Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 13:05 - 29/5/2017
  • 567 utenti online
  • 18454 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA


I campionati italiani under 14 hanno consacrato i clamorosi progressi di Fabio Mastromarino, classe 2005, che dopo aver esordito nella scorsa stagione, ha via via ottenuto risultati sempre più importanti fino ad issarsi al 5° posto nella massima rassegna tricolore.

SCHERMA

Grande risultato conseguito dalle squadre di fioretto maschile e fioretto femminile del Club Scherma Agliana che a Caorle confermano con autorevolezza la serie A2 in cui militano ormai da varie stagioni e con le ragazze sfiorano addirittura la promozione in A1

MTB


Conto alla rovescia per la Gran Fondo Pissei Edita Pucinskaite: mancano una quarantina di giorni alla  manifestazione ciclistica che risalta i valori di sport, solidarietà e cultura e invita tutti i cicloamatori e cicloturisti a partecipare numerosi usando il mezzo della passione,

CLUB SCHERMA AGLIANA

Splendida vittoria per Tommaso “Riga” Martini nella Coppa Italia Cadetti  U 17 di fioretto maschile e ottimo terzo posto di Alessio Bianchini nella Coppa Italia Giovani U 20 che si sono disputate nel fine settimana ad Adria

SCHERMA


Sulle pedane di Assisi i colori arancioni sono saliti per ben quattro volte sul podio. Nella categoria giovanissimi è arrivata la vittoria di Giacomo Bernini con al suo fianco (terzo) Fabio Mastromarino.

ATLETICA

A Pontedera in grande evidenza la società pistoiese che porta a casa 80 metri, 150 metri, 300 ostacoli e staffetta 4x100 più l’argento nel salto in lungo. Nella classifica per società, primo posto al termine di questa tappa

CHITI SCHERMA

Si tratta di un risultato di grande spessore, soprattutto in vista delle convocazioni per i campionati europei di categoria, che si disputeranno a Minsk alla fine di questo mese

PODISMO

Ancora un  appuntamento podistico fissato in via Enrico Fermi a Pistoia dove domenica si corre l'ottava edizione della “Cna 10.000 City Run” sulla distanza di 10 chilometri per i competitivi e di 4 e 10 mila metri per i camminatori della ludico motoria

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

EVENTI DANTESCHI

Il viaggio nella Divina Commedia che faremo grazie a questi incontri in tre particolari luoghi pistoiesi, sarà un’analisi della coscienza per un fruttuoso attraversamento del male e del dolore, promuovendo la pace in senso interculturale e interreligioso

MUSEO MARINI

Un ortopedagogista specializzato in arte espone tra le sale del Museo Marino Marini. E’ il tedesco Ulrich Haug che da domani, sabato 27 maggio dalle ore 18.30, mostrerà i suoi originali lavori in cera negli spazi della galleria dedicata all’arte contemporanea del Palazzo del Tau

LETTERAPPENNINICA

Al Salone internazionale del Libro Federico Pagliai come presidente di Letterappenninica ha consegnato al collega scrittore una targa con la quale Corona è diventato “socio onorario” della associazione pistoiese

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI

Le iniziative sono in programma da giovedì 18 a domenica 21 maggio. Per alcuni appuntamenti è obbligatoria la prenotazione. Accensione del raggio laser da Palazzo Fabroni a Villa di Celle dal 20 al 28 maggio

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Milano ecco il sogno per i tanti che cercavano e cercano .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
Persona sola cerca a Pistoia piccolo appartamento 40/ 50 mq. .....
Spett/ le redazione "ITirreno"

Questa mia mail, per mettervi .....
Quarrata
Serravalle P.se
Pistoia
Serravalle P.se
Pistoia
Serravalle P.se
Quarrata
Montale
none_o
Arrestato boss mafioso latitante: deve scontare ergastolo per omicidio aggravato1

14/4/2017 - 11:45

La polizia di Stato ha tratto in arresto Concetto Bonaccorsi (classe 1961), inteso “u carateddu”, pregiudicato, latitante, irreperibile dal settembre 2016 – recluso presso il penitenziario di Secondigliano (NA), dopo avere beneficiato di un permesso premio di 3 giorni, non vi faceva rientro - colpito da ordine di esecuzione emesso dalla procura generale della Repubblica presso la Corte d’appello di Milano dovendo espiare la pena dell’ergastolo per il reato di omicidio aggravato, associazione per delinquere di stampo mafioso ed associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

Le indagini condotte da personale della squadra mobile di Catania in collaborazione con la squadra mobile di Pistoia, hanno consentito di rintracciare Bonaccorsi in un appartamento di una villa ubicata in località Massa e Cozzile, ove è stato arrestato.

Bonaccorsi è lo storico capo bastone dell’omonima famiglia, intesa “Carateddi”, dell’organizzazione Cappello-Bonaccorsi, e vanta un curriculum criminale di assoluto valore, annoverando pregiudizi penali per associazione per delinquere di stampo mafioso, omicidi, distruzione di cadavere, reati in materia di stupefacenti ed armi, reati contro il patrimonio (rapine) ed altro. I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la sala riunioni della questura di Catania.
 
Nel 1991 Bonaccorsi venne arrestato dai carabinieri a Torino (dove si era trasferito) subito dopo aver pronunciato il fatidico "sì" ed essersi sposato. Ai militari aveva chiesto di poter concludere la cerimonia di nozze, prima che scattasse l'arresto e fosse portato in carcere.

Nell'allegato Pdf il comunicato della questura.


Fonte: Squadra Mobile
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/4/2017 - 17:25

AUTORE:
Addiopizzo Catania Onlus

Nel complimentarci con la Squadra Mobile di Catania per la cattura del boss dei "carateddi" Concetto Bonaccorsi, non possiamo non rilevare come nella lotta alla mafia siamo di fronte alla ennesima dimostrazione della inadeguatezza dell’attuale sistema normativo. Riteniamo, infatti, che la pretesa rieducazione dei mafiosi sia solo il frutto di una visione miope e ipocrita di una classe politica pronta a complimentarsi per i successi delle forze dell’ordine ma che nulla fa per evitare che i mafiosi continuino a godere di sconti e benefici. E’ da un anno che abbiamo depositato alla Camera e al Senato una proposta di modifica normativa per evitare che ciò accada senza che nessuno degli esponenti politici locali, accogliendo il nostro invito, abbia trovato anche solo il tempo per voler discutere seriamente del problema della certezza della pena, un problema che, evidentemente, riguarda solo la gente comune e non chi ha responsabilità politiche. A costoro chiediamo se ritengono giusto che siano i cittadini a dover pagare le migliaia di euro spesi per catturare chi, invece di scontare l'ergastolo, si trovava tranquillamente in permesso premio impegnato a fare un barbecue, se ritengono giusto che si riducano del 50% i fondi destinati alle intercettazioni, strumento di fondamentale importanza nella lotta alla mafia. Ai cittadini chiediamo semplicemente di far sentire la loro voce e firmare la petizione sulla certezza della pena https://goo.gl/z5LTk3 per sostenere la proposta depositata alla Camera e al Senato.