Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 08:05 - 21/5/2019
  • 764 utenti online
  • 25184 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
SCHERMA

Resta comunque un 4° posto di tutto rispetto che lascia la compagine pistoiese ai vertici nazionali. E ora tocca alle ragazze, che a giugno a Palermo dovranno lottare per conquistare la salvezza in serie A/1.

BILIARDO

Si ritorna in Italia e più precisamente a Pistoia. Il palazzetto dello sport cittadino, il PalaCarrara, ospiterà i biliardi sui quali si disputeranno le fasi finali della rassegna Iridata, giunta alla sua 24° edizione

CALCIO

È con profonda amarezza che dobbiamo purtroppo prendere atto che il calcio a Pistoia sta vivendo uno dei periodi più bui della sua storia quasi centenaria: eppure siamo nella terza serie professionistica nazionale e, almeno finora, non abbiamo corso seri pericoli di retrocessione

BASKET

"Con i giocatori ho toccato spesso il tasto dell'amor proprio: la situazione è difficilissima, ma finire al meglio la stagione, anche sul piano individuale, può per ognuno di loro essere importante anche per il futuro. Proverò a far sì che i ragazzi prendano questo aspetto di natura personale per mettere insieme una buona prova di squadra"

ATLETICA

I migliori lanciatori over 35 d'Italia si sono dati appuntamento al campo scuola il 27 e 28 aprile scorsi. Pistoia sede di fiducia della FIDAL 

BASKET

Anche se virtualmente poi dovremo aspettare i risultati di domenica, non sono abituato a buttare la palla in tribuna: mi sembra evidente che per la situazione in cui siamo, per la classifica e per i numeri, domani è la nostra ultima chance

BASKET

In una situazione oggettivamente molto difficile, sarà importante per Pistoia riuscire a controllare anche l'aspetto emotivo: "E' una delle cose che ci sono mancate contro Torino -spiega Moretti- dal momento che per non aver saputo controllare i nervi abbiamo regalato ai nostri avversari tre possessi e sette tiri liberi"

BASKET

Finisce 81-78 al termine di una gara combattutissima: Pistoia, condannata anche dagli episodi, vede allontanarsi la salvezza.

Fernando Aramburu ai Dialoghi sull'Uomo

La difficoltà di convivere, l’odio, la vendetta sono da sempre temi centrali della letteratura di tutti i tempi. Lo sono anche del romanzo Patria e dei racconti di Dopo le fiamme di Fernando Aramburu, uno degli scrittori più amati degli ultimi anni

ARTE

Domenica 12 maggio dalle ore 17, presso Lo Spazio di via dell’ospizio, verrà inaugurata la mostra di disegni di Alessandro Sarteschi, "Imprendibile orizzonte".

TEATRO

Asciutto e sincero, empatico e semplice, costruito con l'amichevole supervisione de Gli Omini, Passo dopo arriva in Segheria, con una chitarra, una voce e un pianoforte

POESIA

Venerdì 10 maggio SassiScritti organizza a Pistoia Le cose illuminate una passeggiata poetica e musicale per ricordare Sergio Salabelle che, attraverso la libreria Les Bouquinistes ha costruito un centro di cultura e aggregazione importante per la città

STORIA

25 APRILE 2019 Festa di Liberazione, omaggio alla Resistenza Ore 11 - Piazza della Resistenza – Pistoia - Cerimonia al monumento ai caduti. Ore 12 – Piazza del Duomo – Pistoia - Concerto Bande. Organizzata da CUDIR Pistoia.

MOSTRA

Proseguirà nel Battistero di San Giovanni in Corte fino a domenica 2 giugno 2019 (apertura tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18) l'esposizione del Crocifisso di Jorio Vivarelli, insieme alle fotografie di Aurelio Amendola

TEATRO

La compagnia de Gli Omini lancia gli ultimi appuntamenti che completeranno la micro-stagione di spettacoli cominciata a gennaio 2019 in Segheria, lo spazio pistoiese in zona Sant’Agostino

MOSTRA

Venerdì 12 aprile alle ore 18 la Fondazione Marino Marini di Pistoia inaugura la personale della fotografa cinese Gao Yuan. La mostra rimarrà aperta fino al 16 giugno e propone laboratori per bambini condotti dalla stessa Yuan

Non ho bisogno di te, ho voglia di te. vita mia
Non .....
Mai sarebbe andata,
ma in qualche modo
lasciai .....
Dal libro
"PER MIA FORTUNA, AMANDO, MI SONO ROVINATO .....
Il consenso delle stelle

Esiste una favola vera
dove .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Il mio amico francesco Nesci, reduce da un ischemia nel 2017, .....
Pescia, centro storico, 3° piano.
Tre vani e ½ di mq. 60 .....
Randstad Italia Spa

Ricerca

per ALIA Servizi Ambientali .....
AGLIANA
Rifondazione Comunista su inceneritore: "Vicenda offensiva per le istituzioni locali, protestiamo per avere chiarezza"

14/11/2014 - 9:42

Comuicato stampa a cura Circolo di Rifondazione Comunista di Agliana: "Parafrasando il titolo del noto romanzo, “Quer pasticciaccio brutto di Via Merulana”, dello scrittore Carlo Emilio Gadda, dopo le rivelazioni dei consiglieri della lista civica “Agliana in comune”, in merito ad una convenzione segreta stipulata il 10 dicembre 2013 tra l'Ato Toscana Centro ed il Cis Spa, si può intitolare la kafkiana vicenda come “Quer pasticciaccio brutto di Via Tobagi”.
I tre sindaci di Agliana, Quarrata e Montale, della scorsa legislatura, interpellati in proposito, sembrano cadere dalle nuvole.
L'ex sindaco di Montale Scatragli, ha candidamente affermato di essere stato letteralmente preso in giro dalla dirigenza del Cis Spa.
Scatragli ha affermato: “ Non ho mai autorizzato il Cis a firmare la convenzione ventennale. Dall'assemblea dei soci avevamo dato indirizzi ben diversi al Cda. Chi ha manovrato il tutto? Basta vedere chi oggi siede in giunta a Montale e Agliana”.
Negli anni scorsi e fino a tutt'oggi abbiamo assistito ad una docile acquiescenza delle maggioranze, sindaci in testa, che hanno governato i tre Comuni della Piana, rispetto all'assetto direzionale del Cis.
In questi ultimi anni è successo di tutto: sforamenti, oltre i limiti di legge, delle emissioni, interramento delle ceneri di risulta, uso di carboni attivi di scarsa qualità, procedimenti giudiziari etc. etc.
Nonostante ciò, benché l'orchestra abbia ripetutamente stonato, i suonatori sono sempre gli stessi a cominciare dal direttore generale.
E,quindi, il carrozzone Cis Spa, di proprietà dei tre Comuni della Piana , ha agito in assoluta autonomia infischiandosene delle direttive dei soggetti proprietari.
Con quali credenziali il Presidente del Cda, Franceschi, ha sottoscritto la convenzione fra Cis e Ato Toscana Centro per il funzionamento dell'inceneritore per altri venti anni?
I sindaci sapevano o facevano finta di non sapere? Erano vigili o assopiti?
Come Prc/Federazione della Sinistra, nella legislatura 2009/2014, in sede di Consiglio Comunale, oltre a mettere in discussione la dirigenza del Cis, oggi sostenuta dagli attuali sindaci, ci siamo battuti per l'accelerazione dei tempi di chiusura dell'inceneritore per i noti e conclamati effetti nocivi per la sanità pubblica e, quindi, per la salute dei cittadini.
Abbiamo presentato, a suo tempo, un'interrogazione, senza esito, per chiedere un intervento urgente dell'Istituto Superiore di Sanità, massimo organo a livello nazionale preposto alla tutela della salute pubblica, per fare chiarezza sull'infinita diatriba sui dati delle analisi delle emissioni eseguite da vari soggetti sia pubblici che privati.
Sull'annosa vicenda dell'inceneritore sono state indette centinaia di assemblee pubbliche, scritti migliaia di articoli, documenti, ordini del giorno che potrebbero essere raccolti in ponderosi volumi ma, ad oggi, siamo sempre fermi al punto di partenza.
 
  
 
Di fatto sussiste una precisa volontà della Regione Toscana, ad egemonia P.D. , e dei tre comuni della Piana ove il P.D. detiene maggioranze bulgare, di proseguire una politica inceneritorista come è testimoniato dalla presenza di due strenui fautori del piano interprovinciale dei rifiuti: l'Assessore all'Ambiente del Comune di Agliana, Fragai e dell'assessore Menicacci nel Comune di Montale.
Dopo la costituzione della Giunta comunale di Agliana abbiamo commentato che la nomina di Fragai, alla carica di assessore all'ambiente, era come nominare un incendiario al comando di una caserma di pompieri.
E, quindi, come Prc/Federazione della Sinistra, in presenza di uno scenario così inquietante e degenerato nonché offensivo per la dignità delle istituzioni locali, democratica espressione della volontà dei cittadini, intendiamo continuare la nostra vibrata protesta per fare chiarezza su questa disgustosa vicenda, per l'accertamento delle responsabilità e per la difesa delle prerogative e della qualità della vita dei cittadini."
 
 
La Segreteria del Circolo di Agliana
del Prc -Federazione della Sinistra
Corsini - Papi - Sarno


 

 
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: