Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 05:12 - 17/12/2017
  • 412 utenti online
  • 37773 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Grande soddisfazione in casa Chiti Scherma per Claudio Pavel, ventunenne spadista che a Moedling in Austria ha conquistato un lusinghiero 11° posto nel circuito europeo under 23. 

FERRUCCI LIBERTAS

Con la fase Nazionale delle competizioni a squadre della categoria allievi, ovvero il campionato di Serie C, tenutosi a Modena, si è conclusa la stagione agonistica 2017 della ginnastica

BASKET

E’ un presidente Maltinti a tutto tondo quello che, in occasione della sosta del campionato per le partite della Nazionale, fa il punto della situazione in casa biancorossa.

TENNIS

E’ un’andata di play-out molto amara per il Tennis Club Pistoia, sconfitto in casa per 5-1 dal Tennis Club Crema e vicino alla retrocessione: per ribaltare un punteggio così negativo e ottenere la permanenza nel Campionato di Serie A.

ATLETICA CARIPIL

Dopo la vittoria nel 2016, piazza d’onore nell’edizione 2017. Successo singolo per Sofia Corsini (classe 2006) e secondo posto conquistato da Matteo Squarcini (2008)

CHITI SCHERMA

A Ravenna, al termine di una gara assai intensa, ha portato a casa un significativo 3° posto su un lotto di partecipanti che ha sfiorato le 200 unità. Nella stessa categoria, i ragazzi (2005), ottima prestazione anche di Giacomo Bernini

GINNASTICA ARTISTICA

La stagione agonistica 2017 della ginnastica volge al termine con le competizioni a squadre della categoria allievi, chiamate per l’ultima volta “Serie C”. 

HOCKEY

Lunedì 30 ottobre nella sala del Gonfalone di Palazzo di Giano si è svolto un incontro diplomatico tra l'Amministrazione comunale per la quale erano presenti il Sindaco Alessandro Tomasi e l'assessore allo sport Gabriele Magni e la delegazione del ministero malese rappresentata dal Dr. Subramaniam Rasamanickam.

LIBRI

Giovedì 14 dicembre alle 17 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana sarà presentato il libro “Tesori in guerra. L'arte di Pistoia tra salvezza e distruzione”, di Alessia Cecconi e Matteo Grasso

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

MOSTRA

Sabato 9 dicembre alle 18 nell’atrio del palazzo comunale si inaugura la mostra di Giuseppe Bartolozzi e Clara tesi dal titolo “La luce del tempo. Il tempo della luce”. Si tratta di sculture luminose con soggetti con riferimenti alla luna,  al mondo classico

MOSTRA

Per l'occasione sarà riaperto uno spazio caro ai pistoiesi, chiuso dagli inizi del 2000. L'iniziativa è di Comune e Funaro nell'ambito di Pistoia Capitale Italiana della Cultura

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

MOSTRA

Inaugurazione della mostra “I metalli di Marco Gargini” alla biblioteca San Giorgio. Sarà visibile nelle vetrine della biblioteca dal 7 dicembre al 7 gennaio 2018

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

MOSTRA

Creare sinergie fra i luoghi della cultura in Toscana deve essere un obiettivo per i nostri territori e così l’artista ha pensato due mostre che si svolgono in parallelo fra Pistoia e San Gimignano

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Vorrei segnalare un disservizio sul portale internet ASL Pistoia. .....
Per importante evento Wella cerchiamo su Pistoia e provincia .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
Pistoia
Pistoia
Serravalle P.se
Serravalle P.se
Serravalle Pistoiese
Pistoia
Pistoia
Pistoia
PISTOIA
Michelucci (Fratelli d'Italia - An): "La violenza non ha genere, anche gli uomini possono essere vittime di donne"2

18/11/2017 - 15:53

“Aderendo alle celebrazioni della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, vogliamo ribadire il nostro disprezzo verso qualsiasi forma di maltrattamento, perpetrato non solo nei confronti delle donne, ma anche di qualunque altro soggetto che sia Vittima di abusi di potere, soprusi e forme di controllo o coercizione tali da condizionarne la normale vita di relazione e le libertà psico-fisiche, sessuali, economiche e religiose. Non facciamo alcuna distinzione tra le Vittime, per noi la violenza non ha genere, proprio come recita lo slogan che abbiamo scelto per la campagna nazionale che è „Prima le Persone“. Anche le donne uccidono, e sempre perchè la storia d’amore è finita, per vendetta o per un sentimento non più ricambiato; le statistiche su questo fronte sono approssimative, poco aggiornate, e il fenomeno emerge solo grazie all’iniziativa di pochi giornalisti d‘inchiesta e a fatti di cronaca atroci che fanno rimbalzare una specifica notizia sui giornali. Il concetto della cosiddetta "violenza di genere" è diventato un sinonimo che va sempre ad identificare una prevaricazione esclusivamente maschile, come se l'uomo fosse destinato a ricoprire solo il ruolo di carnefice e la donna quello di Vittima. Esiste, invece, anche una violenza della donna sull'uomo che si manifesta con caratteristiche, motivazioni e azioni considerate tipicamente proprie del ‚femminicidio‘, ma fa meno clamore, innanzitutto perchè non viene denunciata, in secondo luogo perchè il più delle volte gli stessi uomini faticano a riconoscersi nel ruolo di Vittima.Si debbono perciò investire tempo e risorse per incoraggiarli a far emergere il fenomeno, almeno tanto quante energie si sono spese per la donna, senza pregiudizi e senza eccezioni. Per questo, sebbene i dati siano sicuramente più sfavorevoli per le Vittime di genere femminile, è sbagliato parlare di‚ femmicidio‘. Riteniamo, dunque, che il 25 novembre sia una ricorrenza dove mettere al centro il valore dell'identitàdi ogni persona, Abbiamo pertanto voluto estendere il concetto da "donna" a "persona", la relazione tra uomini e donne, il rispetto della dignità umana.Perchè i cittadini e la politica devono prestare attenzione a tutte le possibili Vittime di tutte le forme di violenza, uomini compresi, certi che la risposta deve trovarsi in un concetto armonico di società, di coppia e di famiglia - vero fulcro della comunità umana - che dalla nostra locandina emerge come punto di forza (in blu) contro legami pericolosi (nastro nero) ai quali bisogna, dare un taglio“ (forbice).“ Queste le dichiarazioni di Cinzia Pellegrino – Coordinatore nazionale del Dipartimento tutela Vittime di FdI AN – nell’avviare la campagna nazionale che aderisce alle manifestazioni del 25 novembre. Il Dipartimento Toscano aderisce alla campagna con un flash mob che si terrà domenica 19 ore 14,15 in Galleria Nazionale a Pistoia in occasione del Congresso Provinciale e dell’inaugurazione della nuova sede di Fratelli d’Italia. Nell'occasione raccogliermo le firme a sostegno di un progetto di legge che riguarda i permessi premio dei detenuti. Oggi la legge non prevede che le vittime o le famiglie delle vittime siano informate riguardo alla scarcerazione preventiva, o alla concessione di un permesso premio: “Noi”, vorremmo, in virtù di uno Stato che difenda le vittime e non i carnefici, una modifica della legge che preveda l’obbligo dell’informativa alla vittima o alla sua famigliaIlaria Michelucci 

25 NOVEMBRE, PELLEGRINO (FDI-AN): ESISTE ANCHE VIOLENZA SU UOMINI
“Aderendo alle celebrazioni della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, vogliamo ribadire il nostro disprezzo verso qualsiasi forma di maltrattamento, perpetrato non solo nei confronti delle donne, ma anche di qualunque altro soggetto che sia Vittima di abusi di potere, soprusi e forme di controllo o coercizione tali da condizionarne la normale vita di relazione e le libertà psico-fisiche, sessuali, economiche e religiose.
Non facciamo alcuna distinzione tra le Vittime, per noi la violenza non ha genere, proprio come recita lo slogan che abbiamo scelto per la campagna nazionale che è „Prima le Persone“.
Anche le donne uccidono, e sempre perchè la storia d’amore è finita, per vendetta o per un sentimento non più ricambiato; le statistiche su questo fronte sono approssimative, poco aggiornate, e il fenomeno emerge solo grazie all’iniziativa di pochi giornalisti d‘inchiesta e a fatti di cronaca atroci che fanno rimbalzare una specifica notizia sui giornali.
Il concetto della cosiddetta "violenza di genere" è diventato un sinonimo che va sempre ad identificare una prevaricazione esclusivamente maschile, come se l'uomo fosse destinato a ricoprire
solo il ruolo di carnefice e la donna quello di Vittima.
Esiste, invece, anche una violenza della donna sull'uomo che si manifesta con caratteristiche, motivazioni e azioni considerate tipicamente proprie del ‚femminicidio‘, ma fa meno clamore, innanzitutto perchè non viene denunciata, in secondo luogo perchè il più delle volte gli stessi uomini faticano a riconoscersi nel ruolo di
Vittima.
Si debbono perciò investire tempo e risorse per incoraggiarli a far emergere il fenomeno, almeno tanto quante energie si sono spese per
la donna, senza pregiudizi e senza eccezioni.
Per questo, sebbene i dati siano sicuramente più sfavorevoli per le Vittime di genere femminile, è sbagliato parlare di ‚femmicidio‘.
Riteniamo, dunque, che il 25 novembre sia una ricorrenza dove
  mettere al centro il valore dell'identitàdi ogni persona,
Abbiamo pertanto voluto estendere il concetto da "donna" a "persona",
la
relazione tra uomini e donne, il rispetto della dignità umana.
perchè i cittadini e la politica devono prestare attenzione a tutte le possibili Vittime di tutte le forme di violenza, uomini compresi, certi che la risposta deve trovarsi in un concetto armonico di società, di coppia e di famiglia - vero fulcro della comunità umana - che dalla nostra locandina emerge come punto di forza (in blu) contro legami pericolosi (nastro nero) ai quali bisogna „dare un taglio“ (forbice).“ Queste le dichiarazioni di Cinzia Pellegrino – Coordinatore nazionale del Dipartimento tutela Vittime di FdI AN – nell’avviare la campagna nazionale che aderisce alle manifestazioni del 25 novembre.

Il Dipartimento Toscano aderisce alla campagna con un flash mob che si terrà domenica 19 ore 14,15  in Galleria Nazionale a Pistoia in occasione del Congresso Provinciale e dell’inaugurazione della nuova  sede di Fratelli d’Italia. Nell'occasione raccogliermo le firme a sostegno di un progetto di legge che riguarda i permessi premio dei detenuti.
Oggi la legge non prevede che le vittime o le famiglie delle vittime siano informate riguardo alla scarcerazione preventiva, o alla concessione di un permesso premio: “Noi”, vorremmo, in virtù di uno Stato che difenda le vittime e non i carnefici, una modifica della legge che preveda l’obbligo dell’informativa alla vittima o alla sua famiglia

Ilaria Michelucci 

Coordinatore Toscana Dipartimento Tutela Vittime Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




20/11/2017 - 10:26

AUTORE:
Matteo

Certo Non loro Marco, ma a maggior ragione nemmeno tu e tutti i finti comunisti che predicano il Vangelo e razzolano male, ma male davvero!!

18/11/2017 - 16:14

AUTORE:
marco

Numerosissime sono le manifestazioni , proposte di legge per la riapertura delle ex case di tolleranza. Case di tolleranza che vennero chiuse per un dictat dell'Onu con legge del 20 marzo 1958.
Rispetto per la persona ? Chi ha titolo a tener banco in discussioni sulla dignità della persona ?
Nella nostra società , forse nessuno ha titolo a metter becco su questi argomenti , né tanto meno picchiatori casapound, forza novisti ed altri.
Valete