Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 18:12 - 17/12/2017
  • 659 utenti online
  • 37773 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Grande soddisfazione in casa Chiti Scherma per Claudio Pavel, ventunenne spadista che a Moedling in Austria ha conquistato un lusinghiero 11° posto nel circuito europeo under 23. 

FERRUCCI LIBERTAS

Con la fase Nazionale delle competizioni a squadre della categoria allievi, ovvero il campionato di Serie C, tenutosi a Modena, si è conclusa la stagione agonistica 2017 della ginnastica

BASKET

E’ un presidente Maltinti a tutto tondo quello che, in occasione della sosta del campionato per le partite della Nazionale, fa il punto della situazione in casa biancorossa.

TENNIS

E’ un’andata di play-out molto amara per il Tennis Club Pistoia, sconfitto in casa per 5-1 dal Tennis Club Crema e vicino alla retrocessione: per ribaltare un punteggio così negativo e ottenere la permanenza nel Campionato di Serie A.

ATLETICA CARIPIL

Dopo la vittoria nel 2016, piazza d’onore nell’edizione 2017. Successo singolo per Sofia Corsini (classe 2006) e secondo posto conquistato da Matteo Squarcini (2008)

CHITI SCHERMA

A Ravenna, al termine di una gara assai intensa, ha portato a casa un significativo 3° posto su un lotto di partecipanti che ha sfiorato le 200 unità. Nella stessa categoria, i ragazzi (2005), ottima prestazione anche di Giacomo Bernini

GINNASTICA ARTISTICA

La stagione agonistica 2017 della ginnastica volge al termine con le competizioni a squadre della categoria allievi, chiamate per l’ultima volta “Serie C”. 

HOCKEY

Lunedì 30 ottobre nella sala del Gonfalone di Palazzo di Giano si è svolto un incontro diplomatico tra l'Amministrazione comunale per la quale erano presenti il Sindaco Alessandro Tomasi e l'assessore allo sport Gabriele Magni e la delegazione del ministero malese rappresentata dal Dr. Subramaniam Rasamanickam.

LIBRI

Giovedì 14 dicembre alle 17 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana sarà presentato il libro “Tesori in guerra. L'arte di Pistoia tra salvezza e distruzione”, di Alessia Cecconi e Matteo Grasso

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

MOSTRA

Sabato 9 dicembre alle 18 nell’atrio del palazzo comunale si inaugura la mostra di Giuseppe Bartolozzi e Clara tesi dal titolo “La luce del tempo. Il tempo della luce”. Si tratta di sculture luminose con soggetti con riferimenti alla luna,  al mondo classico

MOSTRA

Per l'occasione sarà riaperto uno spazio caro ai pistoiesi, chiuso dagli inizi del 2000. L'iniziativa è di Comune e Funaro nell'ambito di Pistoia Capitale Italiana della Cultura

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

MOSTRA

Inaugurazione della mostra “I metalli di Marco Gargini” alla biblioteca San Giorgio. Sarà visibile nelle vetrine della biblioteca dal 7 dicembre al 7 gennaio 2018

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

MOSTRA

Creare sinergie fra i luoghi della cultura in Toscana deve essere un obiettivo per i nostri territori e così l’artista ha pensato due mostre che si svolgono in parallelo fra Pistoia e San Gimignano

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Vorrei segnalare un disservizio sul portale internet ASL Pistoia. .....
Per importante evento Wella cerchiamo su Pistoia e provincia .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
Pistoia
Pistoia
Serravalle P.se
Serravalle P.se
Serravalle Pistoiese
Pistoia
Pistoia
Pistoia
PISTOIA
Aperto il museo della bugia: nove sale con le bugie dei bambini e di due "cultori" come Nostradamus e Dustin Hoffman

6/8/2017 - 11:26

PISTOIA

Una piccola folla festante ha fatto da cornice ad un virtuale taglio della balla, che è un altro modo per definire la Bugia: ha preso il via così, e non poteva essere altrimenti, l'avventura del primo ed unico Museo al mondo dedicato alla Bugia, presenti il sindaco di Pistoia, il presidente del Consiglio regionale, l'assessore regionale all'ambiente e altre autorità, locali e non.
“Siamo a Le Piastre – spiega il Magnifico rettore della locale Accademia della Bugia, Emanuele Begliomini – da decenni il paese dei bugiardi e da oltre cinquanta anni in grado di organizzare il Campionato italiano dedicato ai migliori raccontatori fantastici. E da oggi abbiamo anche un Museo, attraverso il quale raccontiamo come la Bugia sia un genere che ha attraversato la storia del mondo e che qui è diventata arte di raccontare in modo diverso una realtà spesso così brutta da essere insopportabile”.
Nove sale, di cui dedicata ai bambini e alle loro innocenti bugie, ed una che servirà alle numerose iniziative collaterali già in programma, la prima delle quali è, domenica 6 agosto, il primo pranzo al Museo della Bugia, con menù a tema.
I visitatori del Museo, che è e sarà ad ingresso gratuito, avranno la possibilità di scoprire come è nata l'arte di “aumentare la realtà” e quali sono i suoi segreti. Vedranno che è stato Dustin Hoffman in persona, prima ancora di girare Il laureato, nell'ormai lontano 1966 a dare il via al Campionato italiano della Bugia, ma anche che ben 4 secoli prima Nostradamus, passando da Le Piastre, in una sua famosa quartina, ne aveva preannunciato l'avvio.
Il percorso si snoda attraverso 61 pannelli, con 95 fotografie, 227 vignette, 80 articoli di giornali e periodici, 17 cartelli stradali bugiardi, 14 diplomi, 18 disegni di bambini, 17 locandine di eventi a tema. Non mancano alcuni esempi dei tipici prodotti dell'industria piastrese della Bugia, 1 specchio, una sagoma di legno, computer, proiettore, effetti audio e altre sorprese.
“E' il frutto – sintetizza il responsabile dell'allestimento, Mauro Begliomini – di un lungo lavoro volontario che ha messo insieme numerose competenze, da quelle elettriche a quelle elettroniche, a quelle impiantistiche. E' la dimostrazione che con poche risorse economiche (abbiamo speso circa 30.000 euro) si possono ottenere grandi risultati se si è capaci di usare il massimo della fantasia e le soluzioni più economiche e pratiche”.
E snocciola quindi i numeri, tutti veri, del Museo della Bugia: dalle 8.540 lampadine al led che sono servite ad illuminare pannelli e oggetti, ai 256 di pannelli di pioppo fissati alle pareti, ai 122 metri di forassite utilizzati per passare i 380 metri di cavi elettrici e via ancora. Senza dimenticare le 1.250 viti impiegate per far star su listelli e pannelli e soprattutto le due bugie (candele) di cui è dotato il Museo della Bugia.
Forse è anche per queste sue stranezze che ha già destato vasto interesse, tanto che sono già arrivate qui a Le Piastre una troupe della Tv belga e una della CCTV, la China central television, la tv nazionale cinese. E le prenotazioni, fioccano. E tra i molti rappresentanti istituzionali accorsi a salutare l'evento il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, l'assessore regionale all'ambiente, Federica Fratoni e il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani.
E gli 80 abitanti de Le Piastre, già felici di detenere il piccolo record del miglior rapporto tra abitanti e musei, già si godono l'accresciuta notorietà internazionale.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: