Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 08:05 - 21/5/2019
  • 762 utenti online
  • 25184 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

BASKET

"Con i giocatori ho toccato spesso il tasto dell'amor proprio: la situazione è difficilissima, ma finire al meglio la stagione, anche sul piano individuale, può per ognuno di loro essere importante anche per il futuro. Proverò a far sì che i ragazzi prendano questo aspetto di natura personale per mettere insieme una buona prova di squadra"

ATLETICA

I migliori lanciatori over 35 d'Italia si sono dati appuntamento al campo scuola il 27 e 28 aprile scorsi. Pistoia sede di fiducia della FIDAL 

BASKET

Anche se virtualmente poi dovremo aspettare i risultati di domenica, non sono abituato a buttare la palla in tribuna: mi sembra evidente che per la situazione in cui siamo, per la classifica e per i numeri, domani è la nostra ultima chance

BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
none_o
Deleghe turismo a Montagna e Piana, Confesercenti: "Necessario piano di sviluppo tra pubblico e privato"

4/11/2016 - 15:08

In seguito agli incontri convocati dall’assessore Tina Nuti a San Marcello e Quarrata sulla legge di riordino delle funzioni provinciali in tema di turismo, Confesercenti ritiene di intervenire sulle deleghe a Montagna e Piana.

A nostro parere è indispensabile un piano di sviluppo. L’accoglienza e l’informazione sono infatti di competenza dei Comuni, che possono comunque anche dare linee d’indirizzo a Toscana Promozione.
 
Il rapporto con il Comune di Pistoia per definire un piano di sviluppo e le conseguenti deleghe è importante perché è il modo di coinvolgere la pianura sui problemi che vive la Montagna e sulle sue potenzialità di sviluppo. Ma anche le risorse culturali e turistiche di Pistoia devono essere considerate nell’ottica di una positiva ricaduta sulla Montagna.
 
L’unità dei Comuni e delle associazioni economiche è ineludibile. La scelta strategica di un comprensorio dell’Appennino Tosco/Emiliano (e Confesercenti ha recentemente organizzato incontri proprio su questo argomento) è la stella polare, insieme alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse, compreso l’Eco Museo, che può diventare una grande forza.
 
L’altra grande priorità è aiutare la riqualificazione delle imprese, a iniziare da quelle alberghiere, pubblici esercizi, attività commerciali, agriturismo, in primo luogo con una linea di credito agevolata. Inoltre, è doverosa da parte delle istituzioni una politica di riduzione della fiscalità locale, a condizione che si investa nella riqualificazione.
 
Nell’immediato sono poi fondamentali le azioni di promozione, informazione e accoglienza, ricorrendo a servizi innovativi e moderne tecnologie attraverso nuove forme di collaborazione tra pubblico e privato. Deve essere costruito un equilibrio tra tutti i soggetti: istituzioni, imprese, Parco, Eco Museo e Dynamo Camp. I rapporti tra istituzioni e Dynamo non sono improntati oggi sulla collaborazione: noi riteniamo invece che alla guerra sia preferibile il dialogo, la ricerca dell’interesse comune, le compatibilità. E’ un errore, da una parte, avere una visione a senso unico, tipica di strutture forti e industriali che in legittimi progetti di espansione non tengano conto del tessuto economico e sociale dei territori.

E’ altrettanto sbagliato considerare queste forti realtà quasi come degli intrusi, non capaci di produrre benefici per tutti.

Dynamo da sola non è grado di far crescere tutta la Montagna, pensando che possa diventare una social valley con un indotto ancora indefinito.

Ma la Montagna che prescinde dalla Dynamo rinuncia a una forza importante per la sua crescita. E’ necessaria un’apertura reciproca.
 
Anche per la Piana è importante l’unione e la condivisione dei Comuni che ne fanno parte. Insieme possono creare gli indirizzi per il Comune di Pistoia perché hanno la conoscenza delle potenzialità del loro territorio, con la grande risorsa del Montalbano, che dovrebbe rappresentare il “Central Park” dell’area metropolitana.

Lo stresso progetto “Da Leonardo a Pinocchio” - esempio di promozione unica di tutti i comuni che si trovano tra Vinci a Pescia - può essere un punto di collegamento Piana/Montalbano/Valdinievole.

La crescita, infatti, sarà possibile solo se si supera il concetto di autosufficienza, ritenendo che ognuno possa fare per proprio conto.

Fonte: Confesercenti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: