Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 04:01 - 21/1/2019
  • 510 utenti online
  • 31763 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

"C'è solo una cosa da fare domenica: vincere -spiega il playmaker pistoiese- anche perché inizia il girone di ritorno e ora tutte le partite saranno fondamentali. Sarà importante entrare in campo con la testa giusta e pronti a dare battaglia come se non ci fosse un domani"

MTB

Sulla maglia del decennio, realizzata con tessuti microforati dal Maglificio Rosti, figura l’opera di Alice Nigro, studentessa della 3° G del Liceo Artistico Petrocchi, vincitrice del 5° Concorso di Pittura promosso da Avis Bike Pistoia

SPADA

Arriva dalle pedane di L'Avana il primo podio in carriera per Nicol Foietta. La spadista pistoiese classe 1995 conquista infatti il terzo posto al termine della tappa cubana del circuito di Coppa del Mondo di spada femminile.

BASKET

Amano giocare una pallacanestro controllata, perché hanno giocatori con un alto quoziente intellettivo cestistico, ma noi siamo reduci dalla partita molto positiva di una settimana fa con Varese e sappiamo che i punti per la salvezza possono essere trovati ovunque

BASKET

I biancorossi si impongono 71-65 contro la lanciatissima squadra lombarda. Grande prova di Dominique Johnson, autore di 26 punti, ma tutta la squadra ha mostrato la voglia giusta.

PODISMO

Nonostante il freddo pungente, 212 podisti si sono presentati al via della classica gara podistica a cronometro denominata <<Cronocaserana>> giunta alla ventunesima edizione e che si e corsa su di un percorso interamente pianeggiante nei dintorni dell frazione di Caserana nel comune di Quarrata (Pistoia).

BASKET

"Sarà fondamentale -ha affermato il tecnico nella conferenza stampa che precede la gara di domani con Varese- avere la forza e soprattutto il desiderio di ribellarsi a una settimana in cui sono accadute molte cose negative"

PODISMO

La gara, che è organizzata  dall'Associazione San Pietro in Caserana e dalla Podistica La Stanca Valenzatico, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Quarrata, si svolgerà su di un percorso interamente pianeggiante sulla distanza di km 5,060

CEPPO BIENNALE POESIA

Anna Dolfi e Lucia Fiaschi presentano il libro-opera di Piero Bigongiari Preludio senza fuga - Prélude sans fugue a cura di Paolo Fabrizio Iacuzzi realizzato dall'artista Andrea Dami

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Il progetto è realizzato con la tecnica della penna a sfera (BIC), qui arricchita con lumeggiature eseguite a matita bianca o acquerello. Una tecinica ancora poco diffusa, che offre all'artista l'opportunità di  arricchire il suo lavoro dal punto di vista tecnico ed espressivo

MUSICA E DANZA

La Scuola di Musica e Danza “T. Mabellini” di Pistoia saluta il nuovo anno con il lancio di 10 nuovi laboratori, affidati a qualificati docenti e aperti a varie fasce di pubblico, dai più piccoli agli adulti

TEATRO

Un bel cartellone, da gennaio a maggio, composto di cinque titoli in orario serale, protagonisti Francesco Bottai (ex Gatti Mézzi), Gli Omini, Elisabetta Salvatori, I Musici di Guccini e la coppia Lucrezia Guidone/ Martino D’Amico, diretti da Federico Tiezzi

PREMIO CEPPO

Maura Del Serra è la vincitrice del Premio Ceppo Poesia Pistoia Capitale della Poesia (vinto nel 2017 da Roberto Carifi) e sarà premiata domenica 24 marzo mattina alla Biblioteca San Giorgio durante la premiazione del Premio Ceppo Poesia

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

PISTOIA

Mercoledì 9 gennaio, dalle 16, l'artista Paolo Tesi realizzerà dal vivo disegni e ritratti

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
ABETONE CUTIGLIANO
Lettera aperta di Braccesi al prefetto di Pistoia per una seduta consiliare convocata al rifugio della Selletta

9/1/2018 - 17:06

Dura protesta da Tommaso Braccesi, consigliere di opposizione nel Comune di Abetone Cutigliano, contro il sindaco Diego Petrucci davanti a una “bizzarra convocazione” del Consiglio Comunale su cui Braccesi, con una lettera aperta, chiede l’intervento del prefetto di Pistoia.
 
Per il primo consiglio comunale del nuovo anno, il sindaco ha scelto un orario, una modalità e un luogo in effetti singolari: una convocazione non solo mattutina (le ore 11 di venerdì 12 gennaio) di un giorno lavorativo ma anche fuori della sede legale (il notevole palazzo, a Cutigliano, dei Capitani della Montagna). Petrucci ha infatti convocato i consiglieri comunali “alla partenza dell’impianto Ximenes (Le Regine – Abetone)”: qui, in mezzo agli sciatori, si svolgerà l’appello mentre la seduta è prevista, mezzora dopo, “presso il rifugio La selletta”. Quella mezzora servirà ai consiglieri per salire, in seggiovia, gli oltre 400 metri di dislivello e magari, in caso di freddo, anche per farsi una bevuta.
“Non è dato sapere il motivo di questa bizzarra convocazione decisa dal sindaco senza aver consultato i capigruppo”, scrive Braccesi sostenendo che “si tratta solo di una grottesca bizza del sindaco il quale, evidentemente, ritiene di rispondere in questo modo, offensivo anche per la dignità del Consiglio Comunale stesso, al disagio più volte espresso dai consiglieri di opposizione”.
 
Braccesi fa infatti presente, al Prefetto, un aspetto di fondo, più generale, legato all’orario di convocazione delle sedute consiliari. “Più volte – scrive – come gruppo di opposizione formato da persone normali, che cioè hanno un lavoro, abbiamo invitato il sindaco a convocare le sedute in orario compatibile con le esigenze di tutti i consiglieri”. Questo, oltretutto, è previsto dal Testo Unico Enti Locali che sottolinea come le sedute consiliari, nei piccoli Comuni, debbano tenersi in via preferenziale “in un arco temporale non coincidente con l’orario di lavoro dei partecipanti”.
Ma il sindaco Petrucci ha sempre fatto orecchi da mercante ignorando questo tipo di richiesta. “Adesso – continua Braccesi – si è toccato il fondo”. Non solo l’orario è mattutino e in un giorno lavorativo, ma anche la sede scelta è assai poco istituzionale: la partenza di una seggiovia per le procedure di “appello” e un bar ristorante in quota per la seduta vera e propria. Una scelta contraria a quanto previsto da Statuto e regolamento consiliari anche perché l’ordine del giorno nulla ha a che vedere con le limitate previsioni per effettuare sedute consiliari, in via eccezionale, in luoghi diversi dalla sede legale.
 
Si tratta – prosegue Braccesi – anche di un “precedente pericoloso perché la dignità della assemblea consiliare non può tollerare scivolate così pesanti, al limite dello sberleffo e della irrisione, come questa”.
Non manca una forte ironia, anche politica considerata l’origine di destra del sindaco Petrucci, per un “comportamento così abborracciato da far ritenere che il sindaco pro tempore consideri la sede del Consiglio Comunale un’aula grigia e i consiglieri una sorta di manipolo da far bivaccare oggi in una seggiovia, domani chissà dove magari accanto a un fiasco inizialmente pieno e poi sempre più vuoto”.
 
E al prefetto di Pistoia il consigliere pone anche altri tre aspetti di discutibilità in una “situazione ascrivibile più al divertimento di una gita dopolavoristica che a una seduta istituzionale”: la separazione fra appello (ore 11) e svolgimento (ore 11:30) della seduta consiliare; le barriere architettoniche (la seggiovia stessa) per eventuali cittadini disabili; il pagamento, per quei cittadini che volessero salire per assistere alla seduta, del biglietto su un impianto privato.
Al prefetto è dunque chiesto non solo di “verificare la regolarità” di questa convocazione ma anche di intervenire sul sindaco perché, in futuro, le sedute vengano “ordinariamente convocate nella sede legale e in un arco temporale non coincidente con l’orario di lavoro dei partecipanti”.













 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: