Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 11:01 - 23/1/2018
  • 611 utenti online
  • 34426 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Le medaglie d’oro sono state una questione di...famiglia, visto che i titoli regionali se li sono aggiudicati Anna e Giacomo Bernini, rispettivamente nella categoria bambine (2007) e ragazzi (2005)

MTB

La nona edizione della Granfondo Pissei Edita Pucinskaite  in programma il 17 Giugno, ha una nuova immagine.  A realizzarla Vanessa Falasca, studentessa della 3 I del Liceo Artistico P. Petrocchi: la sua armoniosa opera è stata la più votata al concorso di pittura, promosso dall’Avis Bike Pistoia

SCHERMA

Grande soddisfazione in casa Chiti Scherma per Claudio Pavel, ventunenne spadista che a Moedling in Austria ha conquistato un lusinghiero 11° posto nel circuito europeo under 23. 

FERRUCCI LIBERTAS

Con la fase Nazionale delle competizioni a squadre della categoria allievi, ovvero il campionato di Serie C, tenutosi a Modena, si è conclusa la stagione agonistica 2017 della ginnastica

BASKET

E’ un presidente Maltinti a tutto tondo quello che, in occasione della sosta del campionato per le partite della Nazionale, fa il punto della situazione in casa biancorossa.

TENNIS

E’ un’andata di play-out molto amara per il Tennis Club Pistoia, sconfitto in casa per 5-1 dal Tennis Club Crema e vicino alla retrocessione: per ribaltare un punteggio così negativo e ottenere la permanenza nel Campionato di Serie A.

ATLETICA CARIPIL

Dopo la vittoria nel 2016, piazza d’onore nell’edizione 2017. Successo singolo per Sofia Corsini (classe 2006) e secondo posto conquistato da Matteo Squarcini (2008)

CHITI SCHERMA

A Ravenna, al termine di una gara assai intensa, ha portato a casa un significativo 3° posto su un lotto di partecipanti che ha sfiorato le 200 unità. Nella stessa categoria, i ragazzi (2005), ottima prestazione anche di Giacomo Bernini

STORIA

Progetto Scenari XX Secolo in collaborazione con la Provincia di Pistoia. In occasione del Giorno della Memoria lezione agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado a cura di Matteo Stefanori  "Ordinaria amministrazione. Gli ebrei e la Repubblica sociale italiana”

FONDAZIONE TRONCI

Giovedì 23 gennaio sempre in corso Gramsci 37 alle 21.30 toccherà alla Fabrizio Berti Jug Band confrontarsi con il repertorio musicale degli anni 1940-1950 che prendendo le mosse da jazz e blues si approssima al Rock and Roll.

TEATRO

Nuovo appuntamento della stagione di prosa del Teatro Manzoni di Pistoia dal 12 al 14 gennaio con una coppia di attrici di rango, amatissime dal pubblico del teatro e del cinema

STORIA

La  ricerca  storica  è  stata  indirizzata  su  più  aree  e  ha  portato  alla  realizzazione  di  quattro convegni,  quattro  mostre  e  sette  pubblicazioni.  

MUSICA

Fondazione Luigi Tronci e Associazione Culturidea, sotto la supervisione del poliedrico maestro Ivano Saltastrano, hanno allestito un autentico corso professionalizzante per diventare esperti di jazz

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

TEATRO

Daniel Pennac, Serge Nicolaï, Claudia Marsica, Silvia Gallerano, Mario Biagini, The Blind Summit Theatre sono alcuni dei nomi del cartellone, cui si affiancheranno la formazione, il teatro e le attività per i bambini.

LIBRI

Giovedì 14 dicembre alle 17 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana sarà presentato il libro “Tesori in guerra. L'arte di Pistoia tra salvezza e distruzione”, di Alessia Cecconi e Matteo Grasso

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Vorrei segnalare un disservizio sul portale internet ASL Pistoia. .....
Per importante evento Wella cerchiamo su Pistoia e provincia .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
PROVINCIA
Cisl Fp: "Carichi di lavoro in sanità aumentati a discapito del personale"

10/1/2018 - 11:32

E' ancora bagarre tra Cisl Fp e Asl Toscana Centro sulle reperibilità del personale del comparto.

Di seguito una nota del sindacato. 

 

"Continua la discussione tra il sindacato confederale e la direzione aziendale riguardo l'incremento dei carichi di lavoro sul personale del comparto della sanità della Asl Toscana Centro. Sono ormai anni che stiamo ribadendo che i carichi di lavoro in sanità sono aumentati a discapito del personale che, in questi anni, a causa dei vari vincoli di bilancio, si è ridotto notevolmente. Basti pensare che il 31 dicembre sono scaduti alcuni contratti di lavoro a somministrazione (interinali) che non sono stati rinnovati con la motivazione che dovrebbe entrare a lavoro personale presente nelle graduatorie.
Il problema è che il personale, a oggi, stenta a entrare in servizio a causa dei tempi pachidermici per lo scorrimento delle graduatorie e se a questo aggiungiamo che, a causa del picco influenzale che in questi giorni sta colpendo la cittadinanza, si è passato un periodo di forte criticità a causa dei molti lavoratori malati ci si rende subito conto che bisogna intervenire urgentemente e responsabilmente. 

L'intervento che la nostra organizzazione chiede è mirato all'adeguatezza del numero di lavoratori tramite assunzioni e stabilizzazioni e non tramite aumento dei carichi di lavoro a mezzo di reperibilità.

Questo istituto è ben normato dal contratto collettivo nazionale e l'abuso che questa azienda ne sta facendo sta pressando ancora di più una situazione che, a nostro avviso, rischia di implodere.

La Cisl Fp, insieme alle altre organizzazioni confederali, per il solo territorio pratese, nei mesi scorsi ha consegnato nelle mani della direzione generale 213 firme del personale del comparto che, ormai stanco di questa situazione, si è dichiarato contrario alle reperibilità in regime di obbligatorietà, tanto più che da giugno si sta facendo ricorso ai lavoratori dell'agenzia interinale per i quali, facendoli intervenire in prima battuta in caso di malattia improvvisa, l'azienda si è impegnata a garantire una somministrazione di 39 ore lavorative al mese per ciascun lavoratore dell'agenzia.
Da settembre ad oggi si sono susseguiti vari momenti di confronto tra le parti ma la risposta aziendale stenta ad arrivare.

A tal proposito ci domandiamo: se è vero ciò la direzione aziendale dice, cioè che le chiamate in regime di reperibilità raggiungono una percentuale inferiore all'1%, qual è il senso di questa operazione? Non si spendono inutilmente dei soldi che potrebbero essere investiti in altro modo (assunzioni, per esempio)?
 Oltre le 213 firme già depositate alla direzione da parte dei lavoratori pratesi, sono in arrivo più 300 firme da parte dei lavoratori della provincia di Firenze, a dimostrazione che il malcontento riguarda tutti i lavoratori. Inoltre in questi giorni sono usciti comunicati aziendali riguardo l'attuazione di piani atti ad affrontare il sovraffollamento dei pronti soccorso, piani che, voluti dalla Regione Toscana, ogni Asl ha dovuto approntare per i propri territori e di cui, apparte una generica informativa, le organizzazioni sindacali non sono state informate se non dai lavoratori che, messi al corrente dalla direzione, si dicono preoccupati soprattutto dal fatto che qualora attivati per il pronto soccorso, successivamente si manifestasse un'emergenza nel proprio reparto si troverebbero costretti a far fronte ad una situazione gravosa con un livello di attenzione messo già a dura prova dalle ore passate a lavoro, con rischi per gli utenti e per loro stessi. Insomma si ha l'impressione che l'azienda voglia farsi bella alle spalle dei lavoratori, ma i lavoratori sono stanchi e non ci stanno più".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: