records di Beale Street ad affermare che non fu un vero furto perché i fondatori bianchi del Rock and Roll Elvis Presley, Jerry Lee Lewis, Johnny Cash erano vissuti e cresciuti in ambienti tanto disagiati e disgraziati da suscitare compassione negli stessi afro americani della middle class, oppure la verità è quella raccontata da Ike Turner, Little Richard, Chuck Berry che hanno sempre lamentato di essere stati defraudati di parte del successo dai colleghi “pallidi”? Risponderà alla domanda Maurizio Tuci martedì 23 gennaio alle ore 21.30 in corso Gramsci 37 in una conferenza animata da contributi audio e video. Alla conferenza come consuetudine di Associazione Culturidea e Fondazione Tronci in questo ciclo di incontri di inizio 2018 seguirà il concerto ad essa concettualmente collegato. Giovedì 23 gennaio sempre in corso Gramsci 37 alle 21.30 toccherà alla Fabrizio Berti Jug Band confrontarsi con il repertorio musicale degli anni 1940-1950 che prendendo le mosse da jazz e blues si approssima al Rock and Roll. Il complesso si avvale del contributo di Fabrizio Berti, Giulia Nuti, Ottavio Pallante, Giacomo Ferretti, Andrea Ferretti, Piero Ferretti, Giovanni Bargnoni, Leonardo Monfardini.
Quello che propone la Jug Band è proprio un excursus musicale che va a toccare le profonde radici della musica nera che va a contaminarsi nel delta del Mississippi con il Cajun, lo Xydeco, Country, Gospel, Spiritual per poi virare dal Jazz al Blues e acquisire il ritmo che si sonorizza nel Rock and Roll. Questa musica demoniaca, come scrive il critico Attila Piperissa, esce dai crocicchi delle strade, dalle case di tolleranza e d’azzardo e si sposa con i canti religiosi ed i ritmi tribali. Da questo gran pentolone in ebollizione, pentolone simile a quello della veggente ultracentenaria Marie Lavou, esce  e si copre di successo e danaro questa nuova musica che narra di liberazione sessuale, ballo sfrenato, gioventù eterna.
Il Rock and Roll avrà comunque vita breve. La musica rassicurante e melodica delle majors, i vari campioni del Pop and Roll o della Bubble Gum music avranno la meglio sui ribelli del Rock. Già nel 1959 l’ondata di libertà e rivoluzione sessuale sarà fortemente ridimensionata e riportata nei canoni del politically correct. Chuck Berry fu condannato per aver frequentato donne bianche, Little Richard costretto a fermare la carriera, Elvis spedito in Germania sotto le armi, Jerry Lee Lewis si giocò la carriera per un matrimonio  sconveniente e così la scena fu dei vari Bobby che con volto rassicurante e voce sinuosa provavano ad uccidere la ribellione.
 
                                               (Ufficio Stampa Culturidea)

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: