Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 14:04 - 24/4/2018
  • 644 utenti online
  • 35365 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

L’ultima prova interregionale under 14 ha regalato molte soddisfazioni alla Chiti Scherma. La lunga maratona stagionale che ha portato gli atleti delle categorie più giovani a disputare ben tre prove nazionali, due interregionali e due regionali, si è conclusa sulle pedane di Arezzo

PODISMO

Domenica 15 aprile torna la kermesse sportiva  9° Trofeo CNA 10.000 City Run, la gara podistica competitiva (10 km) e ludico motoria (5 km) organizzata da CNA PENSIONATI TOSCANA CENTRO, Uisp e Associazione Silvano Fedi

ATLETICA CARIPIL

Sono nove le medaglie conquistate dalla società pistoiese ai Toscani Indoor Junior, Under16 e Under14. Spicca Alessio Geri che vince il titolo e poi piazza la seconda misura stagionale italiana dell’anno nel salto in alto con 1.86m fra gli Under16

CHITI SCHERMA

Grande e doppia soddisfazione per la Chiti Scherma che dal prossimo 16 aprile vedrà due suoi atleti convocasti per i campionati europei under 23, in programma a Yerevan, in Armenia

PODISMO

La “Silvano Fedi” continua impeterrita a mietere successi nelle gare podistiche, arrivando a quota 65 nei primi tre mesi d’attività

ATLETICA PISTOIA

Il titolo continentale arriva nella staffetta azzurra 4x200 ai Campionati Europei master indoor. A medaglia anche Renzo Romano (argento), Paola Paolicchi e Carlo Canaccini (bronzo)

ATLETICA CARIPIL

E’ iniziato nel migliore dei modi il 2018 per la società biancoverde: Giulia Cutini e Luca Mangani hanno centrato le finali degli Assoluti Italiani Indoor nella categoria “Promesse” nei 100 ostacoli e nelle prove multiple

PINOCCHIO SUGLI SCI

E' stata l’Austria a conquistare il Pinocchio d’Oro e il “Trofeo Giancarlo Guidi” come miglior nazione 2018. Pinocchio d’Argento e di Bronzo sono andati agli azzurri dei Team Italia A

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città, magari fotografandoli a loro volta

MOSTRA FOTOGRAFICA

Ventinove immagini, quasi tutte notturne, frutto del nuovo lavoro del fotografo Marco Delogu, accompagnate da ventidue studi e un video, colgono l'Asinara nella sua identità più profonda, offrendoci la bellezza di una natura perlopiù selvaggia e incontaminata

MOSTRA D'ARTE

La mostra, curata da Giovanna e Mimma Massone della Galleria d’arte “Gli Angeli” di Bergamo, accoglie trenta opere del grande pittore e scultore italiano, amico di Marino Marini

ARTE

Il giorno venerdì 20 aprile alle ore 17,00 presso la Fondazione Conservatorio San Giovanni Battista, Corso Gramsci 37, viene presentato al pubblico il pannello n. 1 dell'opera MUNUS (2017) di Massimo Biagi

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città, magari fotografandoli a loro volta

ARTE

Gli studenti saranno a disposizione dei visitatori sia ad Aprile che a Maggio, secondo il seguente calendario

LETTERATURA

Venerdì 6 aprile 2018, alle ore 16.00 presso l’Auditorium Tiziano Terzani della Biblioteca San Giorgio di Pistoia si terrà un Omaggio a Leone Piccioni. La letteratura come conversione alla vita

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città, magari fotografandoli a loro volta

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
EURO 63. 000, 00

Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre .....
Vendo o scambio a 18 km da Bologna (Medicina) appartamento mansardato .....
La mostra si terrà presso lo spazio ArtistikaMente in Largo .....
Cerchiamo su Pistoia n. 3 ragazze disposte a fare da modelle .....
Serravalle P.se
Pistoia
Serravalle P.se
Pistoia
Pistoia
Montale
Montale
Pistoia
ABETONE CUTIGLIANO
Lettera aperta di Braccesi al prefetto di Pistoia per una seduta consiliare convocata al rifugio della Selletta

9/1/2018 - 17:06

Dura protesta da Tommaso Braccesi, consigliere di opposizione nel Comune di Abetone Cutigliano, contro il sindaco Diego Petrucci davanti a una “bizzarra convocazione” del Consiglio Comunale su cui Braccesi, con una lettera aperta, chiede l’intervento del prefetto di Pistoia.
 
Per il primo consiglio comunale del nuovo anno, il sindaco ha scelto un orario, una modalità e un luogo in effetti singolari: una convocazione non solo mattutina (le ore 11 di venerdì 12 gennaio) di un giorno lavorativo ma anche fuori della sede legale (il notevole palazzo, a Cutigliano, dei Capitani della Montagna). Petrucci ha infatti convocato i consiglieri comunali “alla partenza dell’impianto Ximenes (Le Regine – Abetone)”: qui, in mezzo agli sciatori, si svolgerà l’appello mentre la seduta è prevista, mezzora dopo, “presso il rifugio La selletta”. Quella mezzora servirà ai consiglieri per salire, in seggiovia, gli oltre 400 metri di dislivello e magari, in caso di freddo, anche per farsi una bevuta.
“Non è dato sapere il motivo di questa bizzarra convocazione decisa dal sindaco senza aver consultato i capigruppo”, scrive Braccesi sostenendo che “si tratta solo di una grottesca bizza del sindaco il quale, evidentemente, ritiene di rispondere in questo modo, offensivo anche per la dignità del Consiglio Comunale stesso, al disagio più volte espresso dai consiglieri di opposizione”.
 
Braccesi fa infatti presente, al Prefetto, un aspetto di fondo, più generale, legato all’orario di convocazione delle sedute consiliari. “Più volte – scrive – come gruppo di opposizione formato da persone normali, che cioè hanno un lavoro, abbiamo invitato il sindaco a convocare le sedute in orario compatibile con le esigenze di tutti i consiglieri”. Questo, oltretutto, è previsto dal Testo Unico Enti Locali che sottolinea come le sedute consiliari, nei piccoli Comuni, debbano tenersi in via preferenziale “in un arco temporale non coincidente con l’orario di lavoro dei partecipanti”.
Ma il sindaco Petrucci ha sempre fatto orecchi da mercante ignorando questo tipo di richiesta. “Adesso – continua Braccesi – si è toccato il fondo”. Non solo l’orario è mattutino e in un giorno lavorativo, ma anche la sede scelta è assai poco istituzionale: la partenza di una seggiovia per le procedure di “appello” e un bar ristorante in quota per la seduta vera e propria. Una scelta contraria a quanto previsto da Statuto e regolamento consiliari anche perché l’ordine del giorno nulla ha a che vedere con le limitate previsioni per effettuare sedute consiliari, in via eccezionale, in luoghi diversi dalla sede legale.
 
Si tratta – prosegue Braccesi – anche di un “precedente pericoloso perché la dignità della assemblea consiliare non può tollerare scivolate così pesanti, al limite dello sberleffo e della irrisione, come questa”.
Non manca una forte ironia, anche politica considerata l’origine di destra del sindaco Petrucci, per un “comportamento così abborracciato da far ritenere che il sindaco pro tempore consideri la sede del Consiglio Comunale un’aula grigia e i consiglieri una sorta di manipolo da far bivaccare oggi in una seggiovia, domani chissà dove magari accanto a un fiasco inizialmente pieno e poi sempre più vuoto”.
 
E al prefetto di Pistoia il consigliere pone anche altri tre aspetti di discutibilità in una “situazione ascrivibile più al divertimento di una gita dopolavoristica che a una seduta istituzionale”: la separazione fra appello (ore 11) e svolgimento (ore 11:30) della seduta consiliare; le barriere architettoniche (la seggiovia stessa) per eventuali cittadini disabili; il pagamento, per quei cittadini che volessero salire per assistere alla seduta, del biglietto su un impianto privato.
Al prefetto è dunque chiesto non solo di “verificare la regolarità” di questa convocazione ma anche di intervenire sul sindaco perché, in futuro, le sedute vengano “ordinariamente convocate nella sede legale e in un arco temporale non coincidente con l’orario di lavoro dei partecipanti”.













 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: