Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 17:01 - 23/1/2018
  • 600 utenti online
  • 34426 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Le medaglie d’oro sono state una questione di...famiglia, visto che i titoli regionali se li sono aggiudicati Anna e Giacomo Bernini, rispettivamente nella categoria bambine (2007) e ragazzi (2005)

MTB

La nona edizione della Granfondo Pissei Edita Pucinskaite  in programma il 17 Giugno, ha una nuova immagine.  A realizzarla Vanessa Falasca, studentessa della 3 I del Liceo Artistico P. Petrocchi: la sua armoniosa opera è stata la più votata al concorso di pittura, promosso dall’Avis Bike Pistoia

SCHERMA

Grande soddisfazione in casa Chiti Scherma per Claudio Pavel, ventunenne spadista che a Moedling in Austria ha conquistato un lusinghiero 11° posto nel circuito europeo under 23. 

FERRUCCI LIBERTAS

Con la fase Nazionale delle competizioni a squadre della categoria allievi, ovvero il campionato di Serie C, tenutosi a Modena, si è conclusa la stagione agonistica 2017 della ginnastica

BASKET

E’ un presidente Maltinti a tutto tondo quello che, in occasione della sosta del campionato per le partite della Nazionale, fa il punto della situazione in casa biancorossa.

TENNIS

E’ un’andata di play-out molto amara per il Tennis Club Pistoia, sconfitto in casa per 5-1 dal Tennis Club Crema e vicino alla retrocessione: per ribaltare un punteggio così negativo e ottenere la permanenza nel Campionato di Serie A.

ATLETICA CARIPIL

Dopo la vittoria nel 2016, piazza d’onore nell’edizione 2017. Successo singolo per Sofia Corsini (classe 2006) e secondo posto conquistato da Matteo Squarcini (2008)

CHITI SCHERMA

A Ravenna, al termine di una gara assai intensa, ha portato a casa un significativo 3° posto su un lotto di partecipanti che ha sfiorato le 200 unità. Nella stessa categoria, i ragazzi (2005), ottima prestazione anche di Giacomo Bernini

STORIA

Progetto Scenari XX Secolo in collaborazione con la Provincia di Pistoia. In occasione del Giorno della Memoria lezione agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado a cura di Matteo Stefanori  "Ordinaria amministrazione. Gli ebrei e la Repubblica sociale italiana”

FONDAZIONE TRONCI

Giovedì 23 gennaio sempre in corso Gramsci 37 alle 21.30 toccherà alla Fabrizio Berti Jug Band confrontarsi con il repertorio musicale degli anni 1940-1950 che prendendo le mosse da jazz e blues si approssima al Rock and Roll.

TEATRO

Nuovo appuntamento della stagione di prosa del Teatro Manzoni di Pistoia dal 12 al 14 gennaio con una coppia di attrici di rango, amatissime dal pubblico del teatro e del cinema

STORIA

La  ricerca  storica  è  stata  indirizzata  su  più  aree  e  ha  portato  alla  realizzazione  di  quattro convegni,  quattro  mostre  e  sette  pubblicazioni.  

MUSICA

Fondazione Luigi Tronci e Associazione Culturidea, sotto la supervisione del poliedrico maestro Ivano Saltastrano, hanno allestito un autentico corso professionalizzante per diventare esperti di jazz

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

TEATRO

Daniel Pennac, Serge Nicolaï, Claudia Marsica, Silvia Gallerano, Mario Biagini, The Blind Summit Theatre sono alcuni dei nomi del cartellone, cui si affiancheranno la formazione, il teatro e le attività per i bambini.

LIBRI

Giovedì 14 dicembre alle 17 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana sarà presentato il libro “Tesori in guerra. L'arte di Pistoia tra salvezza e distruzione”, di Alessia Cecconi e Matteo Grasso

Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Vorrei segnalare un disservizio sul portale internet ASL Pistoia. .....
Per importante evento Wella cerchiamo su Pistoia e provincia .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
SERRAVALLE
Elena Bardelli (Fdi-An) attacca: "La Giunta comunale già in campagna elettorale con il testamento biologico"

6/3/2016 - 8:31

SERRAVALLE

Comunicato stampa a cura di Elena Bardelli (Fdi-An): "Informiamo i cittadini di Serravalle, visto che non lo ha fatto ufficialmente il Comune, che nell'ultima seduta del Consiglio è stato approvato, presentato da due Assessori e due Consiglieri di maggioranza, l'ordine del giorno sul testamento biologico. Invece di pensare ai problemi concreti dei cittadini (tasse, scuola, lavoro, disabilità, sanità ), la Giunta si impegna a chiedere l'istituzione di una legge nazionale su un tema -il fine vita- che è da sempre il cavallo di battaglia di un certo orientamento politico e che puntualmente viene riproposto in prossimità delle elezioni. Evidentemente il centrosinistra ha iniziato con un po' di anticipo la campagna elettorale adeguandosi alla linea nazionale, in barba alle necessità reali della gente, che si aspetterebbe ben altre mozioni o ordini del giorno. Sappia dunque la cittadinanza che nel testo si auspica "che venga riconosciuta ad ogni cittadino che si trovi in condizioni di lucidità mentale il diritto ad esprimere la propria volontà riguardo le cure o i trattamenti sanitari che intende ricevere, in caso di malattia incurabile, giunta allo stadio terminale, oppure in caso di "stato vegetativo" persistente, prolungato, per lunghi periodi di tempo". Il dibattito è partito subito con il piede sbagliato: il Consigliere Fassio, che ha introdotto il tema, si è preoccupato innanzitutto di invitare i colleghi, prima di votare, a lasciare da parte le proprie convinzioni religiose in merito alla questione, come se l'adesione personale alla dottrina sociale della Chiesa fosse un cappotto che si può indossare o togliere all'occorrenza, dimenticando tra l'altro che proprio lui, sul tema immigrazione, aveva criticato la posizione della sottoscritta sulla base di citazioni dell'attuale Pontefice (viva la coerenza!). Abbiamo contrastato il provvedimento ed espresso voto contrario perché la richiesta, senza precisare con chiarezza cosa si intenda per "cure o trattamenti sanitari" da poter ricevere o rigettare nel caso di malattia giunta allo stadio terminale, si presta a interpretazioni diverse e al pericolo di manipolazione ideologica, con il rischio di legittimare forme mascherate di eutanasia. I proponenti infatti hanno omesso di rispondere alle domande della sottoscritta circa la distinzione, doverosa in questo caso, tra terapie appropriate, sempre obbligatorie, e accanimento terapeutico, che è legittimo respingere. Come hanno ignorato la sollecitazione ad esprimersi in merito all'alimentazione e all'idratazione artificiale, che, essendo fonte di sostentamento per la persona e non trattamenti medici, non possono mai essere sospese. Il consigliere Fassio ha ritenuto le questioni sollevate di secondaria importanza, da chiarire eventualmente dopo l'approvazione dell'odg.Vogliamo ricordare che la vita costituisce per tutti, credenti o non credenti, un bene indisponibile. A nostro avviso, escluso l'accanimento terapeutico, nessuno può decidere sulla propria vita o su quella degli altri, nemmeno il medico autorizzato preventivamente: già Ippocrate (V-IV secolo a. C), il cui giuramento peraltro è ancora vincolante per gli operatori sanitari - come Fassio per la sua professione dovrebbe ben sapere - insegnava che il medico in ogni caso ha il compito di curare il malato, non di eliminarlo. Nessun potere legislativo può ignorare la priorità della legge naturale, che precede quella scritta perché insita nella natura stessa dell'uomo, come recita la nostra Costituzione. Abbiamo respinto anche la richiesta della redazione di un regolamento comunale che permetta e disponga la raccolta e la conservazione dei testamenti biologici. Si tratta infatti di atti che non hanno nessun valore legale o giuridico, se non soltanto significato simbolico, come il registro comunale delle unioni civili, in cui nessuna coppia si è iscritta, dando ragione a quanto sostenevamo. È pura strumentalizzazione ideologica: si intende anticipare nei comuni, creandola, una legge che non esiste ancora, scavalcando il Parlamento o sostituendosi ad esso".

 

Elena Bardelli

Consigliere Comunale FdI-AN 

Fonte: Elena Bardelli
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: