Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 16:05 - 20/5/2019
  • 707 utenti online
  • 21475 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

BASKET

"Con i giocatori ho toccato spesso il tasto dell'amor proprio: la situazione è difficilissima, ma finire al meglio la stagione, anche sul piano individuale, può per ognuno di loro essere importante anche per il futuro. Proverò a far sì che i ragazzi prendano questo aspetto di natura personale per mettere insieme una buona prova di squadra"

ATLETICA

I migliori lanciatori over 35 d'Italia si sono dati appuntamento al campo scuola il 27 e 28 aprile scorsi. Pistoia sede di fiducia della FIDAL 

BASKET

Anche se virtualmente poi dovremo aspettare i risultati di domenica, non sono abituato a buttare la palla in tribuna: mi sembra evidente che per la situazione in cui siamo, per la classifica e per i numeri, domani è la nostra ultima chance

BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
IL 3 E 4 NOVEMBRE RINNOVO DEL CONSIGLIO DEI DOTTORI COMM.STI
Paolo Bulleri capeggia la lista dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, orientata al rinnovamento1

21/10/2016 - 15:49

ELEZIONI DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI PISTOIA QUADRIENNIO 2017-2020  3-4 novembre 2016
 
LINEE PROGRAMMATICHE DELLA LISTA “IL TUO ORDINE”
 
LISTA COMPOSTA DAI COLLEGHI PAOLO BULLERI – PRESIDENTE
 
1. FRANCO MARMORA
 
2. LORENZO BONACCORSI
 
3. VIRGILIO CASALE
 
4. SILVIA STRAZZARI
 
5. ALFREDO PEDRETTI
 
6. ROI GIORGI
 
7. MARCO PISANESCHI
 
8. PAOLA BRUNI
 
9. ILARIA SCAMORRI
 
10. ANDREA BUSONI
 
11. ALESSANDRO FIASCHI
 
12. MARINO BETTARINI
 
13. RAFFAELE NICCOLI
 
14. VINCENZO TESTA
 
15. RICCARDO BUONAMICI
 
PREMESSA
 
Le imminenti elezioni del Consiglio definiranno la squadra che sarà chiamata a guidare, per il quadriennio 2017-2020, l’Ordine dei Dottori Commercialisti e Esperti Contabili di Pistoia.
La tornata elettorale del prossimo mese sarà la prima che vedrà riunificate le due componenti di Dottori e Ragionieri, per votare unitariamente i propri rappresentanti.
Lo spirito della lista è prima di tutto ispirato ad una unitarietà sostanziale, oltre che formale, delle due suddette categorie nonché allo sviluppo di uno spirito sempre più collaborativo e di condivisione, di esperienze, di competenze e di professionalità, tra i singoli Iscritti.
 
Il motto della lista “IL TUO ORDINE” vuole risvegliare il senso di appartenenza che ha ispirato i fondatori dell’Ordine Professionale, basato sui principi di esclusività ed alta professionalità garantita dal percorso di studi universitari e dal superamento di un rigido e selettivo esame di stato, oltre che dal periodico programma formativo obbligatorio.
La missione dell’Ordine deve essere quella di garantire, da un lato, il cliente del livello professionale dei propri Iscritti, dall’altro, tutelare gli stessi dalla concorrenza sleale di chi esercita la professione abusivamente nonché quella di contribuire a costruire una Professione autorevole, in grado di interloquire con le Istituzioni ed ascoltata nei consessi nazionali ed internazionali.
Pertanto diventa fondamentale riconquistare un ruolo politico centrale, che possa rivalutare qualitativamente la nostra professione ed il potenziale contributo, quali aziendalisti ed esperti giuridici ed economici, che ciascuno di noi può dare alla crescita del Paese ed alle Istituzioni. Una professione che, consapevole dei mutamenti economici in atto, sia in grado di promuovere opportunità lavorative nelle quali tutti gli Iscritti possano cimentarsi con competenza, passione e con l’orgoglio di appartenenza alla Categoria.
 
EVOLUZIONE DELLA PROFESSIONE
 
La riforma delle professioni, le problematiche relative alla gestione dei nostri studi, che ci vedono lavorare quotidianamente con un mercato sempre più concorrenziale e con costi di gestione sempre più onerosi, la necessità di essere preparati, in un mondo economico in rapido cambiamento, in ordine al posizionamento strategico dei nostri studi, alla loro dimensione ed organizzazione interna, alle strategie di marketing e comunicazione, all'implementazione di network professionali ed interprofessionali, sono solo alcuni dei punti che oggi ci impongono una seria ed attenta riflessione sul nostro futuro.
In tutto questo crediamo che un compito decisivo spetti anche ai singoli Ordini Territoriali che potranno e dovranno concentrarsi su iniziative volte non solo a semplificare e supportare l’attività quotidiana degli Iscritti, ma anche a promuovere i contatti con le altre professioni e la collaborazione con le Istituzioni, nell’ambito di un più generale progetto di comunicazione che punti alla valorizzazione delle infinite potenzialità insite in un rapporto che coniuga specializzazione professionale, familiarità e vicinanza personale, quale può diventare quello tra il commercialista ed il suo cliente.
 
CARATTERISTICHE DELLA LISTA
 
La composizione della lista, contraddistinta dal motto “IL TUO ORDINE”, e questo programma sono il frutto di una condivisione tra tutti i suoi componenti, rappresentati da un mix di figure giovani e di esperienza, e dalla volontà di lavorare assieme elaborando unitariamente delle idee in merito al futuro della professione.
Come indicato dal motto, l’obiettivo della squadra è quello di suscitare un forte spirito di appartenenza al proprio Ordine con l’auspicio di poter coinvolgere tutti gli Iscritti, per quanto possibile, tramite iniziative formative e la promozione di occasioni di interscambio e di interazione tra gli stessi, anche con il coinvolgimento di professionalità esterne che possano apportare il loro contributo e dare un significativo valore aggiunto in tale processo. Il primo passo in tale direzione è rappresentato proprio dalla condivisione dei principali punti programmatici che la nostra Lista intende portare avanti e nel fatto che tale programma sarà un programma flessibile e condiviso. Flessibile, sia con riferimento all’evolversi del contesto in cui ci troveremo ad operare sia con riferimento ad eventuali proposte e suggerimenti provenienti dai Colleghi che auspichiamo possano contribuire a migliorare e completare il presente programma. Condiviso, in quanto frutto di una costante relazione con il territorio e con gli Iscritti e finalizzato a tenere in considerazione le loro difficoltà, progressi e progetti. Una gestione collegiale delle attività sarà inoltre alla base dell’organizzazione interna del Consiglio.
La valorizzazione delle competenze e delle caratteristiche di ogni Componente passa, infatti, dalla realizzazione di un lavoro sinergico e coordinato; dal rispetto delle decisioni concordate che vincolano l’attività individuale; dall’attenzione ai temi considerati primari per la Categoria ed alle istanze di cui si faranno portatori i singoli Consiglieri e i singoli Iscritti.
 
I PUNTI PROGRAMMATICI
 
Siamo convinti che l’impegno e lo spirito di servizio, che i componenti della nostra Lista incarnano permetterà di accrescere il senso di appartenenza all’Ordine e riuscirà ad apportare contributi positivi alla nostra quotidianità professionale.
 
Di seguito, in sintesi, i punti fondamentali del programma:
 
- Preparare la professione di domani: la priorità delle priorità per chi si riconosce in questo progetto è quella di preparare il domani della nostra professione.
Le sfide principali, in questo senso sono quelle della specializzazione professionale e dell’integrazione tra professionisti:
o La sfida della specializzazione professionale => la multidisciplinarietà che caratterizza la nostra professione e l’ambito particolarmente ampio di attività che ogni giorno ci troviamo a dover gestire rappresentano una grande opportunità se correttamente gestite, quanto un rischio se subite passivamente.
E’ nostra convinzione che il titolo professionale generalista dovrà, per un numero sempre crescente di colleghi, essere accompagnato dall’attestazione di una o più specializzazioni professionali; le aree di specializzazione potranno riguardare ambiti già oggi centrali nell’attività professionale (fiscalità internazionale, pianificazione e consulenza finanziaria, revisione legale, enti pubblici, diritto fallimentare e procedure concorsuali, gestione delle crisi d’impresa, collegio sindacale ed organismo di vigilanza, etc.), come anche ambiti che oggi costituiscono solo opportunità ed aspettative di futuri mercati professionali, ma che tanto più per questo devono essere sviluppati e per tempo preparati. E’ ferma intenzione di questa lista adoperarsi al fine di favorire tale processo di specializzazione, sia mediante le attività di formazione sia mediante la promozione di iniziative ed eventi che consentano agli Iscritti di entrare in contatto con centri di eccellenza specialistica;
o La sfida dell’integrazione tra professionisti: la specializzazione professionale è destinata a produrre risultati assai mediocri se non accompagnata da una pari attenzione sul fronte dell’integrazione tra professionisti. E’ nostra convinzione che l’integrazione delle specializzazioni possa rappresentare nel lungo termine un volano di crescita per i professionisti e di creazione di valore per le imprese nostre clienti e che, di conseguenza, l’Ordine si debba adoperare al fine di favorire l’integrazione dei servizi offerti alla clientela nonché una gestione più manageriale dei rapporti con la clientela e con gli altri professionisti.
- La comunicazione: sarà fornita una costante informazione sull’attività svolta dal Consiglio dell’Ordine e sulle iniziative promosse per gli Iscritti, attraverso comunicazioni mirate e non invasive. In particolare, verrà predisposta una circolare trimestrale, in cui verranno riepilogate le attività fatte, i risultati ottenuti, le iniziative organizzate e tutte le informazioni che verranno ritenute utili per il nostro lavoro. A tal fine la stessa sarà curata da un Consigliere che diverrà punto di riferimento e di contatto per tutta la struttura e per gli Iscritti.
 
- Formazione professionale e deontologia: la qualità professionale è il nostro “know how” principale che, insieme al rispetto dei valori etici e deontologici, deve contraddistinguere la nostra Categoria e, come tale, essere costantemente alimentato e sviluppato. A tal fine l’Ordine deve fornire agli Iscriti gli idonei strumenti per sviluppare ed accrescere tali competenze e tali valori nonché per incentivare relazioni e scambi di opinioni su problematiche di interesse comune. In tale ambito l’intento è quello di promuovere una formazione che “formi”, piuttosto che una formazione che “informi”, e che conseguentemente aumenti le opportunità di lavoro per gli Iscritti. Un ruolo fondamentale sarà riservato alle Commissioni di Studio che saranno costituite come gruppi di lavoro con predeterminati obiettivi e scadenze, composte da esperti delle materie oggetto di studio e potranno essere soggette alla supervisione e tutoraggio di un professore universitario, di un magistrato o di figure di alto livello nell’ambito della pubblica amministrazione. Nella costituzione delle Commissioni si ipotizza, tra l’altro, di dar vita ad una Commissione specificamente dedita al monitoraggio continuo in tema di finanziamenti regionali, nazionali e comunitari, nella convinzione che un’attenta politica in questa direzione possa consentire ai Colleghi di divenire un valido supporto per le imprese del territorio, al fine di consentire alle stesse di usufruire dei flussi finanziari messi a disposizione dalle diverse disposizioni legislative e sino ad oggi completamente inutilizzati. -
 
Coinvolgimento dei giovani Iscritti: fondamentale sarà il rapporto e la collaborazione con l’Unione Giovani al fine di creare, pur nella reciproca autonomia, uno stretto collegamento ed un coordinamento delle attività svolte da entrambi. È nostra ferma intenzione condividere con i giovani le problematiche della categoria e quindi delineare con loro le scelte future della nostra professione. Tale continuo contatto avverrà anche attraverso la partecipazione del Presidente, o di un membro del Direttivo, alle riunioni del Consiglio dell’Ordine;
- L’Assemblea annuale di approvazione del bilancio rappresenta un momento molto importante per l’Ordine e deve essere l’occasione per portare all’attenzione delle Istituzioni le problematiche riguardanti il nostro territorio, la nostra economia e, più in generale, la nostra professione, con l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione delle stesse nei confronti del nostro territorio e delle sue esigenze; - Il rapporto con il Consiglio nazionale e con le Istituzioni: è intenzione di questa Lista instaurare e mantenere un rapporto di stretta collaborazione e interazione con il Consiglio nazionale, facendosi parte attiva nel fornire costantemente contributi in termini di idee, progetti e possibili collaborazioni, per permettere a chi ci rappresenta a livello regionale e nazionale di conoscere le reali problematiche vissute quotidianamente dagli Iscritti e dai loro clienti e, di conseguenza, svolgere adeguatamente il loro ruolo di nostri rappresentanti. Con la stessa ottica sarà cura di questa lista intrattenere frequenti e propositivi rapporti con tutte le Istituzioni e gli organi di stampa e di comunicazione del territorio al fine di curare l’immagine dell’Ordine e della professione oltre che gli interessi professionali degli Iscritti.
 
- Contributo annuale: è intenzione di questa lista procedere ad una rimodulazione del contributo annuale di iscrizione, ad iniziare dalla riduzione del contributo per gli Iscritti con meno di 5 anni di anzianità e dalla possibilità di modulare l’importo anche in funzione dei crediti formativi eccedenti la quota minima prevista per legge.
 
CONCLUSIONI
 
Caro Collega,
 
quello a cui stiamo pensando e che cercheremo di realizzare con il massimo del nostro impegno è un programma semplice ma ambizioso, che ha l’obiettivo di coinvolgere gli Iscritti nella gestione dell’Ordine, provare a dare delle risposte e delle opportunità ai giovani, creare i presupposti per lo sviluppo della professione del domani e promuovere l’immagine e la credibilità del professionista, supportata da idonee competenze tecniche e specialistiche, nei confronti del mercato e delle Istituzioni. Se condividi i principi che stanno alla base di questa Lista e delle linee programmatiche del nostro progetto,
 
Ti invitiamo a dare forza alla nostra visione, partecipando attivamente alla vita dell’Ordine e votando e facendo votare, in occasione delle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili per il quadriennio 2017-2020, la lista “IL TUO ORDINE".

 

Nella foto il Dott. Paolo Bulleri, candidato presidente della lista e sotto il curriculum vitae 

 

Nazionalità Italiana 

Data di nascita: 14 febbraio 1983 Senior Manager Studio Tributario e Societario Deloitte 

 

Telefono diretto + 39 055 2671077

Cellulare            + 39 342 3436624Fax                     + 39 02 83349514e-mail: pbulleri@sts.deloitte.ite-mail 2: pbulleri83@gmail.com 

Service lineBusiness Tax /R&D & GI Industries di specializzazione:·       Chemical·       Fashion·       Manufactoring·       Sport & leisure 

 

Studi:Economia e legislazione per l’impresaMajor: fiscalità d’impresa 

Lingue straniere:·       Inglese·       Francese  

 

Paolo Bulleri si è laureato nel 2008, con lode, presso la facoltà di Economia e Legislazione per l’impresa (indirizzo di specializzazione: Fiscalità d’impresa) dell’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano.

 

E’ iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti di Pistoia dal 15 marzo 2010 (n° di iscrizione 571/A) e al Registro dei Revisori Legali dal 18 maggio 2010 (n° di iscrizione 158865 – Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4° serie speciale, n° 39).

 

Da circa dieci anni, prima presso la sede di Milano e, dal gennaio 2008, presso la sede di Firenze, collabora presso lo Studio Tributario e Societario (di seguito “Studio”) del quale, a decorrere dal 2014, è associato.

 

Nel 2008 ha partecipato al Master in consulenza fiscale Deloitte, nel 2012, ad un corso di alta specializzazione in Fiscalità Internazionale Deloitte e nel 2016 ad un corso di alta formazione per la gestione dei fondi europei.

 

Da giugno 2015 è responsabile della service line R&D e GI per l’area Nord-Est e Toscana dello Studio. Competenze e specializzazioni professionali

 

Nel corso della sua carriera lavorativa, Paolo si è occupato principalmente di consulenza professionale con riferimento a problematiche sia di carattere civilistico-contabile che fiscale nei confronti di società italiane e gruppi multinazionali. 

 

Paolo ha sviluppato le proprie competenze nel settore delle imposte dirette ed indirette delle società di capitali, seguendo ed essendo coinvolto nell’attività di consulenza continuativa di importanti società seguite dallo Studio, in processi di due diligence contabile e fiscale e nell’attività di collaborazione con l’audit team di Deloitte, volta a supportare la revisione contabile con riferimento in particolare agli aspetti di bilancio più strettamente connessi a questioni di carattere fiscale.

Ha inoltre seguito, in collaborazione con i professionisti dello Studio, e con incarichi personali collegi sindacali (con controllo contabile) di importanti società.

Ha infine sviluppato competenze di carattere specialistico con riferimento alle agevolazioni fiscali ed ai contributi previsti per le imprese che investano in innovazione ed in ricerca e sviluppo, a livello regionale, nazionale e comunitario. 

 

Particolari esperienze lavorative 

 

q  Assistenza fiscale day-by-day, assistenza nella redazione dei bilanci e nella compilazione delle dichiarazioni fiscali

q  Consulenza e pianificazione fiscale per gruppi multinazionali

q  Attività di due diligence contabile e fiscale nell’ambito di processi di acquisizione/fusione

q  Collaborazione con l’audit team per attività di supporto nell’analisi degli aspetti di revisione maggiormente connessi a problematiche fiscali.

q  Review di procedure contabili e fiscali

q  Assistenza in problematiche di Diritto Fiscale Internazionale

q  Collegi sindacali e revisione legale dei conti

q  Supporto alle imprese ed alle amministrazioni pubbliche per l’ottenimento di contributi e finanziamenti a livello regionale, nazionale e comunitario 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/10/2016 - 15:21

AUTORE:
pip

viva la "deontologia"!