Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 18:05 - 28/5/2017
  • 452 utenti online
  • 18725 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CHITI SCHERMA


I campionati italiani under 14 hanno consacrato i clamorosi progressi di Fabio Mastromarino, classe 2005, che dopo aver esordito nella scorsa stagione, ha via via ottenuto risultati sempre più importanti fino ad issarsi al 5° posto nella massima rassegna tricolore.

SCHERMA

Grande risultato conseguito dalle squadre di fioretto maschile e fioretto femminile del Club Scherma Agliana che a Caorle confermano con autorevolezza la serie A2 in cui militano ormai da varie stagioni e con le ragazze sfiorano addirittura la promozione in A1

MTB


Conto alla rovescia per la Gran Fondo Pissei Edita Pucinskaite: mancano una quarantina di giorni alla  manifestazione ciclistica che risalta i valori di sport, solidarietà e cultura e invita tutti i cicloamatori e cicloturisti a partecipare numerosi usando il mezzo della passione,

CLUB SCHERMA AGLIANA

Splendida vittoria per Tommaso “Riga” Martini nella Coppa Italia Cadetti  U 17 di fioretto maschile e ottimo terzo posto di Alessio Bianchini nella Coppa Italia Giovani U 20 che si sono disputate nel fine settimana ad Adria

SCHERMA


Sulle pedane di Assisi i colori arancioni sono saliti per ben quattro volte sul podio. Nella categoria giovanissimi è arrivata la vittoria di Giacomo Bernini con al suo fianco (terzo) Fabio Mastromarino.

ATLETICA

A Pontedera in grande evidenza la società pistoiese che porta a casa 80 metri, 150 metri, 300 ostacoli e staffetta 4x100 più l’argento nel salto in lungo. Nella classifica per società, primo posto al termine di questa tappa

CHITI SCHERMA

Si tratta di un risultato di grande spessore, soprattutto in vista delle convocazioni per i campionati europei di categoria, che si disputeranno a Minsk alla fine di questo mese

PODISMO

Ancora un  appuntamento podistico fissato in via Enrico Fermi a Pistoia dove domenica si corre l'ottava edizione della “Cna 10.000 City Run” sulla distanza di 10 chilometri per i competitivi e di 4 e 10 mila metri per i camminatori della ludico motoria

EVENTI DANTESCHI

Il viaggio nella Divina Commedia che faremo grazie a questi incontri in tre particolari luoghi pistoiesi, sarà un’analisi della coscienza per un fruttuoso attraversamento del male e del dolore, promuovendo la pace in senso interculturale e interreligioso

MUSEO MARINI

Un ortopedagogista specializzato in arte espone tra le sale del Museo Marino Marini. E’ il tedesco Ulrich Haug che da domani, sabato 27 maggio dalle ore 18.30, mostrerà i suoi originali lavori in cera negli spazi della galleria dedicata all’arte contemporanea del Palazzo del Tau

LETTERAPPENNINICA

Al Salone internazionale del Libro Federico Pagliai come presidente di Letterappenninica ha consegnato al collega scrittore una targa con la quale Corona è diventato “socio onorario” della associazione pistoiese

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI

Le iniziative sono in programma da giovedì 18 a domenica 21 maggio. Per alcuni appuntamenti è obbligatoria la prenotazione. Accensione del raggio laser da Palazzo Fabroni a Villa di Celle dal 20 al 28 maggio

DENTRO PISTOIA
di Simone Magli

Con questa nuova rubrica, “Dentro Pistoia”, vi accompagnerò nella parte più intima di Pistoia, con le mie poesie visive. Armato di Iphone ed entusiasmo, immortalerò segreti e tradizioni della nostra città

NATURART

Sabato 13 Maggio alle ore 16.00 la presentazione del numero 25 di NATURART con un percorso attraverso le opere di Galileo Chini

Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Una vasta prateria
campi e prati incolti
un ex soldato .....
Milano ecco il sogno per i tanti che cercavano e cercano .....
Vendo 1 bancale di pellet di abete di produzione locale (in sacchetti .....
Giovedì 30 Marzo 2017 ore 21 presso Caffetteria Il Moderno ad .....
Persona sola cerca a Pistoia piccolo appartamento 40/ 50 mq. .....
Spett/ le redazione "ITirreno"

Questa mia mail, per mettervi .....
Quarrata
Serravalle P.se
Pistoia
Serravalle P.se
Pistoia
Serravalle P.se
Quarrata
Montale
PROVINCIA
Oscar Green ad azienda pesciatina per l'app salvatruffe a tutela del vero extravergine d’oliva

2/10/2015 - 15:37

“Sono molto emozionato, felicissimo per un riconoscimento che premia me, la mia famiglia ed i compagni di strada”: Pietro Barachini con la sua Società Pesciatina di Orticoltura (Spo), imprenditore agricolo di 38 anni, ha vinto l'Oscar Green, il premio alle imprese più innovative promosso dai giovani della Coldiretti in occasione della prima giornata dedicata alla creatività Made in Italy ad Expo2015.

Barachini e l'ingegnere Dario Gronchi hanno inventato una strepitosa App salva-truffe per tutelare il vero extravergine d’oliva. “Senza tutela il nostro agroalimentare non ha futuro. Con questa App smascheriamo il falso olio Made in Tuscany e difendiamo imprese e lavoro -ha raccontato Barachini subito dopo aver ricevuto il prestigioso riconoscimento-”.
IOlive aveva già vinto l'Oscar Green della Toscana nel luglio scorso nella categoria 2.Terra, nella finale nazionale ha prevalso su altri due idee: 'Il liquore di lumaca' di un imprenditore campano e 'Alleva un maiale' di un imprenditore abruzzese.
“È il terzo Oscar Green nazionale per l'agricoltura Pistoiese, a cui si aggiungono sette riconoscimenti a livello toscano -spiega Vincenzo Tropiano, direttore di Coldiretti Pistoia-. Il premio alla Società Pesciatina di Orticoltura conferma la capacità dell'agricoltura della provincia di saper fare piante, sia ornamentali, sia da frutto”.
Sì, perché la Spo è stata premiata per iOlive, una piattaforma informatica che 'racconta' tutta la storia delle piante, dal ramoscello staccato dall'olivo madre, all'olio in tavola. Quel ramoscello, che diventa pianta, si trasforma in un certificato disponibile a tutti gli appartenenti al circuito dell'extravergine toscano e nelle etichette dei clienti, attraverso codici 'Qr'.
“L'impegno e la passione premiano le nostre aziende giovani, anche in questa edizione straordinaria dell'Oscar Green, che si è tenuta nella cornice dell'Esposizione universale di Milano.

All'Expo si respira un bellissimo clima di innovazione e futuro -ha dichiarato Paolo Giorgi, delegato di Coldiretti Giovani Impresa di Pistoia e della Toscana-. I dati sull'occupazione nel settore primario ci confortano. Auguro ai tanti giovani di entrare in questo mondo dove impegno, sacrificio e passione portano risultati. Magari partecipando al bando di Regione Toscana per ottenere il contributo di primo insediamento per giovani”.
 
 
LA MOTIVAZIONE
CATEGORIA IMPRESA 2.TERRA: L’APP SALVATRUFFE. Pietro Barachini - Toscana
Quando la tecnologia tutela l’extravergine. E’ proprio il caso di dirlo. Pietro, della pianta d'olivo conosce vita, storia e anche i miracoli. L’amico Dario invece i miracoli li fa con le invenzioni e la tecnologia. Se è vero che 'Dio li fa e poi li accoppia', ecco come si garantisce futuro a una azienda e a una tradizione. Tutta la storia delle piante, dal ramoscello staccato dall'olivo madre fino all'olio in tavola, si tradurrà in un certificato disponibile a tutti gli appartenenti al circuito dell'extravergine toscano e nelle etichette dei suoi clienti, attraverso codici 'Qr'. Questi due futuristi dell'agricoltura hanno realizzato anche il metodo Coi, che ruota attorno al mondo di 'iOlive'. Insomma la vera lotta alla contraffazione dell'extravergine. Se fino ad oggi poteva bastare avere qualche assaggiatore certificato sospettoso di essere troppo amico dell'azienda così da favorire qualche produttore a danno di altri e dei consumatori, ecco il sistema rivoluzionario che trafigge l'artificio. Una giuria di assaggiatori certificati, che agiscono da diverse parti del mondo, riceveranno il campioncino dell'olio, senza sapere neppure da chi sia stato prodotto, e lo valuteranno attraverso i sistemi scientifici del sistema 'Coi'. Ecco come diventa credibile la valutazione su cosa realmente sia e cosa no extravergine.

Fonte: Coldiretti
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: