Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 04:06 - 25/6/2018
  • 1329 utenti online
  • 63106 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA

La stagione della Chiti si chiude con un gran risultato in ambito paralimpico. Simone Innocenti infatti, ha conquistato la medaglia di bronzo ai campionati italiani assoluti di Milano nella spada categoria C

PODISMO

Con i suoi 3 km di passeggiata, da Le Regine ad Abetone, questa iniziativa – evento collaterale all’UltraMarathon Pistoia Abetone - rappresenta un altro modo di fare sport, lontano dai caratteri agonistici e competitivi, all’insegna della solidarietà, dell’integrazione e dello stare insieme.

PODISMO

Domenica 24 giugno torna la classicissima delle corse in montagna. Iscritti, numeri e curiosità della 43esima edizione. Stabilito in nuovo record di nazioni in gara

MTB

Straordinario successo organizzativo, 813 atleti al via, 2.500 euro in donazione. Faraonico il ristoro di Spignana

BASKET

Anche nella stagione 2018/19 saranno Fabio Bongi, Marcello Billeri, Gianluca Mazzoncini, Michele Galli e Vinicio Vignali, a coadiuvare l'allenatore nel proprio lavoro quotidiano. "Si tratta di conferme molto positive -ha spiegato Giulio Iozzelli- perché questo staff, di persone del posto e altamente professionali, ha indubbiamente contribuito non poco ai nostri successi.

SCHERMA

Al campionato tricolore, disputatosi a Milano, la squadra della Chiti si è presentata con Nicol Foietta, capitana e trascinatrice, Caterina Tredici, pronta al salto nello staff tecnico ma ancora in grado di competere ad alto livello, Mariangela Gori, da tempo allenatrice in palestra e sempre pronta a rispolverare la spada e ad essere decisiva, e la giovanissima Sara La Greca

HC PISTOIA

Si conclude la stagione agonistica per gli under 12 arancioni. I piccoli hockeyisti tornano dal concentramento di Bondeno sicuramente contenti e più di loro i tecnici ed i genitori al seguito perché i ragazzi hanno rispettato le consegne centrando l'obbiettivo minimo preventivato

ENDURO DI MTB

Una gara veramente impegnativa in cui il fortissimo atleta dell’Abetone Gravity Team ha dovuto affrontare numerosi sorpassi per il numero di partenza non adeguato al suo attuale ranking

STREET ART

La scuola Rodari dipinta con le sfumature del ghiaccio invita oggi a riflettere sui cambiamenti ambientali. La novità la si deve all’ospite speciale dell’edizione 2018 di Street Art Agliana, Roberto Ciredz

TEATRO

Deposito Rotabili Storici, Pistoia sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, ore 21.30 Progetto T – anno 1 CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO ideazione Gli Omini

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

POESIA

La prima edizione della Kultazione – Festival di poesia italiana al femminile. Poetesse nate a partire dal 1990 (www.kultazione.it) è organizzata da Macabor Editore con il patrocinio del  comune di Villapiana (CS).

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

LETTERAPPENNINICA

​In giugno, luglio e agosto una ventina di eventi. Libri, film, attualità, cibo e sport. 5 Comuni e 21 frazioni coinvolte. Venerdì 15 giugno presentazione a Maresca

MOSTRA

ArtistikaMente in Largo San Biagio 53, Pistoia, presenta la mostra personale di Mariana Spolidoro con inaugurazione il 9 giugno alle ore 17

PISTOIA MINIMAL
di Simone Magli

Per scoprire piccoli dettagli di Pistoia, dando ogni volta un’indicazione sul luogo dello scatto, ma senza svelare più di tanto, nella speranza che nei lettori si alimenti la voglia di osservare, stupirsi, conoscere angoli preziosi della città

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
EURO 63. 000, 00

Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre .....
Vendo o scambio a 18 km da Bologna (Medicina) appartamento mansardato .....
La mostra si terrà presso lo spazio ArtistikaMente in Largo .....
Cerchiamo su Pistoia n. 3 ragazze disposte a fare da modelle .....
none_o
WWF: "Sversamento di Via del Bollacchione, a quando un'agricoltura sostenibile?"1

10/4/2017 - 17:44

Il Comitato per il WWF di Pistoia e Prato ci scrive:

"Venerdì sera in Via Bollacchione un automezzo che trasportava liquidi per trattamenti fitosanitari si è scontrato con un altro autoveicolo e si è rovesciato provocando la fuoriuscita di un prodotto altamente inquinante che in poco tempo è penetrato nel terreno provocandone una profonda contaminazione.
A causa di tale incidente la popolazione della zona, per un raggio di circa 400 metri dal luogo dello scontro, sarà costretta per un lungo periodo a non utilizzare l'acqua dell'acquedotto e dei pozzi privati familiari.
La nostra Associazione, nell'esprimere solidarietà agli abitanti della zona per i gravi disagi che dovranno sopportare, è profondamente indignata sia dal comportamento dell'operatore agricolo, che non ha rispettato il Regolamento Comunale di Igiene che  non consente il transito nelle vie pubbliche di autobotti contenenti miscele fitosanitarie pronte per l'uso, sia per la latitanza  dell'Amministrazione Comunale. Sono anni infatti che comitati, associazioni, comuni cittadini portano all'attenzione della Giunta il rilevante impatto ambientale e sanitario dell'attività vivaistica e gli scarsi controlli effettuati su tutta la filiera, ma senza risposte.
Pur riconoscendo il valore economico dell'attività vivaistica, anche il WWF Pistoiese si sta battendo ormai da tempo affinchè vengano attivati tutti gli strumenti normativi a disposizione degli enti locali per una  conduzione in sicurezza ambientale e sanitaria di questa attività. E' ormai dal 2014 che la normativa nazionale (D.lgs 150/2012) impone un graduale passaggio alla difesa integrata ed all'utilizzo di mezzi biologici di controllo dei parassiti, ma nessun amministratore locale si è mai preoccupato di accelerarne l'entrata in vigore. Anzi a livello locale, ove l'impatto del vivaismo è ancora più avvertito dalla popolazione, si è accantonato ormai da anni l'unico strumento di concertazione con il quale si poteva avvviare una lenta ma progressiva modifica dei metodi di coltivazione vivaistica, l'Osservatorio sul Vivaismo. Per non parlare dei controlli, quasi inconsistenti si dice per carenza di personale. Ma anche su questo punto la latitanza degli enti locali, compresi i comuni è totale.

Dal 1^ gennaio 2016 infatti circa 40 Guardie Volontarie Ambientali Provinciali (comprese anche alcune Guardie della nostra Associazione), abilitate anche a questa tipologia di controlli, sono state poste in stand-by da una miope norma regionale. I comuni, compreso quello di Pistoia avrebbero potuto però servirsi della collaborazione di tali agenti, ma nessuno se ne è avvalso e non per questioni economiche poichè il misero rimborso spese di detti agenti sarebbe ampiamente compensato sia da eventuali sanzioni amministrative che, per gli interventi preventivi effettuati, da assenza di costi per  ripristini ambientali.

La nostra Associazione continuerà comunque a pungolare l'Amministrazione Comunale affinchè riprenda a breve una iniziativa sulla questione, anche se naturalmente, attesa la campagna elettorale in corso, la questione vivaismo sembra scomparsa dal dibattito politico-amministrativo da parte di tutti i partiti politici e candidati a Sindaco".                                                 

Fonte: Comunicato stampa
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/4/2017 - 8:56

AUTORE:
sante pollastri

abito da 40 anni tra i vivai vicino al luogo dove è avvenuto lo sversamento e sono 40 anni che i vivaisti fanno i loro porci comodi, l'unica cosa che è cambiata nel tempo è che prima a fare i trattamenti erano operai italiani e ora sono perlopiù albanesi o rumeni che appena parlano la nostra lingua...vi immaginate se sono a conoscenza delle regole sanitarie che riguardano i trattamenti fitosanitari o il trasporto di tali veleni...