Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 12:12 - 10/12/2018
  • 549 utenti online
  • 31257 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
BASKET

Conferenza stampa pre-gara per coach Ramagli, che così presenta gli avversari di oggi al PalaCarrara: "Brescia è una squadra molto rinnovata, ma facile da presentare: tre giocatori della Nazionale, Vitali, Abass e Sacchetti, due giocatori che l'NBA l'hanno giocata per davvero e che però in Europa hanno avuto stagioni diverse fra loro.

CHITI SCHERMA

Inizia bene la stagione per gli schermitori master pistoiesi. Nelle prime due prove del circuito nazionale che porterà gli schermitori “diversamente giovani” all’europeo di maggio a Cognac e, per chi rientrerà fra i quattro migliori italiani, al mondiale del Cairo, i colori pistoiesi si sono fatti valere

ATLETICA

Nella 24° edizione del trofeo la società pistoiese si è imposta nella classifica generale, ma riconoscimenti sono arrivati anche a livello individuale. La premiazione è avvenuta presso la sede della Misericordia di Casalguidi

CHITI SCHERMA

Grande inizio di stagione per gli under 14 della Chiti Scherma che alla prima prova della fase interregionale del trofeo Kinder +Sport ha colto alcuni importanti successi, a partire dal prestigioso en-plein conquistato nella categoria allievi (2005/2006)

ATLETICA

Al via i corsi di avviamento all’atletica leggera per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni: ecco tutti gli orari ed i referenti da contattare per chi fosse interessato

CHITI SCHERMA

La vittoria di Marco Gori nella prova regionale di qualificazione ai campionati italiani assoluti ha certamente un sapore particolare, visto che la gara, disputatasi nel palazzetto di Casalguidi, ha segnato il rientro alle competizioni del forte atleta pistoiese a sei mesi dalla rottura del legamento crociato

BASKET

Prima conferenza stampa pre-gara per coach Alessandro Ramagli nella sua avventura pistoiese. Il tecnico labronico ha incontrato i giornalisti questa mattina, prima della partenza per Pesaro, per presentare la sfida di domani dell'Adriatic Arena: "Affrontiamo una squadra - ha spiegato il coach- la cui impronta è data fortemente dai cinque stranieri". 

HOCKEY

La società ha messo a disposizione del gruppo il tecnico Filippo Treno con l’obbiettivo i far crescere i ragazzi mettendosi subito al lavoro ma ancora c’è da colmare il gap tecnico

MUSICA

Protagonista dell’inaugurazione della Stagione sabato 12 gennaio (ore 21) il celebre Quartetto Jerusalem, costituito da quattro musicisti israeliani che hanno intrapreso un viaggio di crescita e maturazione che li ha portati ad avere un vasto repertorio

LIBRI

Rileggendo materiale archivistico e documentale, l’opera è un percorso cronologico sulla storia della città delle origini fino alla Latina città nuova degli ultimi decenni, scevra da pregiudizi ideologici ma considerando il contesto sociale ed economico

MOSTRA

Giovedì 6 dicembre alle 17.30 nella biblioteca San Giorgio sarà inaugurata la mostra di Paolo Tesi dal titolo Lontano dalle gabbie. Paolo Tesi è un artista pistoiese della generazione che segue da vicino quella “di mezzo”

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Con "Pistoia Minimal" si rinnova la missione di scoprire di valorizzare le bellezze artistiche 'della porta accanto'. L'obiettivo è far scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un'indicazione sul luogo dello scatto

MOSTRA

Non poteva che innamorarsi di un luogo così connotato dal lavoro quotidiano un artista come Giovanni Termini, che incentra il proprio intervento artistico in relazione al contesto in cui l'opera prenderà vita

PREMIO CEPPO PISTOIA

Giovedì 6 dicembre 2018 alle ore 16:30 presso la libreria Spazio di Via dell’Ospizio di Pistoia, lo scrittore riceverà il Premio Ceppo Internazionale Fiction Non Fiction 2019 alla carriera da un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

MOSTRA

La rassegna si configura come un excursus dell'ampia attività dell'artista, oltre un quarto di secolo dopo l'importante antologica che si tenne, sempre a Palazzo Fabroni, nel 1992

STORIA

Le prossime iniziative promosse dall'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Pistoia

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
Randstad Italia Spa
Filiale di Lucca
Tel. : 0583 330111

Ricerca .....
Ho avuto i domiciliari per piccoli problemi con la legge. con .....
Certificazione Internazionale di Yoga della Risata con Andrea .....
Pistoia
Pistoia
Montale
Montale
Quarrata
Serravalle P.se
Serravalle P.se
Serravalle p.se
BASKET
The Flexx, parla Maltinti: "Pronti per Torino"

26/11/2017 - 19:57

E’ un presidente Maltinti a tutto tondo quello che, in occasione della sosta del campionato per le partite della Nazionale, fa il punto della situazione in casa biancorossa: “Ho visto la partita di ieri sera contro la Romania -esordisce sorridendo Maltinti- e non ho mai avuto la sensazione di poterla non vincere… Certo che forse si poteva vivere il finale con un po’ meno di affanno, ma va bene così! E’ sempre importante aprire un nuovo corso con un risultato positivo: a tutti i livelli le vittorie servono, danno fiducia, morale, entusiasmo, autostima”… La vittoria, quella che appunto a Pistoia manca da sei partite: “Tante. E’ il periodo di digiuno più lungo da quando sono diventato presidente di questa società, ma chi mi conosce bene -afferma Maltinti- lo sa: non mi abbatto facilmente e non mollo. Certo, dispiace… Ma la stagione è appena iniziata e anche se la sfortuna non sembra volerci lasciar stare tanto facilmente, fra Czyz, McGee, Sanadze e ora anche Kennedy, io rimango fiducioso nel lavoro del coach, dello staff, dei ragazzi e nel ruolo del pubblico come fattore determinante per uscir fuori da questo tunnel in cui siamo finiti”. A proposito di tunnel, l’ultima partita con Venezia, dopo il tracollo di Reggio Emilia, ha fatto forse rivedere un po’ di luce: “Uscire dal Taliercio con un pizzico di rammarico per una sconfitta in volata la dice lunga. Me lo avessero detto tre ore prima forse mi sarei fatto una risata -ammette il presidente- e invece siamo andati vicini a compiere quello che sarebbe stato, viste le condizioni sia fisiche che mentali in cui abbiamo affrontato la partita, un vero miracolo sportivo. Sono contento della risposta della squadra dopo la serataccia di Reggio: all’indomani di quella partita, insieme a coach Esposito, parlammo in conferenza stampa chiedendo chiaramente e in maniera ferma una reazione… Beh, mi sembra che ci sia stata! A questo punto allora -sorride Maltinti- alla squadra chiedo, altrettanto chiaramente, i punti nelle prossime due partite in casa che sono uno snodo molto importante per la nostra stagione”. Torino e Pesaro rappresentano in effetti un punto chiave almeno per il girone di andata dei ragazzi di coach Esposito: “Senza voler caricare l’ambiente di eccessive pressioni -spiega il presidente- mi limito a dire che allungare ulteriormente la serie-no potrebbe incidere negativamente sia sulla classifica che sul morale. Certo sono due sfide molto difficili perché Torino è una squadra di altissimo livello, costruita per arrivare nelle prime quattro posizioni, e quello con Pesaro rappresenta uno scontro diretto che riveste grande importanza ovviamente per noi, ma anche per loro… Ma se sfruttiamo bene queste due settimane, anche per provare a recuperare McGee, inserire al meglio Gordon e anche l’ultimo arrivato Ivanov, direi che possiamo provare a giocarcela. Certamente potendo sfruttare il fattore PalaCarrara, che in una stagione in cui, lo si è ormai capito, c’è da lottare con le unghie e con i denti per mantenere la serie A, penso che possa pesare parecchio”… Parlando proprio degli ultimi innesti, dopo quello di Gordon c’è stato l’ingaggio di Ivanov. E’ il segnale chiaro che mantenere la serie A è per la società una priorità assoluta, a costo anche di sforzi considerevoli? “Credo -afferma con convinzione Maltinti- che come e più di ogni anno, anche stavolta ci siamo dimostrati pronti ad affrontare le difficoltà: scelte fatte in estate su giocatori che poi hanno avuto un rendimento diverso dal previsto, e può capitare, infortuni traumatici in serie, e può capitare anche questo, ci hanno messo davanti alla necessità di intervenire in maniera sostanziale per provare a correggere la rotta. Senza dimenticare che a oggiAggiungi un appuntamento per oggi abbiamo tredici giocatori a libro paga, onestamente troppi anche per chi fa l’Eurolega e che quindi dovremo anche intervenire in uscita, Gordon e Ivanov rappresentano due “lussi” per una società come la nostra. Parliamo di due giocatori di grandissima esperienza internazionale, in squadre di prim’ordine a livello europeo, professionisti dal curriculum importante e dalle notevoli doti carismatiche e di leadership: penso che  i soci, gli sponsor e la dirigenza abbiano dimostrato, nei fatti, che la serie A è un bene fondamentale, da salvaguardare a ogni costo, anche economico! Spero, e ne sono convinto, che anche la piazza nel suo insieme voglia altrettanto fortemente mantenere questa categoria: ci eravamo abituati bene, forse troppo -sospira il presidente- ma come si dice spesso in campo “ora è il momento di tirare tutti fuori le palle”! Non ci sono scuse o vie di fuga! Credo di poter dire senza timore di essere smentito, che conti assai di più riuscire a centrare la salvezza quest’anno che i tre playoff disputati in quattro stagioni di serie A”. 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: