Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 11:01 - 23/1/2018
  • 706 utenti online
  • 34426 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Le medaglie d’oro sono state una questione di...famiglia, visto che i titoli regionali se li sono aggiudicati Anna e Giacomo Bernini, rispettivamente nella categoria bambine (2007) e ragazzi (2005)

MTB

La nona edizione della Granfondo Pissei Edita Pucinskaite  in programma il 17 Giugno, ha una nuova immagine.  A realizzarla Vanessa Falasca, studentessa della 3 I del Liceo Artistico P. Petrocchi: la sua armoniosa opera è stata la più votata al concorso di pittura, promosso dall’Avis Bike Pistoia

SCHERMA

Grande soddisfazione in casa Chiti Scherma per Claudio Pavel, ventunenne spadista che a Moedling in Austria ha conquistato un lusinghiero 11° posto nel circuito europeo under 23. 

FERRUCCI LIBERTAS

Con la fase Nazionale delle competizioni a squadre della categoria allievi, ovvero il campionato di Serie C, tenutosi a Modena, si è conclusa la stagione agonistica 2017 della ginnastica

BASKET

E’ un presidente Maltinti a tutto tondo quello che, in occasione della sosta del campionato per le partite della Nazionale, fa il punto della situazione in casa biancorossa.

TENNIS

E’ un’andata di play-out molto amara per il Tennis Club Pistoia, sconfitto in casa per 5-1 dal Tennis Club Crema e vicino alla retrocessione: per ribaltare un punteggio così negativo e ottenere la permanenza nel Campionato di Serie A.

ATLETICA CARIPIL

Dopo la vittoria nel 2016, piazza d’onore nell’edizione 2017. Successo singolo per Sofia Corsini (classe 2006) e secondo posto conquistato da Matteo Squarcini (2008)

CHITI SCHERMA

A Ravenna, al termine di una gara assai intensa, ha portato a casa un significativo 3° posto su un lotto di partecipanti che ha sfiorato le 200 unità. Nella stessa categoria, i ragazzi (2005), ottima prestazione anche di Giacomo Bernini

STORIA

Progetto Scenari XX Secolo in collaborazione con la Provincia di Pistoia. In occasione del Giorno della Memoria lezione agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado a cura di Matteo Stefanori  "Ordinaria amministrazione. Gli ebrei e la Repubblica sociale italiana”

FONDAZIONE TRONCI

Giovedì 23 gennaio sempre in corso Gramsci 37 alle 21.30 toccherà alla Fabrizio Berti Jug Band confrontarsi con il repertorio musicale degli anni 1940-1950 che prendendo le mosse da jazz e blues si approssima al Rock and Roll.

TEATRO

Nuovo appuntamento della stagione di prosa del Teatro Manzoni di Pistoia dal 12 al 14 gennaio con una coppia di attrici di rango, amatissime dal pubblico del teatro e del cinema

STORIA

La  ricerca  storica  è  stata  indirizzata  su  più  aree  e  ha  portato  alla  realizzazione  di  quattro convegni,  quattro  mostre  e  sette  pubblicazioni.  

MUSICA

Fondazione Luigi Tronci e Associazione Culturidea, sotto la supervisione del poliedrico maestro Ivano Saltastrano, hanno allestito un autentico corso professionalizzante per diventare esperti di jazz

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

TEATRO

Daniel Pennac, Serge Nicolaï, Claudia Marsica, Silvia Gallerano, Mario Biagini, The Blind Summit Theatre sono alcuni dei nomi del cartellone, cui si affiancheranno la formazione, il teatro e le attività per i bambini.

LIBRI

Giovedì 14 dicembre alle 17 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana sarà presentato il libro “Tesori in guerra. L'arte di Pistoia tra salvezza e distruzione”, di Alessia Cecconi e Matteo Grasso

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Vorrei segnalare un disservizio sul portale internet ASL Pistoia. .....
Per importante evento Wella cerchiamo su Pistoia e provincia .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
ABETONE CUTIGLIANO
Lettera aperta di Braccesi al prefetto di Pistoia per una seduta consiliare convocata al rifugio della Selletta

9/1/2018 - 17:06

Dura protesta da Tommaso Braccesi, consigliere di opposizione nel Comune di Abetone Cutigliano, contro il sindaco Diego Petrucci davanti a una “bizzarra convocazione” del Consiglio Comunale su cui Braccesi, con una lettera aperta, chiede l’intervento del prefetto di Pistoia.
 
Per il primo consiglio comunale del nuovo anno, il sindaco ha scelto un orario, una modalità e un luogo in effetti singolari: una convocazione non solo mattutina (le ore 11 di venerdì 12 gennaio) di un giorno lavorativo ma anche fuori della sede legale (il notevole palazzo, a Cutigliano, dei Capitani della Montagna). Petrucci ha infatti convocato i consiglieri comunali “alla partenza dell’impianto Ximenes (Le Regine – Abetone)”: qui, in mezzo agli sciatori, si svolgerà l’appello mentre la seduta è prevista, mezzora dopo, “presso il rifugio La selletta”. Quella mezzora servirà ai consiglieri per salire, in seggiovia, gli oltre 400 metri di dislivello e magari, in caso di freddo, anche per farsi una bevuta.
“Non è dato sapere il motivo di questa bizzarra convocazione decisa dal sindaco senza aver consultato i capigruppo”, scrive Braccesi sostenendo che “si tratta solo di una grottesca bizza del sindaco il quale, evidentemente, ritiene di rispondere in questo modo, offensivo anche per la dignità del Consiglio Comunale stesso, al disagio più volte espresso dai consiglieri di opposizione”.
 
Braccesi fa infatti presente, al Prefetto, un aspetto di fondo, più generale, legato all’orario di convocazione delle sedute consiliari. “Più volte – scrive – come gruppo di opposizione formato da persone normali, che cioè hanno un lavoro, abbiamo invitato il sindaco a convocare le sedute in orario compatibile con le esigenze di tutti i consiglieri”. Questo, oltretutto, è previsto dal Testo Unico Enti Locali che sottolinea come le sedute consiliari, nei piccoli Comuni, debbano tenersi in via preferenziale “in un arco temporale non coincidente con l’orario di lavoro dei partecipanti”.
Ma il sindaco Petrucci ha sempre fatto orecchi da mercante ignorando questo tipo di richiesta. “Adesso – continua Braccesi – si è toccato il fondo”. Non solo l’orario è mattutino e in un giorno lavorativo, ma anche la sede scelta è assai poco istituzionale: la partenza di una seggiovia per le procedure di “appello” e un bar ristorante in quota per la seduta vera e propria. Una scelta contraria a quanto previsto da Statuto e regolamento consiliari anche perché l’ordine del giorno nulla ha a che vedere con le limitate previsioni per effettuare sedute consiliari, in via eccezionale, in luoghi diversi dalla sede legale.
 
Si tratta – prosegue Braccesi – anche di un “precedente pericoloso perché la dignità della assemblea consiliare non può tollerare scivolate così pesanti, al limite dello sberleffo e della irrisione, come questa”.
Non manca una forte ironia, anche politica considerata l’origine di destra del sindaco Petrucci, per un “comportamento così abborracciato da far ritenere che il sindaco pro tempore consideri la sede del Consiglio Comunale un’aula grigia e i consiglieri una sorta di manipolo da far bivaccare oggi in una seggiovia, domani chissà dove magari accanto a un fiasco inizialmente pieno e poi sempre più vuoto”.
 
E al prefetto di Pistoia il consigliere pone anche altri tre aspetti di discutibilità in una “situazione ascrivibile più al divertimento di una gita dopolavoristica che a una seduta istituzionale”: la separazione fra appello (ore 11) e svolgimento (ore 11:30) della seduta consiliare; le barriere architettoniche (la seggiovia stessa) per eventuali cittadini disabili; il pagamento, per quei cittadini che volessero salire per assistere alla seduta, del biglietto su un impianto privato.
Al prefetto è dunque chiesto non solo di “verificare la regolarità” di questa convocazione ma anche di intervenire sul sindaco perché, in futuro, le sedute vengano “ordinariamente convocate nella sede legale e in un arco temporale non coincidente con l’orario di lavoro dei partecipanti”.













 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: